Categorie
Da DNA a donna

Il giorno del sì: tutti gli step per un matrimonio coi fiocchi (parte 6)

“Cosa c’è in un nome? Quel che chiamiamo rosa anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe sempre lo stesso dolce profumo.” Dalle parole di Shakespeare avrete capito che oggi parleremo di fiori!

bouquet matrimonioC’è da dire che il poeta aveva ragione in quanto al profumo dei fiori, anche se data la vasta scelta, il nome ci aiuta moltissimo. Scegliere i fiori per il proprio matrimonio è una fase che solitamente gli uomini lasciano fare alle donne. Però, che bello sarebbe se la sposa scegliesse solo il bouquet e l’uomo le facesse una sorpresa sul resto?! Per resto intendo le composizioni vicino casa della sposa, in chiesa e in sala. Per il bouquet in particolare, ci sono tre forme più richieste: classico tondeggiante; a cascata (che tende verso il basso) e a cestino (che si regge da un manico).

Vediamo, intanto, il significato dei vari fiori e le composizioni che si possono ottenere per il giorno delle nozze.

Rosa: è simbolo per eccellenza della grazia e della bellezza. Rosa gialla: vessillo di gelosia. Rosa bianca: purezza. Rosa rossa: passione travolgente. Rosa selvatica: innocenza. E’ un fiore che lega benissimo con qualsiasi altro per ogni tipo di composizione.

Orchidea: eleganza e raffinatezza. E’ regalata per dire “grazie di esserti donata a me”. E’ accostata spesso a rametti di fiorellini bianchi e a foglie verdi di media misura.

Calla: simbolo di bellezza sontuoso con i suoi colori più svariati, giallo, rosa, bianco, viola. E’ adatta ai bouquet di fiori a cascata.

Garofano: simbolo di nobiltà assume altri significati in base al colore. Garofano giallo: indecisione. Garofano rosso: amore ardente. Garofano bianco: proclamazione di fedeltà eterna. Garofano screziato: messaggio gentile. Garofano rosa: pensiero tenero e affettuoso.

E’ facile trovarli a forma di cespuglio sulle piantane ai lati della chiesa in colore verde acceso.

Anemone: fiore del vento e sinonimo di aspettativa. Assume colori bellissimi che vanno dal rosso al blu e al viola. E’ scelto da chi ama i colori freddi.

Girasole: simboleggia lo stare sempre dalla parte giusta proprio per la sua caratteristica di volgersi verso il sole. Tipico dei matrimoni rustici e associato a fiorellini viola per dare il giusto contrasto.

Tulipano: ha un significato non proprio positivo in quanto è simbolo di incostanza, nel matrimonio però assume un carattere di amore proprio grazie ai suoi colori e all’accostamento con lunghe foglie verdi.

Papavero: è consolazione. Nelle preparazioni matrimoniali viene unito a girasoli e fiori di campo.

Iris: indica un messaggio di buona novella. E’ spesso impiegato nei colori bianco e rosa più adatti al matrimonio.

Margherita: indica la verità. E’ adoperato come fiore di contorno ad altri più importanti, data la sua piccola forma.

Gardenia: sincerità e amicizia. E’ accostato solo a grandi foglie verdi.

Ortensia: significa grazie di essermi vicino. E’ di moda nei colori verdini insieme alle rose e alle fresie.

Peonia: simbolo di un matrimonio felice. Per questo motivo non è associato a nessun fiore importante ed è utilizzato nei colori chiari tipici delle nozze.

Se un fiore di questi assume per voi un significato particolare perchè ricorda un momento della vostra vita, sceglietelo, vi porterà fortuna…

 

Categorie
Casa

Arredamento: come abbinare i colori nel modo giusto

Accostare tra loro i colori complementari, nell’arredamento, serve per ottenere una maggior luminosità percepita. Tale scelta è plausibile quando si vuol far risaltare un mobile o una stanza ed è molto indicata nelle case giovani.

I colori complementari sono quelli opposti tra loro nel circolo cromatico e quindi:

–         giallo e viola;

–         rosso e verde;

–         blu e arancione.

colori complementariPer tutti gli altri colori, individuare il complementare è più difficile perché sono composti dalla compresenza, in diverse proporzioni, dei colori primari.

Per esempio, il marrone, che è composto da rosso e dosi variabili di giallo e blu, ha come complementare il colore verde. Per questo una pianta accostata a un mobile in legno farà risaltare quest’ultimo.

Il bianco è un colore complementare per tutti gli altri cromatismi, mentre il nero tende ad assorbire tutti i colori. Tra di loro, però, bianco e nero formano un binomio perfetto, com’è noto.

Infine, di solito si preferisce giocare sull’abbinamento di colori complementari nella zona giorno di una casa; mentre per la zona notte è più indicato cercare l’armonia delle tinte quindi, ad esempio, stesso colore ma diversa luminosità.

Categorie
Bellezza & Salute

Gli smalti dell’inverno 2011-2012: da Chanel a Pupa

Di che colore ci laccheremo le unghie neismalti unghie inverno prossimi mesi? Le più grandi Maison di moda, come sempre, si sono espresse già da tempo a riguardo, ma è bene rinfrescarsi la memoria, adesso che è arrivato il momento di rinnovare il beauty case e restare alla moda anche con l’inverno alle porte.

Gli smalti del autunno-inverno 2011/2012 sono sicuramente scuri e spesso metallici.

Di gran moda resteranno gli smalti color grigio, viola scuro, verde militare e marrone, ma arrivano anche quelli blu e verdi.

In particolare, sono degni di nota gli smalti Chanel Illusion d’Ombres: tre edizioni limitate: Graphite (n.529, argento metallico), Quartz (n. 525, sulle tonalità del beige) e Peridot (n. 531, verde dorato), ma tutta la collezione è molto originale nelle sue tonalità.

Molto particolare, poi, è il Tuxedo della collezione Blue Tie Collection di Dior (tutta la collezione si estende sulle tonalità del blu).

Infine, Pupa ha pensato a due diverse collezioni: Winter Garden, con colori caldi come rosso, marrone, cappuccino e sfumature laccate e Nordic Wind, con colori freddi, come il viola, il grigio e il grigio-blu e sfumature metallizzate.

Categorie
Moda

Scopri i colori dell’estate 2012 secondo Pantone

Pantone, marchio fornitore degli standard di colore di moda e design da oltre 18 anni, ha pubblicato il suo “Pantone Fashion Color Report”, ovvero l’insieme di colori che useremo di più durante la prossima estate. Il report è il risultato di interviste a stilisti, stylist e fornitori della moda, fatte durante la fashion week newyorkese.

I dieci colori che segneranno la estate 2012 saranno:

  • Tangerine Tango – pantone 17 – 1463″, ovvero un arancio mandarino vivace (ma non troppo chiaro) e fresco;
  • Solar Power – pantone 13 – 0759″, un giallo anche questo vivace, che tira su il
    morale;
  • Bellflower – pantone 18 – 3628″, viola chiaro che evoca unicità e creatività;
  • Cabaret – pantone 18 – 2140″, un fucsia sensuale e intenso; 
  • Sodalite Blue – pantone 19 – 3953″, che è un blu navy che si accorda bene con tutti gli altri colori elencati;
  • Margarita – pantone 14-0116”, un giallo-verde molto fresco e stimolante;
  • Sweet Lilac  – pantone 14-2808”, rosa che evoca i giardini in fiore dell’inizio della primavera;
  • Cockatoo – pantone 14-5420”, un ble-verde che solleva l’umore;
  • Driftwood – pantone 18-1210”, una nuance tra beige e grigio facilmente adattabile al resto del guardaroba;
  • Starfish – pantone 16-1120”, colore neutro e perfetto per le calde giornate estive.

I consumatori aspettano la primavera per ritrovare energia, ottimismo e giornate lunghe e piene di sole.“, dice Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute®.
Insomma, una tavolozza di colori vivaci, com’è tipico della stagione calda, di cui potremo testare le previsioni anche con le fashion week in corso adesso nelle principali città della moda del pianeta.