Categorie
Sport

Lindsay Vonn: altro infortunio al ginocchio addio Olimpiadi di Sochi

Altra caduta e relativi guai per la campionessa di sci Lindsay Vonn, compagna del golfista Tiger Woods, che a questo punto rischia di perdere le Olimpiadi Invernali di Sochi (in Russia) e l’intera stagione.

Lindsay_VonnUna caduta le era costata quasi la carriera visto che si erano rotti tutti i legamenti del ginocchio, ma Lindsay Vonn ha saputo reagire e riprendere, purtroppo, la sfortuna non ha smesso di bersagliarla e nel corso degli allenamenti ecco un’altra caduta e nuovamente un problema ai legamenti operati. Si parla di una nuova lesione, anche se ancora non si conosce l’entità dell’infortunio.

In attesa di nuovi esami e controlli, la campionessa dovrà restare a riposo, sperando che possa recuperare presto e tornare alle gare. Anche se i pessimisti dicono già che la carriera ormai è compromessa.

Categorie
Ballando con le Stelle

Ballando con le stelle: il dolore di Anna Oxa indigna il Codacons

Il Codacons protesta per le immagini Rai che hanno indugiato su Anna Oxa visibilmente scossa e dolorante a terra, dopo l’infortunio a Ballando con le stelle. Shoccata anche la conduttrice Milly Carlucci che dice di essere rimasta “gelata”.

Anna_Oxa_cadutaDopo la serata “drammatica” in cui si è fatta male Anna Oxa, già protagonista di polemiche la settimana prima, ecco arrivare un’altra doccia fredda dal Codacons per Ballando con le stelle, che va in onda ogni sabato su Raiuno. Secondo l’associazione dei consumatori, la conduttrice avrebbe dovuto subito fermare la diretta e mandare la pubblicità, senza far indugiare le telecamere sul volto della dolorante Anna Oxa sdraiata a terra.

Ma come è evidente dalle immagini, proprio Milly Carlucci sembra restare impietrita davanti all’infortunio e incapace di prendere in mano la situazione nei primi istanti.

Ecco dalla viva voce della presentatrice, il pensiero di Milly Carlucci su quanto successo nella sesta puntata di Ballando con le stelle:

httpv://youtu.be/Gd2x0rboSDg

Categorie
Ballando con le Stelle

Ballando con le stelle: Anna Oxa si fa male al ginocchio (video)

Sfortunata esibizione di Anna Oxa a Ballando con le stelle nella puntata di ieri, 9 novembre. Dopo le polemiche della scorsa puntata Anna Oxa, mentre ballava con il compagno Samuel Peron, si accascia per un problema al ginocchio, intervento medico immediato.

Anna_Oxa_GinocchioSamuel Peron continua a ballare pensando che la compagna stesse improvvisando, ma poco dopo si accorge che Anna Oxa è a terra per un problema. Sembra che il problema sia al ginocchio, dove subito i medici presenti in studio intervengono con ghiaccio e spray antidolorifico, volti preoccupati tra i giurati e quello di Milly Carlucci, rimasta letteralmente pietrificata per alcuni secondi davanti ad Anna Oxa dolorante a terra.

Alla fine arriva la barella con i sanitari che portano via Anna Oxa, mentre lo studio resta visibilmente sconvolto. Non si hanno ancora notizie certe, ma sembra che il problema sia al ginocchio sinistro, a vedere come sono intervenuti i medici e dove indicava di avere dolore Anna.

Ecco il video dell’infortunio della cantante e ballerina, Anna Oxa:

httpv://youtu.be/o_eRuw4OSno

Categorie
Bellezza & Salute

Cura dei capelli: 5 modi per migliorarne la crescita

I capelli crescono di circa mezzo pollice al mese. Molti fattori possono influenzare il tasso di crescita dei capelli, dagli effetti collaterali dei farmaci, alla dieta e all’esercizio fisico. Alcune persone presentano una notevole crescita, senza fare alcun sforzo, e altre volte, la crescita dei capelli rallenta inspiegabilmente.

Secondo la Mayo Clinic, “la crescita dei capelli ha, naturalmente, periodi di picco e periodi di riposo”. Durante i periodi di crescita lenta, si può provare ad intensificare il regime di mantenimento dei capelli, coccolandoli di più. Di seguito 5 semplici modi, per migliorare la crescita dei capelli:

1. ogni giorno mangiare cibi, che nutrono i follicoli dei capelli: prediligere gli alimenti, ricchi di biotina e proteine, come le uova. Una carenza di proteine può causare la fragilità dei capelli. Verdure verde scuro, come broccoli e spinaci, aiutano l’organismo nella produzione di sebo, che è il balsamo naturale del corpo;

2. evitare cambiamenti repentini di dieta: se volete capelli sbalzi di umore cambio stileperdere peso, cercate di consumare pasti equilibrati in porzioni più piccole. Le diete lampo possono influenzare il ciclo del capello;

3. tenere i capelli in perfetto stato: i capelli hanno bisogno di una “manutenzione” di tanto in tanto. Una volta al mese, bisogna idratarli in profondità;

4. massaggiare regolarmente il cuoio capelluto, per rinvigorirlo: il massaggio può essere effettuato durante lo shampoo, o in qualsiasi altro momento della giornata, utilizzando le punta delle dita. Lo stylist delle celebrità Philip B. spiega: “[i massaggi] stimolano il flusso di sangue nel cuoio capelluto, che aiuta i nutrienti a raggiungere i follicoli dei capelli più velocemente”;

5. per promuovere la crescita dei capelli, è necessario proteggere i capelli dall’ambiente: il caldo dell’estate e i venti freddi dell’inverno possono devastare i capelli. Bisogna coprire i capelli, in particolare le estremità, usando sciarpe e scialli d’inverno, e cappelli in estate. Se si pratica nuoto, utilizzare la cuffia, per proteggere i capelli dal cloro o da altri prodotti chimici.

Categorie
Bellezza & Salute

Donne e caduta dei capelli: ecco 10 possibili motivi e soluzioni

È vero che gli uomini sono più propensi a perdere i capelli, ma il diradamento dei capelli e la loro perdita sono anche comuni e, non meno demoralizzanti, nelle donne. Le ragioni possono essere molteplici, temporanee, permanenti o legate a qualcosa di genetico. In molti casi, ci sono diversi modi di trattare la perdita dei capelli, sia negli uomini che nelle donne; tutto dipende dalla causa.

Ecco alcuni motivi comuni e non così ordinari sul perché si potrebbero avere meno capelli in testa:

1. stress fisico: qualsiasi tipo di trauma fisico-chirurgico, un incidente d’auto, una grave malattia o anche l’influenza può causare la perdita temporanea di capelli. Ciò può causare un tipo di perdita di capelli, denominata come “telogen effluvium”. La perdita dei capelli è spesso evidente nei tre-sei mesi dopo il trauma. La buona notizia è che i capelli iniziano a crescere, quando l’organismo si riprende;

2. eccesso di vitamina A: secondo la American Academy of Dermatology, un eccesso di integratori o farmaci, a base di vitamina A, può innescare la perdita dei capelli. Fortunatamente, è una causa reversibile di perdita di capelli e una volta che l’assunzione di vitamina A viene ridotta, i capelli dovrebbero ricrescere normalmente;

3. mancanza di proteine: Se non si assumono abbastanza proteine, potrebbe esserci un arresto della crescita dei capelli, secondo la American Academy of Dermatology;

4. eredità: la caduta dei capelli nelle donne, chiamata androgenetica o alopecia androgenetica, è sostanzialmente la versione femminile della calvizia maschile. Come gli uomini, le donne possono beneficiare di minoxidil, un composto chimico in forma di lozione o ad uso topic, per contrastare il disturbo;

5. ormoni femminili: i cambiamenti ormonali, caduta capelli donna uominicausati dalla gravidanza o dalla menopausa, possono causare la caduta dei capelli. Anche l’arresto dei contraccettivi orali può, a volte, causare tale disturbo, ma è temporaneo;

6. stress emotivo: non sempre causa la perdita dei capelli, ma può essere un eventuale fattore per il disturbo. Si può contrastare, cercando di combattere lo stress e l’ansia;

7. anemia: una donna su 10, di età compresa tra 20 e 49 anni, soffre di anemia a causa di una carenza di ferro, che è una causa facilmente risolvibile della caduta dei capelli. Un semplice integratore di ferro dovrebbe risolvere il problema;

8. ipotiroidismo: un deficit degli ormoni tiroidei, che comporta una riduzione generalizzata di tutti i processi metabolici dell’organismo, può causare la perdita dei capelli. I giusti farmaci possono risolvere il problema; una volta che i livelli della tiroide tornano alla normalità, si normalizza la crescita dei capelli;

9. una drammatica perdita di peso: una perdita improvvisa di peso è una forma di trauma fisico, che può risultare nel diradamento dei capelli. La caduta dei capelli, con notevole perdita di peso, può anche essere segno di un disturbo alimentare, come l’anoressia o la bulimia;

10. sindrome dell’ovaio policistico: è un altro squilibrio di ormoni sessuali maschili e femminili. Un eccesso di androgeni può portare a cisti ovariche, aumento di peso, un rischio maggiore di diabete, alterazioni nel periodo mestruale, infertilità, così come il diradamento dei capelli. I trattamenti comprendono una giusta dieta, esercizio fisico, e, potenzialmente, la pillola anticoncezionale.

Categorie
Bellezza & Salute

Problemi con i capelli? Ecco la ginnastica per il cuoio capelluto

Settembre è arrivato e riprendono le tradizionali abitudini; tenersi in forma, andare in palestra e mettersi a dieta rientrano sempre fra i primi buoni propositi. Secondo le ultime tendenze non solo il nostro corpo sente l’esigenza di riappropriarsi della propria elasticità ma anche i nostri capelli. E cosa c’è di meglio di una ginnastica rinvigorente? A consigliarlo è Andrea Carollo il personal trainer dei vip che di “moda” sicuramente se ne intende.

Per il cuoio capelluto la ginnastica è fondamentale perché aiuta la circolazione sanguigna, se così non fosse si può andare incontro a problemi di calvizie. Per prevenire questa patologia che, solo in Italia, colpisce il 60% degli individui Carollo propone la Trigoginnastica Green Light, un connubio tra le più innovative tecniche di massaggi e la vera e propria ginnastica tradizionale.

Si possono mettere in pratica due diversi tipi di massaggi, il primo consiste nel posizionare le dita sul cuoio capelluto e agire su di esso con movimenti rotatori ed energici che dovranno ripetersi per qualche minuto, il secondo massaggio, invece, consiste nel pizzicare varie zone della testa per almeno trenta secondi.

A ciò si aggiungono una serie di esercizi che si svolgono capelli sbalzi di umore cambio stilea testa in giù o in verticale, lo scopo è quello di muovere le gambe in maniera alternata e aumentare, così, la circolazione del sangue nei vasi.

I due metodi insieme permettono di rinvigorire i capelli e renderli forti, fluenti, morbidi e sani. Cosa aspettate? Mettetevi all’opera e soprattutto a testa in giù.

Categorie
Bellezza & Salute

Caduta dei capelli, soluzioni per uomini e donne

Quando si parla della caduta dei capelli, sembra di mettere un po’ il dito nella piaga di quelle tante persone che ogni giorno sono alla ricerca di una soluzione per la calvizia, l’alopecia o il diradamento dei capelli.

Cominciando con la calvizia possiamo dire che è una preoccupazione che riguarda maggiormente gli uomini e si può prevenire o almeno rallentare con prodotti adeguati: Bioscalin fiale contiene CronoBiogenina e preserva dalla senescenza precoce dovuta a smog, stress e fumo; oppure l’Oreal Elvive Arginina Men Resist x3 Spray per favorire la microcircolazione e stimolare gli scambi nutrizionali a livello del bulbo subito dopo lo shampoo.

Il diradamento dei capelli è quello che noi donne notiamo intorno all’età di 50 anni ed è ancor più brutto quando accade nella parte anteriore della testa.

Per questo ci sono alcuni prodotti farmaceutici come: Bioscalin Phydriun-Advance con proteine del lievito e vitamine del gruppo B che stimolano la rigenerazione cellulare; oppure Dermocs Aminexil Pro ricco di vitamina F e glucosio indispensabili alla ricrescita dei capelli.

Per l’alopecia il discorso si fa più caduta capelli donna uominicomplesso ed è consigliabile consultare il medico, ma riguardo a trapianti di capelli ci sono diversi centri in Italia, che offrono questi servizi con ottimi risultati.

I costi sono più elevati rispetto ai trattamenti vendibili in farmacia o a quelli dei grandi hair stylist come Marco Gentile che utilizza l’ossigeno-terapia per drenare il cuoio capelluto.

E’ il caso di dire per ogni riccio un capriccio!

Categorie
Gossip

Angelina Jolie, sempre più magra, cosa le sta succedendo?

Brad Pitt e Angeilna JolieDopo la morte della madre per una rarissima forma di tumore, sembra proprio che Angelina Jolie non sia più la stessa. Da qualche mese è visibilmente magra e più passano i giorni più il peso diminuisce. C’è chi teme una sottile e pericolosa forma di depressione, che la stia portando verso l’anoressia; chi invece mormora di problemi tra lei e Brad Pitt.

Ma lo stesso Brad sembra sempre più preoccupato per le condizioni di salute della sua compagna. I consulti con medici e psicologi a sentire i ben informati vanno avanti in maniera serrata, soprattutto per scoprire se realmente il tumore che ha portato alla morte la madre di Angelina possa avere carattere ereditario, timore che sembra stia letteralmente divorando dal di dentro la bella Angelina Jolie. Oltre alla perdita di peso, alcune foto hanno fatto notare anche una notevole diminuzione della sua folta chioma, cosa che ovviamente non ha fatto che allarmare ancora di più fan e ammiratori.

A tutti ciò si aggiungono, infine, voci che parlano di un’altra gravidanza, che darebbe alla coppia un figlio nel corso di quest’anno; cui si contrappongono notizie su un possibile allontanamento tra Brad e Angelina a causa di una presunta scappatella del “bellissimo” di Hollywood. Non resta che sperare che per Angelina Jolie questo brutto momento passi presto, e soprattutto, che non stia dimagrendo a vista d’occhio a causa di un cancro.

Categorie
Bellezza & Salute

Caduta dei capelli e tempo delle castagne. Cause e soluzioni

Settembre. Arriva l’autunno e arriva anche il famigerato “tempo delle castagne”, ovvero quello in cui si perdono più capelli del solito. E i capelli, soprattutto per le donne, hanno molta importanza, anche sociale e sono uno strumento di seduzione.

Il nome, “tempo delle castagne”, deriva dal fatto che questo periodo lo si ricorda, appunto, per la maturazione di questo frutto, particolarmente significativo dell’autunno. Si tratta di un fenomeno fisiologico che riscontra la maggior parte delle donne (ma anche degli uomini), quindi non c’è bisogno di allarmarsi eccessivamente, a meno che il fenomeno non si presenti per un periodo di tempo troppo lungo.

Una donna perde, di norma, tra i 50 e i 100 capelli al giorno. Nel “periodo delle castagne” si può arrivare fino a 200 capelli persi, ma senza allarmarsi eccessivamente. Se però, la chioma si sfoltisce ulteriormente e la ricrescita rallenta (un chiaro segnale si ha da una maggior finezza dei capelli), allora è il caso di rivolgersi a un dermatologo.

La caduta cronica dei capelli, nelle donne, si presenta soprattutto dai 35 anni in poi e le cause possono essere diverse; ma la maggior parte delle volte si tratta di una conseguenza di un malessere più ampio. Molto spesso, per esempio, la caduta eccessiva dei capelli è conseguente a un forte periodo di stress e se la causa di stress persiste, la perdita di capelli potrebbe diventare cronica.

La caduta dei capelli può anche presentarsi dopo interventi chirurgici, una dieta troppo drastica, anoressia, traumi fisici, problemi di tiroide, carenza di ferro, menopausa o l’uso di ansiolitici o droghe. Quindi, la caduta dei capelli potrebbe anche essere un sintomo di altri problemi psicofisici, pertanto diventa necessaria un’anamnesi approfondita da parte di uno specialista.

Per porre riparo a questo problema si possono assumere integratori alimentari a base di isoflavoni di soia, o farmaci (venduti, ovviamente, sotto prescrizione medica) o applicare delle lozioni che permettono, dall’esterno, di rallentare la caduta dei capelli e stimolare la ricrescita.

Inoltre, per contrastare la caduta dei capelli può essere utile seguire qualche consiglio molto semplice:

– fare un solo lavaggio durante lo shampoo,

– non avvicinare troppo il phon ai capelli nell’asciugatura e non usarlo a temperature troppo alte,

– evitare trattamenti aggressivi per la cute, come la decolorazione o la permanente,

– avere un’alimentazione ricca di proteine, vitamine e animoacidi,

– non tenere i capelli legati né in modo troppo stretto, né per tante ore consecutive.