Categorie
Costume & Società

Katie Holmes invita alla prevenzione per battere il cancro al seno

L’abbiamo conosciuta come la retta e un po’ antipatica Joey Potter, e poi dopo un breve periodo come attrice che cercava di farsi spazio a Hollywood, è diventata la Signora Cruise. Katie Holmes sembra aver però abbandonato decisamente la via del cinema per dedicarsi di più al teatro, e soprattutto dopo il divorzio molto fruttifero da Tom Cruise, l’attrice americana sembra essere rinata, e aver trovato una nuova vocazione: le tavole del palcoscenico, dove  si esibisce ballando e cantando.

Tom Cruise Katie HolmesPer Katie, che vive a New York con la piccola Suri Cruise, avuta dal matrimonio con Tom, questo è un momento di particolare consapevolezza e di volontà di vivere, e di rifarsi una vita dopo il periodo post divorzio non proprio facile e felice. La sua priorità però sembra essere sempre Suri, una delle bambine più viziate tra le baby star, per la felice inconsapevolezza dei genitori. L’ex signorina Potter ha infatti dichiarato che le donne, per costituzione, tendono a mettere se stesse e la propria salute in secondo piano, dedicandosi a tempo pieno a curarsi degli altri. Questo vale anche quando si tratta di far fronte a problemi e malattie serie. Katie infatti è testimonial dell’evento Kohl’s Pink Elephant Campaign a favore della prevenzione e della ricerca per la diagnosi precoce del cancro al seno. Questo modo di fare, che le apparteneva, è completamente cambiato con la maternità e con l’arrivo della pargoletta. Infatti Katie ha poi continuato sulle pagine di People Magazine: “Diventare un genitore mi ha fatto diventare molto più attenta alla mia salute. Voglio restare qui per molto tempo, per essere accanto a mia figlia”, proseguendo spiegando che è giusto che tutte le donne facciano controlli e mettano al sicuro la loro salute soprattutto con la diagnosi precoce.

Categorie
Curiosità

Chirurgia e perdita di peso: meno rischi di diabete, malattie cardiache e cancro?

Una nuova ricerca suggerisce che la chirurgia, per la perdita di peso, può invertire gli effetti dell’invecchiamento. Dopo l’intervento, i telomeri ( biomarcatori genetici che svolgono un ruolo nella maturazione delle cellule) di alcuni pazienti si sono allungati, suggerendo un’inversione del processo di invecchiamento. Solitamente, i telomeri si accorciano, quando una persona invecchia.

Il dottor John Morton, direttore di Chirurgia Bariatrica presso il Stanford University Medical Centre, ha dichiarato: “l’obesità ha un effetto negativo sulla salute, provoca l’invecchiamento precoce e riduce l’aspettativa di vita. Questo è il primo studio a dimostrare che la perdita chirurgica di peso può essere in grado di invertire gli effetti…se i telomeri si allungano, è probabile che s’invertono gli effetti dell’invecchiamento e si ha un minor rischio di sviluppare una vasta gamma di malattie, legate all’età come il diabete di tipo 2, malattie cardiache e respiratorie, e alcuni tipi di cancro”.

I ricercatori della Stanford University hanno studiato i dati genetici di 51 pazienti, prima e dopo l’intervento chirurgico di bypass gastrico. I tre quarti dei pazienti erano donne e la loro età media era di 49 anni. In media, dopo l’intervento chirurgico, i pazienti hanno perso il 71 per cento del loro peso in eccesso e hanno cancro chemioterapia tumore ricerca dcavisto, nel loro corpo, il livello di infiammazione diminuire di oltre il 60 per cento. I ricercatori hanno anche notato un calo della loro insulina a digiuno – un indicatore del rischio di diabete di tipo 2 – entro 12 mesi dalla chirurgia.

Misurando la lunghezza dei telomeri di ogni paziente prima e dopo la loro perdita di peso, i ricercatori hanno scoperto che, dopo il bypass gastrico, alcuni dei telomeri dei pazienti sono diventati più lunghi. I benefici sono stati più pronunciati nei pazienti, che avevano alti livelli di “colesterolo cattivo” e di infiammazione, prima del loro intervento chirurgico .

I ricercatori affermano che ulteriori studi sono necessari, per confermare gli effetti diretti della lunghezza dei telomeri sulla salute.

La ricerca è stata presentata in occasione della ObesityWeek 2013, un evento ospitato dalla American Society for Metabolic and Bariatric Surgery e The Obesity Society.

Categorie
Bellezza & Salute

Camminare per prevenire il cancro

Siamo nel pieno del mese della prevenzione del cancro al seno con una serie di eventi organizzati e sostenuti dalla LILT, ed è proprio nel “periodo rosa” che arrivano nuove importanti notizie da studiosi e ricercatori.

Una ricerca dell’American Cancer Society, pubblicata sul British Medical Journal e coordinata da Alpa Patel, dimostra che camminare per un’ora al giorno riduce del 14% il rischio di sviluppare il cancro alla mammella. Se poi l’esercizio fisico è ancora più impegnativo si può anche ridurre il rischio del 25%.

Chi svolge una vita attiva ha in mano la possibilità di combattere l’insorgere del cancro al seno mentre le donne più sedentarie corrono il rischio di diventarne vittime.

Ancora una volta, ancora un’ennesima ricerca dà camminare contro cancrola prova di quanto l’attività fisica sia importante per lo spirito, per il corpo e indispensabile per contrastare l’insorgere di diverse patologie.

Patel, in merito allo studio realizzato dall’American Cancer Society, afferma:

“camminare un’ora al giorno potrebbe essere una strategia efficace per aumentare l’attività fisica tra le donne in post-menopausa”, ha chiarito la scienziata aggiungendo “che dai dati rilevati risulta una riduzione del rischio di cancro al seno anche “senza alcuna altra attività ricreativa, solo l’andare a piedi una media di un’ora al giorno”.

Categorie
Cinema

Dustin Hoffman operato di cancro alla vigilia del suo 76esimo compleanno

Tanti auguri a Dustin Hoffman per il suo 76esimo compleanno. Ebbene si, lo straordinario interprete di Tootsie, di Kramer contro Kramer e de Il Laureato spegne oggi 76 candeline, e lo fa più forte di prima, dopo un brutto episodio che lo ha convolto. Hoffman è stato infatti operato di recente per un cancro, come riporta la sua portavoce alla stampa americana.

Il male, del quale non è stata specificata l’esatta natura per motivi di privacy, è stato scoperto e asportato in tempo, e ora il buon Dustin recupera in fretta, tanto che la sua portavoce parla di “ottima forma”. L’attore dovrà comunque seguire un periodo di profilassi durante il quale dovrà sottoporsi anche a controlli periodici che serviranno a monitorare la sua situazione per cercare di stroncare sul nascere una nuova e purtroppo eventuale comparsa del cancro.

L’attore, nonostante questo, sembra vivere, professionalmente parlando, una nuova giovinezza; lo scorso anno ha debuttato alla regia con il delizioso Quartet, una sorta di commedia drammatica Dustin Hoffman operato cancrosulla terza età, mentre presto lo rivedremo al cinema in Chef, accanto a Robert Downey Jr e Scarlett Johansson. L’attore, due volte premio Oscar per Kramer contro Kramer e per Rain Man, balzò agli occhi della critica e del mondo intero mentre nel 1976 era alle prese con la leggendaria Mrs Robinson de Il Laureato.

Passando con grande disinvoltura dal dramma alla commedia Dustin Hoffman è uno degli attori che ha segnato maggiormente la storia di Hollywod.

 

Categorie
Programmi TV

Anticipazioni Beautiful 26 luglio: Stephanie in fin di vita

Anche oggi attendiamo il nostro solito appuntamento con Beautiful, la soap opera americana che da più di 25 anni va in onda tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, alle 13:45 su canale 5. Ormai tutti sappiamo, o almeno chi segue la telenovela, che da quando Centovetrine è andato in vacanza, ovvero dallo scorso 8 luglio, l’appuntamento con Beautiful è raddoppiato e ad andare in onda non è più una sola puntata, ma ben due.

Pronte a soddisfare ancora una volta la nostra curiosità, noi continuiamo a ritrovarci qui, per le anticipazioni dei due episodi successivi. in attesa di vedere gli episodi di oggi, 25 luglio, dunque, andiamo a scoprire insieme che cosa accadrà nei prossimi due episodi della soap, che andranno in onda domani, venerdì 26, sulle reti Mediaset e che sono anche gli ultimi di questa settimana.

Stephanie BeautifulStephanie ha un malore e il suo compagno, Eric, decide di portarla dalla dottoressa per fare degli accertamenti. La scoperta che la coppia farà sarà sconvolgente! Il tumore si è ripresentato in forma decisamente più aggressiva, tant’è che il cancro è gia in metastasi e a Stephanie vengono diagnosticati due mesi di vita. Eric, scioccata dalla notizia vorrebbe consultare i migliori medici del mondo pur di salvare la sua compagna, ma Stephanie, stanca di lottare si rifiuta di curarsi e decidendo di far fare alla natura il suo corso, chiede ad Eric di non dire niente a nessuno e mantenere il segreto.

Intanto, Brooke viene a sapere quello che Bill ha fatto ad Hope e non solo decide di non denunciarlo, per il bene di Katie e suo figlio, ma chiede anche a sua sorella di perdonarlo. Katie, però, sembra stare sempre peggio, a causa di una forte depressione post partum.

Infine, Liam e Hope di rivedono e parlano di tutto quello che e’ successo; sofferenti giungono ad una decisione: non è possibile per i due stare insieme.

 

 

Categorie
Bellezza & Salute

Via il latte dalla tavola: consumare molti latticini aumenta il rischio di cancro

L’elevato consumo di latticini aumenta il rischio di gravi patologie come il cancro! È il risultato di una ricerca che ha dell’incredibile nell’ambito della nutrizione. A portare avanti tale teoria è nientemeno che l’Università di Harvard, la più antica degli Stati Uniti e tra le più prestigiose al mondo.

Alla luce di tale scoperta, il gruppo di ricercatori titolari ha stilato una nuova tabella nutrizionale che tiene presente questa novità sconvolgente nell’ambito della corretta alimentazione. Questa guida, prodotta in particolare dalla Harvard School of Public Health, è caratterizzata dalla completa assenza di tutti i prodotti lattiero-caseari, comprendendo anche il latte, lo yogurt e ogni tipo di formaggio.

Sarebbero questi prodotti i principali fautori del cancro alla prostata o alle ovaie, che affligge un altissimo numero di persone. Sempre gli stessi prodotti sono accusati di contenere grassi saturi ed elementi tossici, “contratti” in fase di trasformazione, e quindi sono da eliminare totalmente da una dieta sana ed equilibrata.

Questa guida alimentare però tiene conto anche latte latticini aumento patologie cancrodi alcuni prodotti sostitutivi, che possano rappresentare una valida alternativa all’assunzione di calcio che in genere il nostro corpo preleva proprio dai latticini: cavolfiore, lattuga, broccoli o cavoli sono alcuni degli alimenti vegetali che possono sostituire con efficacia una fetta di mozzarella.

La portata rivoluzionaria di questa ricerca modifica la cosiddetta piramide alimentare sulla quale da sempre nutrizionisti e dietologi basano i loro consigli e la loro professione, oltre a mettere in allarme anche abituali consumatori di latticini.

Per un Paese come il nostro, che basa buona parte della sua malconcia economia sulla trasformazione e il commercio del latte, una notizia di tale portata può solamente causare drammatici dissesti finanziari.

 

Categorie
Bellezza & Salute

L’esercizio potrebbe sollevare il morale di chi soffre di malattie croniche

NEW YORK (Reuters Health) – secondo i primi studi di una ricerca, svolgere attività fisica, regolarmente, potrebbe sollevare il morale di persone, che hanno problemi cronici di salute, come il cancro, disturbi al cuore o alla schiena.

Ma non è una cura miracolosa: in media, sei persone avrebbero bisogno di frequentare la palestra o fare jogging, per veder un miglioramento nell’umore.

Il dr. Alan Gelenberg, che presiede il dipartimento di psichiatria all’università Penn State ad Hershey ha affermato: “è davvero un dato interessante e ne sono felice, perché mi piace l’idea”.

Gelenberg, che non ha partecipato, in prima persona, alla ricerca, ha affermato che tali scoperte concordano con le linee guide dell’Associazione Psichiatrica Americana, che consiglia l’esercizio fisico, per combattere la depressione.

Con il nuovo studio, pubblicato negli Archivi di Medicina Interna, i ricercatori hano voluto sottolineare che l’esercizio può anche aiutare persone che hanno malattie croniche, che non hanno una diagnosi depressiva, ma che tuttavia stanno giù di morale.

Matthew Herring, dell’università di Alabama esercizio fisico cancro moralea Birmingham, e i suoi colleghi hanno esaminato 90 studi, che includono più di 10000 persone con problemi di salute, come il cancro, malattie del cuore, malattia polmonare ostruttiva cronica, fibromialgia, obesità. In ogni studio, le persone hanno svolto attività fisica – in media, tre volte a settimana per 17 settimane.

Secondo Herring, i sintomi depressivi delle persone, sono calati del 22 %, grazie all’esercizio fisico.

L’efficacia dell’esercizio fisico sui sintomi depressivi tra i pazienti è di piccola misura ma significativa” ha affermato al Reuters Health, tramite email.

Tuttavia, rimane incerto quanto gli effetti dell’esercizio fisico durino, quali tipi di esercizio sono più utili – se l’aerobica, la corsa, il cammino o esercizi di forza.

Gelenberg ha dichiarato che le persone con malattie croniche che si sentono depresse, dovrebbero fare esercizio, seguendo le linee guide di un dottore e una dieta equilibrata e sana.

Categorie
Bellezza & Salute

Cancro: per i malati arriva una cuffia che evita la caduta dei capelli

Da oggi i malati di tumore sottoposti a chemioterapia potranno evitare di perdere i capelli. E’ infatti arrivata in Italia una particolare cuffia che, utilizzata mentre ci si sottopone alla terapia, può evitare la caduta dei capelli.

Si tratta in realtà di poco più che un prototipo, ma sembra funzionare davvero e potrebbe aiutare molti malati ad affrontare con più serenità (per quanto è possibile) la loro condizione già molto difficile.

Ad ospitare la cuffia sarà il nosocomio di Carpi, che offrirà ai propri pazienti la possibilità di poter utilizzare la cuffia in fase di chemioterapia. Oltre a quello di Carpi, l’altra struttura ospitante è è il nosocomio di Avellino. Ma all’atto pratico, di cosa si tratta? Come funziona questa cuffia? E’ una cuffia refrigerata che permette al capello di non indebolirsi tanto da cadere.

La percentuale di efficacia del prodotto è del 50% cuffia caduta capelli cancro chemioterapiafino al 70%, almeno così afferma l’ideatore del prototipo, Glenn Paxman. L’azienda della famiglia Paxman si occupa da decenni di sistemi refrigeranti per bibite varie e birre, tuttavia, quando alla moglie del figlio del fondatore viene diagnosticato il cancro al seno, tutto cambia.

Da quel momento in poi, l’azienda Paxman e il titolare e inventore Glenn si sono concentrati, con forze e risorse a cercare di alleviare le sofferenze ai malati di tumore, sfruttando proprio la conoscenza accumulata nel loro settore di produzione.

Il primo esemplare di questa cuffia risale al 1997, quando ancora in fase sperimentale viene adottata, per essere utilizzata, presso la Huddersfield Royal Infirmary. Ad oggi il valore di mercato della cuffia refrigerata è di trenta mila euro.

Il presidente dell’Associazione malati oncologici di Carpi, che ha richiesto in prima persona che il prodotto venisse acquistato e sfruttato dalla struttura del nosocomio,  ha dichiarato che il prototipo è fondamentale per la cura al cancro, non solo da un punto di vista estetico, ma proprio a beneficio della lotta del corpo contro la malattia.

Sono tantissimi i metodi per evitare al pubblico la vista della temporaneo perdita di capelli che il malato di tumore deve affrontare. Per le persone sane, i capelli che cadono sono il male minore, tuttavia per chi intraprende un percorso in salita decidendo di lottare contro la malattia e di non voler soccombere, vedersi, anche nell’intimo, privati della propria immagine allo specchio può rappresentare un grande deterrente all’umore, già provato dalla malattia.

Conservare il proprio aspetto può aiutare l’umore e la resistenza corporea contro il morbo, e dare così qualche possibilità in più al paziente di guarire.

Categorie
Bellezza & Salute

Nuove ricerche contro il cancro al seno, alle ovaie e alla prostata

L’instancabile lavoro e la collaborazione tra le “teste illuminate” a livello mondiale sta portando tante novità e molti passi avanti nella lotta contro le malattie del nostro tempo, i tumori.

Una maxi-ricerca, frutto di collaborazione internazionale, è stata infatti pubblicata da Nature Genetics e rivela una vera e propria rivoluzione riguardo alle cause genetiche dei tumori legati agli ormoni. Sono gli stessi scienziati che hanno lavorato alla ricerca a definire questi articoli come pietre miliari per la lotta senza sosta contro le tre forme di cancro che provocano più vittime e sono definiti infatti i three big killer: il cancro del seno, quello delle ovaie e quello della prostata.

Accanto agli emeriti ricercatori delle più prestigiose facoltà di medicina del mondo, spiccano anche diversi associati italiani, che hanno contribuito alla scoperta e all’identificazione di 74 nuove varianti genetiche di tumori.

Tra i cervelli italiani coinvolti, anche Paolo Radice, ricerca cancro seno ovaie prostatadirettore della Struttura di Medicina predittiva: Basi molecolari, Rischio genetico e Test genetici dell’Istituto nazionale tumori (Int) di Milano.

Lo scopo di queste ricerche dovrebbe portare, nella speranza dei ricercatori, alla messa a punto di metodi di screening più precisi e affidabili, per arrivare prima e con più aggressività ad attaccare questa malattia, che nonostante anni di studi e ricerche, rimane ancora quasi imbattibile e misteriosa.

Categorie
Musica & Spettacolo

Anastacia: torna il cancro al seno. It’s A Man’s World Tour annullato

Un mix di delusione, rabbia e tristezza c’è tra tutti i fan di Anastacia, che non potranno assistere all’esibizione live della loro beniamina. E’ infatti arrivata da poco la notizia dell’annullamento del tour della cantante, a causa, purtroppo, della nuova battaglia con il cancro al seno che sarà costretta ad affrontare.

La notizia è giunta tramite la pagina Facebook di Anastasia, dove la stessa cantante, a cui è stato nuovamente diagnosticato un tumore al seno, ha annunciato:

“Mi spezza il cuore dover deludere i miei fan, che aspettavano il mio ‘It’s A Man’s World Tour‘”

AnastaciaA tali parole si sono in seguito aggiunte quelle del suo staff, che ha comunicato “Era entusiasta del prossimo tour europeo, che doveva iniziare il 6 aprile a Londra”, rassicurando almeno il pubblico sul fatto che la cantante continuerà la registrazione del suo nuovo album e ha la speranza di riuscire a programma il più presto possibile un nuovo Tour.

Il problema del cancro al seno, come già saprete, non è una novità per Anastacia. La cantante 44enne, infatti, ha già affrontato una prima battaglia con questa malattia 10 anni fa, nel 2003; battaglia che era riuscita a vincere in seguito ad un’operazione chirurgica durata circa 7 ore.

Anastacia, che nel corso degli ultimi anni ha fondato l’Anastacia Foundation, concentrandosi sulla sensibilizzazione e raccolta fondi per le donne colpite da tumore, ha espresso che ora più che mai seguirà il suo motto: “Non lasciare mai che il cancro rubi il meglio di te!”.