Categorie
Musica & Spettacolo

Agli Arcimboldi Bob Dylan apre il suo tour per teatri

E’ ufficialmente cominciato ieri sera agli Arcimboldi di Milano il tour per teatri di Bob Dylan. Il genio della musica folk ha inaugurato il suo “esperimento” con tre ore di toccanti ed energiche esibizioni, che, cipiglio aggressivo e propositivo, con gambe divaricate alla cowboy, gli hanno portato una nuova energia, per nulla scalfita da alcuni tristi parentesi live che abbiamo visto in passato nel nostro Paese.

L’esperienza in teatro, molto diversa da quella in stadi e palazzetti, si è dimostrata straordinariamente nelle corde cavernose di Dylan, che ha dato grande spettacolo. Tra voce, armonica a bocca e piano (mai la chitarra), Bob Dylan si è dimostrato all’altezza, nonostante l’età, di questa nuova sfida.

Con lui sul palco la sua formidabile band che ha messo insieme un repertorio sonoro tipico del territorio americano: mix di suoi dal folk al country passando per rhythm and blues, il rock and roll, il blues e il tex-mex.

Vero cuore della scaletta è stato l’ultimo album “Tempest” del 2012, che ha costituito la spina dorsale di un programma che si è concentrato soprattutto nell’ultima decade, pur celebrando con un occhio di riguardo al pubblico, quei brani storici e mostra bob dylan milanofondativi del suo mito musicale come “Blowin’ in the Wind”, che lontana dalle classiche riproposizioni anni ’60, si è trasformata in una stratificata composizione di musiche e generi attraverso i decenni, per trasfigurarsi completamente davanti agli occhi e alle orecchie dei presenti.

Tra i brani storici anche “Tangled Up in Blue”, “Blood on the Tracks” e “Desolation Row”.

Categorie
Musica & Spettacolo

Concerti: tour per Bob Dylan in autunno in Italia per sei date!

Bob Dylan in Italia per sei date, ad annunciarlo è il suo sito ufficiale che comunica i sei eventi nell’ambito del tour europeo di Dylan.

Il cantautore statunitense si esibirà il 2, 3 e 4 novembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 6 e 7 novembre all’Atlantico di Roma e l’8 novembre al Gran Teatro Geox di Padova.

Bob_Dylan_ConcertoA partire dal 14 giugno saranno disponibili in prevendita i biglietti su TicketOne. Sei appuntamenti imperdibili per chi segue Bod dall’inizio della sua carriera, o anche per chi, più giovane, ha imparato ad amare lui e la sua musica nel tempo. Per le date romane, i biglietti potranno essere acquistati al prezzo di 60 euro più 9 per la prevendita. Intanto nell’immediato Dylan è impegnato nella partenza del suo dream tour, “Americanarama”, dedicato a tutti gli appassionati di quel mix tra olk, country, blues e rock che ha preso forma in America del Nord nella seconda metà del secolo scorso. E ovviamente vero e proprio padre fondatore del genere è proprio il nostro Bob. Il tour partirà il 26 giugno dal Cruzan Amphitheatre di West Palm Beach, in Florida, continuerà con altre 22 tappe e si chiuderà il 4 agosto, allo Shoreline Amphitheatre di Mountain View, in California.

Categorie
Musica & Spettacolo

Bob Dylan: una mostra sui suoi dipinti al Palazzo Reale di Milano

In un tempo in cui l’aridità della crisi mette a dura prova l’interesse artistico di quelli che non mancano mai di coltivare il proprio spirito, una mostra a Palazzo Reale a Milano ci riporta in un mondo interiore particolare, quello di Bob Dylan, amatissimo, leggendario cantante che per l’occasione mostra per la prima volta le sue opere pittoriche in Italia nella mostra “Bob Dylan – The New Orleans Series”.

Come già annunciato, la mostra rimarrà in esposizione fino al 10 marzo, ma, e questa è una novità, nel periodo che ci separa dalla data di fine mostra, la Cineteca Nazionale ha messo a disposizione dell’evento un ciclo di sei film che raccontano, con modi, tagli e scopi diversi, il grande Dylan.

Si comincia proprio oggi, 1 marzo alle 17.00, con “Renaldo e Clara”, film diretto dallo stesso Bob Dylan, in cui filma il tour colossale che portò avanti nel 1975. Interessante anche il titolo di fiction “Io non sono Qui”, delle 21.15, diretto da Todd Haynes, pellicola biografica in cui sei attori diversi si ritrovano calati neimostra bob dylan milano panni del cantante: tra questi anche il compianto Heath Ledger e la magnifica Cate Blanchett, che per l’interpretazione ha vinto la Coppa Volpi al Festival di Venezia.

Continua la rassegna con “Pat Garrett e Billy the Kid”, “Masked and Anonymous”, “Don’t Look Back” e il bellissimo documentario “No Direction Home: Bob Dylan” firmato dal grnadissimo Martin Scorsese.

Categorie
Musica & Spettacolo

Milano ospita la prima mostra italiana su Bob Dylan firmata Zimmerman

Dal 5 febbraio al 10 marzo 2013, a Milano, presso l’Appartamento di Riserva del Palazzo Realesarà, verrà esposta una mostra di Robert Allen Zimmerman.

Se detto così questo nome non vi dice nulla, provate a dire il suo nome d’arte e tutto vi sembrerà più chiaro. Stiamo parlando di Bob Dylan, l’artista che ha segnato intere generazioni e che ha fatto di musica, parole e poesia il suo marchio di fabbrica. Tuttavia un vero artista non si esaurisce quasi mai con un solo mezzo, e infatti Dylan ha una vasta esperienza e un particolare occhio da pittore.

La mostra, la prima del cantante in Italia, raccoglie gli ultimi lavori pittorici che Dylan ha realizzato, portando così anche da noi un altro aspetto del suo essere un genio artistico senza eguali.

La mostra consta di 23 dipinti, che appartengono mostra bob dylan milanoalla serie “New Orleans Series” realizzata tra il 2008 e il 2011 e che rappresentano, sotto diverse luci e diversi punti di vista, una città complessa e dal molteplice aspetto, inquadrata nel suo periodo più caratteristico: gli anni ’40 e ’50.

Dei dipinti, che secondo il curatore della mostra Francesco Bonami, rappresentano un vorticare di emozioni fisse sulla tela, e pronte ad emergere appena un occhio sensibile vi si posa. La testimonianza, ulteriore, che la sensibilità artistica autentica può avere diverse vie di espressione a partire dallo stesso corpo.