Categorie
Bellezza & Salute

Cosmoprof 2014: sempre più grande, sempre più ricco anche con le riviste di EBellezza

Ci siamo, la 47ma edizione del Cosmoprof è alle porte. E definire questa fiera l’evento più importante del panorama italiano ed europeo del make up e della nail art, è facile soprattutto se si leggono i dati dell’ultima edizione, che quasi certamente verranno superati da quella che partirà, sempre a Bologna, dal 4 al 7 aprile.

Lo scorso anno ben 193.842 visitatori provenienti da 135 Paesi hanno fatto visita ai padiglioni della fiera, che contenevano oltre 2.390 espositori (di cui 1.500 operatori di settore internazionali), 24 Country Pavillions (e, quest’anno vi saranno ulteriori nuovi Paesi). Insomma, numeri che fanno del Cosmoprof una sorta di Expo del trucco e dell’arte di abbellire il proprio corpo. Il tutto valorizzato da inviati di moltissime testate cartacee e web, anche internazionali, visto che lo scorso anno ben 174 giornalisti erano provenienti dall’estero, e tutto è trasmesso in live streaming anche sul sito web dell’evento: cosmoprof.com.

unghie_itbag_ricostruzione_smalto_tipIl Cosmoprof non è soltanto una fiera, dove si incontrano domanda e offerta, ma anche un luogo in cui si definiscono e si possono conoscere le nuove tendenze della moda, del make up e della nail art. Basti pensare che a contorno, se così si può dire, c’è la Beauty in Vogue Night, in partnership con Vogue che segna di fatto il trend per i prossimi mesi in fatto di look e “moda per il corpo”.

Ed anche quest’anno al Cosmoprof vi aspetta lo stand della rivista Unghie & bellezza (non la conoscete? Date un’occhiata) per conoscere quali sono i trend del momento e del futuro prossimo per migliorare il nostro trucco e capire come curare e abbellire le nostre unghie. Il tutto con il solito supporto passo passo, con tutorial, tante foto dettagliate e tutto quello che serve per diventare delle provette estetiste, anche stando tranquillamente a casa. L’importanza del settore nail art è dimostrato anche dalla sistemazione del Nail World nel padiglione 36, quello principale del quartiere fieristico, una sorta di promozione che sta letteralmente esplodendo negli ultimi mesi, soprattutto grazie alla passione delle giovanissime per l’arte delle unghie e delle mani.

Unghie & bellezza insieme a tanti altri attori del settore, aspettano tante donne, e non solo, proprio al padiglione 36 per una serie di giornate entusiasmanti, che certamente cambieranno il nostro modo di percepire la cura del corpo e la moda per la prossima estate, con spunti che ci renderanno certamente irresistibili ed uniche.

Categorie
Musica & Spettacolo

Savages, rock al femminile a fine febbraio in Italia

Arriveranno in Italia a fine febbraio le Savages, rock londinese formatosi nel 2011 e intenzionato a restare sulla cresta dell’onda dopo il buon risultato del primo album pubblicato nel 2013

The band Savages, from left: Fay Milton, Jehnney Beth, Gemma Thompson, Ayse HassanJehnny Beth e compagne saranno in Italia tra il 24 e il 26 febbraio, per tre date imperdibili e purtroppo (per i fan del Sud Italia) concentrate al centro nord. Il 24 le quattro saranno a Milano, al Tunnel; il 25 sarà la volta di Roma, presso il Circolo, mentre il breve ciclo di concerti si chiuderà a Bologna al Locomotiv.

Nell’ottobre del 2011 queste quattro donzelle appassionate di musica si sono incontrate a Londra e hanno deciso di fermarsi lì. Benché infatti non siano tutte inglesi, il gruppo può definirsi pienamente britannico, sia per la scelta della base operativa, sia per stile musicale. La cantante del gruppo Jehnny Beth si chiama in realtà Camille Berthomier ed è francese, e aveva già fatto parte di un gruppo, John & Jehn. Quando però incontra Gemma Thompson, Ayse Hassan e Fay Milton nascono le Savages ed è l’inizio di un successo che farà il giro del mondo. Nel primo periodo della loro attività, le Savages hanno supportato i British Sea Power, e in quella occasione vennero notate dal manager John Best, collaboratore degli Sigur Ros. Dopo i primi brani e singoli doppi, le Savages esordiscono con il loro primo album nel 2013 Silence Yourself, pubblicato su etichetta Matador Records, che fa già capire l’antifona con una nomination ai Mercury Prize 2013. L’album si piazza al 19esimo posto della UK Albums Chart, mentre il gruppo espatria con l’esibizione al Coachella Music and Arts Festival, in California.

Adesso è invece arrivato il momento del tour europeo, che, come detto, toccherà anche l’Italia.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Neffa: ultima data del tour il 25 gennaio a Bologna

Avviso a tuti i fan di Neffa: chiunque volesse ascoltare il suo idolo in concerto deve affrettarsi! Il 25 gennaio ci sarà l’ultima data del suo tour invernale, all’Estragon di Bologna.

Dopo essere stato a Firenze il 16, a Roma il 18 e oggi a Milano all’Alcatraz, il musicista, al secolo Giovanni Pellino, concluderà il suo ciclo di concerti invernali, in attesa di marzo, quando comincerà il tour Sopra Le Nuvole che porterà l’artista, di nuovo, nelle principali località italiane. L’ultimo anno di Neffa è stato particolarmente impegnativo, ma anche ricco di soddisfazioni, infatti il 24 maggio 2013 è uscito in rotazione radiofonica “Quando Sorridi”, singolo che ha guadagnato il disco d’oro nel corso dell’anno e che ha fatto da apripista al suo ottavo album in studio, “Molto Calmo”, uscito poi il 18 giungo successivo. Quest’album contiene anche due collaborazioni che Neffa ha fortemente voluto con Terron Fabio dei Sud Sound System (per “Luce oro”) e con il rapper Ghemon (per “Dove sei” presente solo nella versione scaricabile da iTunes). Dopo il sucesso di “Quando Sorridi”, anche il terzo singolo dell’album, “Dove sei” appunto, ha guadagnato il disco d’ro per le copie scaricate da iTunes (15.000 unità). I tre singoli dell’album hanno permesso a Neffa di raggiungere la seconda posizione nella classifica degli album più trasmessi dalle radio italiane nel 2013 e lo hanno proiettato verso un 2014 ancora più luminoso. Infatti il 17 gennaio è uscito in rotazione radiofonica “Per sognare ancora” quarto e ultimo singolo estratto da “Molto Calmo” che i fortunati potranno certamente ascoltare dal vivo nell’ultima data del tour invernale, il prossimo 25 gennaio.

 

Categorie
Curiosità

Quando le Bella Addormentata è gay

La Bella Rosaspina addormentata, si intitola così il rifacimento della celebre favole de La Bella Addormentata messa in scena dalla compagnia teatrale Sud Costa Occidentale fondata da Emma Dante, diventata la vera e propria pietra dello scandalo per la stagione teatrale 2013-2014 del Teatro Testoni ragazzi di Bologna.

Lo spettacolo è stato considerato “per adulti e bambini al di sopra degli otto anni”. Ma qual è il problema? Quale lo scandalo che ha gettato nello scompiglio istituzioni e pubblico?

Lo spettacolo mette in scena la favola resa celebre dal cartone animato della Disney, con la differenza che la Bella Rosaspina in questione, si sveglia dopo 100 anni di sonno incantato e si ritrova proprio al giorno d’oggi, incontra il suo principe che si rivela alla fine una donna. Insomma Rosaspina è gay. Il finela è stato preso subito di mira e considerato “nero e grottesco”. E ancora più pesante è il giudizio di Valentina Castaldini, consigliera del Pdl: “Qui di grottesco c’è solo il tentativo di strumentalizzare i bambini. Fatelo ma non con i miei soldi” riferendosi al fatto che il teatro Testoni ragazzi usufruisce di un immobile concesso in comodato d’uso gratuito e di una convenzione pubblica di 810mila euro.

Al di là della discussione sociale e ideologica, sembrabella però si sia perso di vista il progetto artistico di Emma Dante, che ha sempre fatto discutere con la sua opera teatrale. Basti pensare che già nel 2004, nella sua rappresentazione del classico tragico, Medea, aveva fatto travestire da donna gli uomini del coro.

Se si pensa alla versione edulcorata che ci ha fatto conoscere Disney, forse è anche naturale storcere il naso, ma non bisogna mai dimenticare che l’arte è qualcosa di personale e mutevole, e la Dante è un’artista con un grande carattere.

Categorie
Sport

Flybeard: quando un attaccante, Moscardelli, diventa designer e stilista

Davide Moscardelli oltre ad essere un attaccante di Serie A da qualche settimana è anche uno stilista e designer, che ha realizzato una linea di T-Shirt con tanto di versione for girl! 

Flybeard_MoscardelliMoscardelli è di sicuro un personaggio eclettico ed originale, oltre che divertente, come testimoniano molti suoi compagni di squadra, ma che diventasse anche ispirazione per il design di una nuova linea di magliette, che riprendono la sua folta chioma abbinata alla barba, questo proprio non se l’aspettava nessuno. Così, Davide Moscardelli ha dato vita ad un nuovo progetto che si chiama Flybeard uno shop per vendere le sue T-Shirt.

Originale anche il nome della sua azienda, la MoscaGol, che riprende il nomignolo con cui lo chiamano i suoi fan. L’attaccante oltre che a Bologna adesso è una star anche sul Web e già in tanti cercano di accaparrarsi una maglietta della sua collezione… Con tanto di edizione limitata per le ragazze.

 

Categorie
Arte e Cultura

Al Mambo la mostra Autoritratti – Iscrizioni del femminile nell’arte italiana contemporanea

Il Mambo (Museo d’Arte Moderna di Bologna) ha installato in questi giorni una mostra collettiva dal titolo “Autoritratti – Iscrizioni del femminile nell’arte italiana contemporanea”, una mostra dedicata al rapporto tra donna e arte negli ultimi decenni del nostro paese.

Da sempre il problema della creatività come esclusività maschile ha fatto nascere seri dibattiti in merito, la mostra in questione non vuole fare un discorso sessista dichiarando “anche le donne sono creative”, ma semplicemente fotografare una situazione, e andare a vedere come la figura dell’artista donna si inserisce in un paesaggio dove teoria e pratica, cultura e politica, sono sempre più connesse.

Sono 42 (più un uomo) le artiste che hanno trovato spazio nella mostra, e che sono state chiamate a sviluppare in forma artistica i nuclei tematici scelti da Emanuela De Cecco, Laura Iamurri, Arabella Natalini, Francesca Pasini, Maria Antonietta Trasforini e dal gruppo di lavoro coordinato da Uliana Zanetti interno al museo.

La mostra è divisa per temi: “A più voci” Al Mambo la mostra Autoritratti - Iscrizioni del femminile nell’arte italiana contemporaneaè la mostra sull’assenza in Italia di un’arte femminista e sulla riflessione che vede nell’uomo (fatto tipico del nostro paese) il detentore dell’eccellenza artistica. Altro tema molto interessante è “(M)others”, una riflessione tra l’essere madre e l’essere altro da noi di tutte le donne che hanno generato la vita.

Bellissima invece la sezione che si chiama “Assassine”, in cui si raccolgono le testimonianze, in forma artistica, di quattro donne criminali.

 

Categorie
Amore

Loveville 2013: Durex incorona Bologna regina italiana del sesso

Per la gioia di tutti i maschi e le donne della capitale emiliana, che andranno sicuramente fieri di tale risultato (soprattutto i maschi), Bologna è stata eletta da Durex capitale italiana del sesso!

Lo scorso 15 gennaio, Durex, la multinazionale che produce e distribuisce profilattici e altri prodotti utili per il benessere sessuale, ha indetto la prima battaglia nazionale dell’amore, Loveville 2013, con lo scopo di incoronare la città italiana più passionale e sessualmente attiva della Penisola.

Hanno partecipato alla gara Milano, Roma, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Verona, Trieste, Lecce, Cagliari e Pescara, ma a vincere la battaglia è stata la città di Bologna, che in soli due mesi, dal 15 gennaio al 15 marzo, ha all’attivo una spesa di 546 mila euro in profilattici e sex toys.

Loveville 2013Secondo il sessuologo Marco Rossi, la vittoria della città emiliana potrebbe essere dovuta al fatto che storicamente Bologna risulta avere una popolazione maschile tra le più dotate in Italia; il sessuologo ha, infatti, affermato:

“Bologna, città studentesca, si è sempre dimostrata molto vivace culturalmente, intellettualmente e socialmente, forse perché la sua popolazione maschile pare essere storicamente fra le più dotate in Italia. Il fatto che Bologna si sia aggiudicata il riconoscimento di Loveville 2013 dimostra come le coppie qui, più che in altre città d’Italia, vivano un sesso complice, naturale ed appagante”.

Il dottor Rossi ha, però, aggiunto, che in realtà, anche se a chiudere la classifica sono state le città del sud, il Sud Italia è, invece sessualmente più dinamico e passionale rispetto al nord, ma lo scarto nella gara consiste nel fatto che c’è un minor uso di metodi contraccettivi; in Campania, per esempio, meno della metà dei giovani ne fa uso.

Insomma, più che indice di passionalità e dinamicità, Loveville, a questo punto, è indice di responsabilità e consapevolezza nella sfera sessuale!

La vittoria verrà festeggiata il prossimo 19 aprile al Matis, una nota discoteca di Bologna; la festa avrà come ospite d’eccezione il porno attore Rocco Siffredi.

httpv://www.youtube.com/watch?v=p_UnF0qC2OU

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Fan di Justin Bieber perseguitata perché salita sul palco al concerto di Bologna

Noi lo ripetiamo: mai e sottolineo mai scatenare l’ira delle beliebers! Le fan di Justin Bieber, per l’ennesima volta, hanno dimostrato di essere pronte davvero a tutto per il loro idolo canadese; anche perseguitare e minacciare una loro coetanea.

Ecco che si ripresenta, e in Italia, un altro caso alquanto scioccante che riguarda la star Justin Bieber, che non è, però, questa volta, il colpevole dell’accaduto. Ad essere al centro della vicenda sono, infatti, le fan del cantante, che in seguito al concerto che Jus ha tenuto lo scorso 23 marzo a Bologna, hanno iniziato a perseguitare una ragazza 14enne che ha semplicemente avuto la fortuna di salire sul palco.

Durante lo spettacolo di Bieber, secondo quanto raccontato dalla famiglia della ragazza, la 14enne è stata avvicinata da una Justin Bieber concerto Bolognadonna che le ha chiesto di seguirla, spiegandole che era stata scelta per salire sul palco. Una volta trovatasi di fianco al cantante, Jus le ha chiesto il suo nome, le ha dedicato alcuni versi di una canzone e in seguito i due si sono allontanati insieme mano nella mano.

Inutile spiegarvi l’invidia di tutte le beliebers nel vedere quella scena, soprattutto nel momento in cui si è scoperto che la fortunatissima ragazza non era una grande fan di Bieber, ma si trovava al concerto solo per fare compagnia ad un’amica.

Da domenica è partita una vera e propria persecuzione, che ha portato addirittura l’adolescente a cancellare sia il suo account Facebook che Twitter e la sua famiglia a denunciare l’accaduto alla polizia postale. Sul social si leggono Tweet come “Ti vorrei buttare giù dalle scale” e “Io prenderei a sprangate quella …”; insomma, avete capito di che calibro.

La ragazza ora, molto impaurita, rivolge un appello direttamente al cantante, al quale chiede: “Ti prego Justin, fai qualcosa”.
Anche noi vorremmo dire a tutte queste ragazze qualcosa, e cioè di mantenere la calma e pensare alla gravità di ciò che stanno facendo, perché questo e cyberbullismo!

 

 

Categorie
Bellezza & Salute

Cosmoprof Worldwide Bologna: la fiera della bellezza internazionale

Siete state a Bologna tra 8 e l’11 marzo scorsi? No? Ahi, Ahi… vi siete perse l’evento dell’anno!!! Vi consiglio di stare più attente la prossima volta… Innanzitutto bisognava prenotare l’hotel per pernottare almeno 3 o 4 mesi prima, perchè le strutture ricettive intorno al quartiere fieristico erano strapiene ed i prezzi, le ultime settimane prima dell’evento, erano saliti alle stelle… Di cosa sto parlando? Ma dell’evento mondiale del settore della bellezza per eccellenza: Cosmoprof.

La fiera, che si estende su oltre 90mila metri quadri di superficie espositive, è l’evento leader per il settore della bellezza professionale, piattaforma internazionale dell’industria della cosmetica e del benessere.

Tantissimi espositori: Profumeria e Cosmesi, Naturale, Packaging e Contoterzismo, Estetica e Spa, Capelli, Unghie. Migliaia i visitatori e i buyer esteri che stanno facendo di questa manifestazione, anno dopo anno, un vero e proprio “hub” internazionale dove professionisti e decision maker si incontrano per sviluppare il proprio business.Inaugurazione_cosmoprof

Il biglietto d’ingresso giornaliero costa 40 Euro, per due giorni 50 Euro, l’abbonamento per tutte le quattro giornate costa 60 Euro. Se acquistate i biglietti online sul sito ufficiale avrete notevoli sconti, ovvero 23€, 33€ e 43€ per l’abbonamento. La fiera, in realtà, è destinata ai professionisti del settore, ma registrandovi sul sito e stampando il biglietto col codice a barre, una volta entrati nei padiglioni (passando il biglietto nei tornelli come in metrò) nessuno vi chiede nient’altro, poi sarà puro godimento!

Sempre sul sito è presente una lista degli espositori presenti in questa 46esima edizione del Cosmoprof e le aziende che esibiranno i propri prodotti sono più di 2.200, provenienti da tutto il mondo. Fino all’anno scorso, se cercavate un brand specifico (che sò… Essence) non lo avreste mai trovato poiché negli stand c’erano le aziende produttrici, quindi dovevate cercare Cosnova. cosmoprof_asiaQuest’anno invece hanno semplificato le cose, inserendo a fianco all’azienda produttrice anche la linea di prodotti venduti. Vi consiglio di procurarvi una mappa appena arrivate nel quartiere fieristico.

Cosmoprof non è solo Bologna, bensì anche Las Vegas e Hong Kong. Se non ce la fate proprio ad aspettare un anno intero prima della prossima edizione (a Bologna dal 10 al 14 aprile), se potete permettervelo, vi consiglio di volare a Las Vegas a luglio per il Cosmoprof Nord America e ad Hong Kong a novembre per il Cosmoprof Asia: il divertimento è assicurato.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Justin Bieber annulla concerto in Portogallo. Anche Bologna a rischio

Bisogna proprio ammetterle, in questi giorni Justin Bieber sta riuscendo a far parlare di sé molto più del solito e le ultime polemiche derivano dall’annullamento di una delle sue date in Portogallo.

A partire dalla fine della relazione con Selena Gomez, per passare al paparazzo morto per fotografare la sua Ferrari, poi il presunto spinello, l’espulsione dal locale londinese, il ritardo di due ore sul palco, poi il malore… insomma: quante ne sta combinando Jus?? A quanto pare hanno proprio ragione gli amici di Bieber quando dicono che la relazione con Serena gli faceva mantenere la testa sulle spalle.

Justin Bieber Believe TourE mentre la Gomez rivela i motivi della fine della love story tra lei e Jus, il cantante canadese annulla una delle sue date portoghesi, “per ragioni impreviste”.

Pare, infatti, che il cantante, che durante un concerto a Londra si p accasciato a terra per un malore ed è stato costretto ad interrompere l’esibizione per circa 20 minuti, non sia in ottima forma a causa del forte stress , motiva per cui avrebbe deciso di annullare il concerto.

A rischio, a questo punto, anche la data italiana, prevista per il prossimo 23 marzo all’Unipol Arena a Bologna. Essendo tale data molto vicina, non è da escludere che Justin non riesca a riprendersi e che potrebbe, quindi, annullare l’evento.

Noi ci auguriamo di no, perché sappiamo che sarebbe una grande delusione per migliaia di teenager italiane!