Categorie
Moda

Autumn look: sono i collant a fare la differenza nell’autunno 2013!

Arriva l’autunno, le temperature si irrigidiscono repentinamente, ed ecco che da subito cominciamo ad avvolgerci in mega sciarponi, e maxipull.

Sebbene, con le temperature basse, ci è impossibile giocare e sbizzarrirci con scollature profonde e vestitini super colorati, ci è consentito ugualmente sfoggiare shorts dai pattern originali e mini dress, abbinandovi collant dalle trame colorate, dai magici disegnini e che aiutino a completare e a rendere particolare ogni look.

I colori autunnali si scuriscono: dal nero sempre chic, al burgundy e beige ma non sono assolutamente vietati tocchi di colori vitaminici per rendere il vostro stile super glam.

autumn lookEd eccovi pronto un outfit semplice ed essenziale, ideale da sfoggiare per un’uscita serale con amici!

Il look si compone di uno Short color gold avvitato e con pieghe in dettaglio; blusa dark dal pattern trasparente decorata con foglioline che riprendono la nuance del pantaloncino; Dr.Martens stringate opache e collant “gatto” i quali riportano, sul retro, i graffi dei suoi artigli, dal ginocchio sino al polpaccio!

Sono, quindi, i collant a fare la differenza in questo outfit.

Stravaganti, eccentrici e super cool, in questa stagione puntate tutto su calze particolari, regalando al vostro look un tocco unico e davvero particolare 😆

Categorie
Bellezza & Salute

Cellulite? Prova i nuovi collant by Calzificio Pinelli

La cellulite è la peggiore nemica delle donne ma pare che, nel mondo femminile, stiano riscuotendo grande successo i rivoluzionari collant Red Wellness di Solidea by Calzificio Pinelli. A renderle speciali non sono solo i colori di tendenza ma il particolare ed interessante effetto che oggi è stato anche confermato da una ricerca scientifica.

La caratteristica principale dei collant è lo speciale filato con cui sono prodotti che, grazie all’aggiunta di un additivo naturale, riesce a convertire il naturale calore del corpo red-wellness-4-lin raggi infrarossi definiti FIR (Far Infrared Rays), proprio questi ultimi riflettendosi sulla pelle, e abbinandosi alla compressione graduata di cui Solidea è ampiamente specializzata, riesce a ridurre la cellulite.

Sui nuovi collant è stato realizzato anche uno studio dettagliato e specifico; 40 donne, tra i 20 e i 60 anni, hanno indossato per alcuni mesi le rivoluzionarie calze ed è stato osservato un miglioramento della cellulite che, in alcuni casi, ha anche raggiunto l’80%.

Si tratta di un grande risultato e Solidea ha deciso di festeggiarlo aggiungendo alla fantastica collezione un nuovo modello: il Forest, un colore verde scuro perfetto per gli abiti da indossare in questa stagione.

Indossare i collant Red Wellness diventa così glamour e benefico per rendere le nostre gambe meravigliosamente sensuali e toniche senza nemmeno l’ombra della tanto odiata buccia d’arancia.

Categorie
Moda

Collant Tatoo: Calzedonia e Asos lanciano la calza che disegna la gamba!

Dapprima disponibili solo su alcuni siti di moda israeliani, arrivano finalmente anche in Italia i collant tatoo!

Calze dalle particolari decorazioni che rivestono la gamba togliendola fuori da quell’anonimato che ultimamente la contraddistingueva.

Un’idea bizzarra riproposta da molti brand, quella di rinunciare al tatuaggio vero e proprio ricorrendo all’acquisto spassionato dei collant velati, trendy quanto bizzarri.

Asos fu tra i primi marchi a mettere online questa nuova tipologia di collant seguita dal brand Calzedonia che lancia per la Primavera 2013 la capsule collection Tattoo; collezione davvero innovativa, la quale prevede due diverse varianti: tratti sottili quanto più simili ad un tatoo che percorrono l’intera gamba con fantasie a cuori e a stelle, e altre stampe laterali ispirate alla natura per dare il benvenuto alla stagione più calda.

Collant che renderanno unico Collant Tatoo Calzedonia e Asos lanciano la calza che disegna la gambaogni look e con cui sarà impossibile passare inosservate!

L’effetto super glam riprodotto fedelmente dai tatuaggi caratterizzano la gamba garantendo un look eccezionale.

Disegni ispirati all’universo delle pin up, grafiche trompe l’oeil che simulano autoreggenti e decorazioni floreali, sono gli elementi innovativi di questa collezione che vede i collant  protagonisti.

Cosa aspetti? Lascia anche un tu un segno “indelebile” in questa primavera!

Categorie
Da DNA a donna

Collant bucati? Ci pensa Calzedonia con i nuovi Lycra Fusion

Non è ancora chiaro quale sia il nuovo spot televisivo che presenterà da oggi in tv i nuovi collant di Calzedonia.

L’azienda che veste le gambe delle donne italiane e non da ben 25 anni, ha fatto il salto di qualità o meglio si è rifatta, come è solita la moda in genere, ai collant punk di Madonna.

Lei che negli anni ‘80 si destreggiava sul palco con calze strappate, jeans tagliati e maglie borchiate affermando la moda punk in tutto il mondo, con 30 anni di ritardo ha calze che le si addicono.

Si chiamano Lycra Fusion, i nuovi collant di Calzedonia che, una volta smagliati, mantengono la grandezza dello strappo tale  e quale senza allargarsi nel tempo. Ma l’ispirazione di Calzedonia non nasce da un bisogno di comodità delle donne che vogliono evitare magre figure in ufficio o per strada; nasce proprio con l’intento che sia la donna a strapparle appositamente per crear un look rock.

Addirittura, già si pensa al Calzedoniasovrapponimento di due paia di collant per un effetto da fan di Lady Gaga, accusata sempre di copiare ciò che già ha fatto Madonna, ma con un risultato al doppio degli ascolti.

E’ vero che il collant rischia di cadere nell’anonimato se è sempre in tinta unita o velato, ma come ogni cosa c’è occasione ed occasione per potersi esibire.

Per me Lycra Fusion potrebbe davvero esser una buona soluzione agli inconvenienti di smagliature, anziché l’ennesima riproposizione di mode ormai passate. Basta con il vecchio, usiamo il nuovo e reinventiamolo a nostro piacere…

Categorie
Da DNA a donna

Collant: da indumento per coprire a strumento di seduzione! Consigli per l’uso

Il termine è, neanche a dirlo, di origine francese, ed indica un capo d’abbigliamento femminile che copre la regione del corpo compresa tra l’addome e i piedi. I collant sono stati inventati nel 1959 da Allan Gant negli Stati Uniti e nello stesso anno cominciò la produzione di massa. Hanno avuto il loro boom negli anni ’60 con l’avvento della minigonna.

collantOggi, abbandonato il nylon, si possono trovare dei più vari e disparati materiali, dalla lycra al pizzo, dalla lana al caldo cotone. Il collant, che nasce come indumento per coprire, oggi diventa però qualcosa di diverso: decora, abbellisce e qualche volta seduce. Può diventare vero e proprio accessorio quando un modello particolarmente elaborato si accosta ad un abito molto semplice, può impreziosire una semplice scarpa con inserti di raso o brillantini Swarovski. Quindi non siamo pigre e cerchiamo il modello che più si adatta al nostro look!

Un autoreggente può dire tutto, senza la necessità di dire alcuna parola, e con i freddi invernali, una calza di lana ricamata può consentirci ugualmente di indossare quel bel vestito che tanto ci piace (dandoci comunque un gran tocco di stile). Soprattutto in periodo festivo, dove in genere l’abito è d’obbligo, la calza può fare tanto, aiutando ad impreziosire l’abbigliamento, tenere al caldo, e perché no, aggiungere un pizzico di personalità.

Allora buone calze a tutti!