Categorie
Cinema

Inferno di Dan Brown arriva al cinema con Tom Hanks e Ron Howard

Come è già accaduto per Il Codice da Vinci e per Angeli e demoni, l’ultimo libro di Dan Brown si sta per trasformare in una pellicola. No, non stiamo parlando di nessun spettacolo di magia all’orizzonte, semplicemente stiamo parlando dell’ultimo libro di Dan Brown, Inferno, che si appresta a diventare un film.

Un evento che in realtà già molti esperti del settore avevano previsto e che giungerà, praticamente, come terzo elemento di una strana trilogia che vede il professore Robert Langdon al centro di intricati misteri.

Questa volta, dopo essersi occupato del Graal e degli Illuminati, il professor Langdon dovrà tornare indietro nel tempo, per affrontare i gironi dell’inferno dantesco.

A interpretare Robert Langdon ritroviamo Tom Hanks, ormai inferno nuovo libro dan brownaffezionato protagonista delle trasposizioni cinematografiche dei libri di Dan Brown. Al suo fianco, per il momento, non è dato sapere chi ci sarà.

Certo è che a dirigere il tutto ci dovrebbe essere, ancora una volta, Ron Howard: una garanzia!

Bene non resta che attendere le prossime settimane per avere qualche informazione in più. Intanto vi chiediamo: avete letto Inferno? Vi è piaciuto? Come pensate che sarà il film?

Categorie
Arte e Cultura

Dan Brown: nel libro Inferno definisce Manila le porte dell’inferno e viene criticato

La descrizione di Manila da parte di Dan Brown come “le porte dell’inferno”, nel suo ultimo capolavoro, ha scatenato proteste tra gli ufficiali della capitale filippina. Il libro “Inferno”, pubblicato il 14 maggio di quest’anno, è il sesto thriller scritto dall’americano Brown e descrive un visitatore della città, che è distrutta dalla povertà, criminalità e prostituzione.

Il portavoce del governo della capitale filippina, Francis Tolentino, ha scritto una lettera a Brown, giovedì, affermando che il libro è “finzione” e aggiungendo: “siamo molto delusi della sua interpretazione sbagliata della nostra amata metropoli”.

Tolentino ha contestato la  descrizione “porte dell’inferno”, e la definizione di Manila, come una città povera ed inquinata. Inoltre, ha dichiarato che il romanzo non riconosce il popolo buono e compassionevole dei filippini. Tolentino ha aggiunto: “In verità, la nostra terra è un’entrata al paradiso. Ci auguriamo che questa Dan Brown inferno libro manilalettera possa illuminarla e guidarla, la prossima volta, che citate Manila in una delle sue opere”.

La casa editrice, Doubleday, non ha voluto commentare quando è stata contattata da The Associated Press. “Inferno” è già un best-seller, a poco più di una settimana, dal suo debutto. La storia ha caratteristiche epiche dell’opera di Dante e il protagonista è sempre lo studioso di simbologia dell’università di Harvard, Robert Langdon, già presente nel kolossal “Il Codice Da Vinci” e nel suo seguito “The Lost Symbol”.

 

Categorie
Arte e Cultura

Inferno: il nuovo libro di Dan Brown fra Dante, Consortium, Transumanesimo e Firenze

Robert Langdon ha popolato l’immaginario dei milioni di lettori che si sono avvicinati ai romanzi di grandissimo successo di Dan Brown. Lo studioso di simbologia dell’Università di Harvard infatti è protagonista sia de Il Codice Da Vinci e che Angeli e Demoni, e ora, per chiudere la trilogia, dopo Parigi e Roma, lo scrittore e studioso di storia dell’arte lo porterà a Firenze per studiare Dante Alighieri, e lì qualcuno tenterà di ucciderlo.

Ricoverato in ospedale in seguito ad uno scontro a fuoco, Langdon sarà costretto a fuggire, poiché è nel mirino di un’organizzazione criminale chiamata Consortium, un movimento detto Transumanesimo e lo scienziato Bertrand Zobrist.

Il romanzo si intitola Inferno, è ispirato alla Divina Commedia e, siamo pronti a scommetterci, sarà un altro successo planetario per Brown. Il romanzo esce oggi in Gran Bretagna, inferno nuovo libro dan brownStati Uniti e Italia, dove è ambientato, ed è edito, come i suoi predecessori, da Mondadori.

Come al solito, il romanzo è un thriller, questa volta dalle tinte “infernali” appunto, in cui si susseguiranno tutte le visioni orrorifiche dell’Inferno dantesco mescolate a quelle ancora più sconcertanti della peste nera. Robert Langdon sarà presto alle prese con un altro mistero e con una caccia all’uomo pericolosissima, che vede se stesso come ambito target.

Sicuramente Dan Brown avrà messo a segno un altro colpo vincente, e solo il tempo ci potrà dire quanto grande sarà il successo di Inferno.