Categorie
Curiosità

Chirurgia e perdita di peso: meno rischi di diabete, malattie cardiache e cancro?

Una nuova ricerca suggerisce che la chirurgia, per la perdita di peso, può invertire gli effetti dell’invecchiamento. Dopo l’intervento, i telomeri ( biomarcatori genetici che svolgono un ruolo nella maturazione delle cellule) di alcuni pazienti si sono allungati, suggerendo un’inversione del processo di invecchiamento. Solitamente, i telomeri si accorciano, quando una persona invecchia.

Il dottor John Morton, direttore di Chirurgia Bariatrica presso il Stanford University Medical Centre, ha dichiarato: “l’obesità ha un effetto negativo sulla salute, provoca l’invecchiamento precoce e riduce l’aspettativa di vita. Questo è il primo studio a dimostrare che la perdita chirurgica di peso può essere in grado di invertire gli effetti…se i telomeri si allungano, è probabile che s’invertono gli effetti dell’invecchiamento e si ha un minor rischio di sviluppare una vasta gamma di malattie, legate all’età come il diabete di tipo 2, malattie cardiache e respiratorie, e alcuni tipi di cancro”.

I ricercatori della Stanford University hanno studiato i dati genetici di 51 pazienti, prima e dopo l’intervento chirurgico di bypass gastrico. I tre quarti dei pazienti erano donne e la loro età media era di 49 anni. In media, dopo l’intervento chirurgico, i pazienti hanno perso il 71 per cento del loro peso in eccesso e hanno cancro chemioterapia tumore ricerca dcavisto, nel loro corpo, il livello di infiammazione diminuire di oltre il 60 per cento. I ricercatori hanno anche notato un calo della loro insulina a digiuno – un indicatore del rischio di diabete di tipo 2 – entro 12 mesi dalla chirurgia.

Misurando la lunghezza dei telomeri di ogni paziente prima e dopo la loro perdita di peso, i ricercatori hanno scoperto che, dopo il bypass gastrico, alcuni dei telomeri dei pazienti sono diventati più lunghi. I benefici sono stati più pronunciati nei pazienti, che avevano alti livelli di “colesterolo cattivo” e di infiammazione, prima del loro intervento chirurgico .

I ricercatori affermano che ulteriori studi sono necessari, per confermare gli effetti diretti della lunghezza dei telomeri sulla salute.

La ricerca è stata presentata in occasione della ObesityWeek 2013, un evento ospitato dalla American Society for Metabolic and Bariatric Surgery e The Obesity Society.

Categorie
Gossip

Dopo Nicole Minetti in Lombardia, Waima Vitullo in Lazio?

Se ne sta parlando tanto online in questi giorni, dopo un’intervista radiofonica della sempre lungimirante Selvaggia Lucarelli, che sa bene di aver creato un nuovo caso “politico”. Infatti, Selvaggia nella sua trasmissione su M20 ha portato a conoscenza del grande pubblico, Waima Vitullo, candidata alle Regionali del Lazio per il Grande Sud di Micciché; fin qui sembrerebbe tutto normale, se solo non fosse che il viso e le forme di Waima sono quasi tutta opera di un chirurgo plastico.

Waima_Vitullo_LazioLo slogan della Vitullo è chiarissimo: “da sempre con voi e per voi“. Manifesti con sguardo ammiccante e labbra “effetto canotto” in bella vista. Waima è paragonata da molti a Nicole Minetti per le forme eccessive e lo sguardo sempre “provocante”. Inoltre, le due hanno in comune le serate in discoteca, come animatrici della serata.

Vedremo se dopo la dissoluzione della giunta Polverini, gli elettori del Lazio si lasceranno attrarre dalle forme “plastiche” della Vitullo, oppure, se opteranno per donne meno seducenti e sofisticate, per il futuro governo della regione.

Categorie
Cinema

Maria De Filippi: ho paura della sala operatoria, l’ammissione su Facebook

In molti, nelle ultime settimane, hanno sostenuto che Maria De Filippi per mantenere il viso e il fisico giovani sia ricorsa alla chirurgia estetica. Il volto più noto di Mediaset, che con i suoi programmi è quotidianamente attrattrice di milioni di telespettatori, ha però voluto far luce su queste dicerie, difendendo anche la fatica che fa per mantenere un aspetto così giovane e la sua forma. Maria su Facebook ha confessato di non avere nulla contro la chirurgia estetica o chi vi ricorre per migliorare il proprio aspetto. Ma la De Filippi ha ammesso anche di avere il terrore del bisturi e della sala operatoria, proprio per questo non ha assolutamente subito interventi di chirurgia estetica. Non esclude di ricorrere a qualche intervento in futuro, ma per il momento per la Maria nazionale il gioco non vale la candela e, dunque, preferisce star lontana da sale operatorie, chirurghi e anestesie.

Maria_De_FilippiDunque, complimenti a Maria che ha come elisir di lunga vita tanta attività, un’alimentazione sana ed evidentemente l’esercizio garantito dal condurre decine di trasmissioni ogni settimana, infatti, tra registrazioni e dirette Maria De Filippi passa ore ed ore davanti alle telecamere e sotto i riflettori.

Categorie
Bellezza & Salute

Kate Winslet e la lega anti-botox

British Anti-Cosmetic Surgery League. E’ questo il nome della lega anti-botulino fondata dall’attrice Kate Winslet e a cui hanno già aderito molte sue colleghe, tra cui Cate Blanchett, Emma Thompson, Rachel Weisz e Penelope Cruz.

Il botox, o tossina botulinica, viene usato da molte attrici (tra cui ricordiamo Kylie Minogue, Nicole Kidman, Meg Ryan, Demi Moore, Cher e tante altre) per spianare le rughe d’espressione e apparire sempre giovani. Ma uno dei suoi effetti collaterali è che sacrifica l’espressività  del volto, cosa invece molto importante per un lavoro come quello dell’attrice. Il risultato è che il viso appare sicuramente levigatissimo, ma non si può, per esempio, corrugare la fronte, o imbronciarsi.

Su questo argomento c’è  chi si è schierato dalla parte delle dive “botox-free” e chi, invece, pensa che con gusto e nella giusta misura i risultati possano essere gradevoli e non vistosi.

Da quando esiste la medicina estetica, in cui rientrano i trattamenti con botulino appunto, la chirurgia estetica ha avuto un calo: le iniezioni di botulino infatti hanno sostituito il lifting. Ma non sempre i risultati sono gli stessi, ovviamente dipende dal problema di partenza.

Ad ogni modo, è sempre importante ricordare che la chirurgia estetica o la medicina estetica vanno usati sempre con criterio, senza eccedere e con l’obiettivo di sentirsi più in armonia con i proprio corpo, che si sia a favore o contrarie a questi trattamenti.

 

British Anti-Cosmetic Surgery League