Categorie
Sanremo 2013

Sanremo Giovani: Maggio, Rubino, Blastema e Porceddu per la vittoria

Il primo giovane a salire sul palco dell’Ariston per la finale di categoria è Antonio Maggio, con la sua Mi servirebbe sapere. Buona interpretazione il ragazzo ha una voce “versatile” capace di prestarsi a giochi e variazioni che in pochi si possono permettere. Se a questo aggiungiamo il fatto che abbia la faccia praticamente identica a Francesco Sarcina delle Vibrazioni, il mix potrebbe essere quello giusto, quanto meno per conquistare il pubblico da casa.

porcedduLa Porceddu con le sue Scintille canta in sardo, tiene bene il palco, dimostra un ottimo controllo vocale e buone doti canore, ma la canzone non convince, manca qualcosa. Eppure, possiamo scommettere che alla fine si porterà a casa il maggior numero di voti della giuria di qualità, rischiando di strappare la vittoria ai due più papabili Maggio e Rubino?

blastema 1Dopo Ilaria Porceddu e Antonio Maggio, arrivano i Blastema che sul Web hanno già un discreto seguito, ma dovranno convincere la giuria di qualità. Mission impossible? La “casacchina” dark è davvero inguardabile, il gruppo roccheggiante deve ancora lavorare sul sonoro; sembrano curare più le coreografie, i testi (un grande pregio) e il look, che la musica e il cantato. Ogni tanto, non si capisce se è il cantante ad andare in “afonia”, oppure, sono i tecnici di Sanremo a sbagliare le regolazioni. A Sanremo non vince lo stile, ma la musica (almeno spero).

Il quarto è ultimo concorrente è Renzo Rubino che chiude la finale dei giovani, che sembra avere dalla sua la platea dell’Ariston che rumoreggia la suo arrivo, neanche fosse un big… Si è portato la claque da casa? Possibile?! Il ricciolino ha una bella voce, ma dopo Bollani pretendere di suonare il pianoforte non depone a suo favore! Ma la voce a metà tra ruvida e soft riesce ad entrare nell’animo di chi ascolta. Il Postino riuscirà ad imbucare il voto giusto per la vittoria finale?

Sicuramente la finale giovani è di buona qualità, dispiace non ci sia il Cile, che aveva una bella canzone ed ha un grande talento, ma chiunque vinca sarà di certo una bella scoperta per la musica italiana.

Categorie
Sanremo 2013

Sanremo 2013: Renzo Rubino, Blastema, Antonio Maggio e Ilaria Porceddu, chi vincerà?

Ci siamo, questa è la grande sera per i giovani rimasti in gara a Sanremo 2013. E già… perchè questo venerdì sancirà la vittoria per uno dei quattro artisti finalisti.

Renzo Rubino, Blastema, Antonio Maggio e Ilaria Porceddu: sono questi i nomi dei giovani che questa sera si sfideranno nell’ultima serata sanremese per la sezione giovani. E già online scatta la lotta all’artista preferito: su Twitter e Facebook i commenti sono numerosi per tutti e quattro gli sfidanti in gara, probabilmente con un lieve vantaggio per Blastema e Renzo Rubino.

E allora anche noi di PinkDNA vogliamo giocare con voi a fare un toto-scommesse e chiedervi chi per voi vincerà la sezione giovani del Festival di Sanremo 2013. Sarà Renzo Rubino o il gruppo dei Blastema? L’abilità cantautorale di Antonio Maggio o il ritorno alla canzone sarda di Ilaria Porceddu?

Noi proviamo a stilare la nostra classifica, la trovate di seguito:

1) Renzo Rubino

2) Antonio Maggio

3) Blastema

4) Ilaria Porceddu

sanremo 2013 giovani finale vincitore

E voi? Siete d’accordo con questa classifica? O avete un’idea diversa? Diteci la vostra!

Categorie
Sanremo 2013

Blastema assieme alla finale arriva l’interesse di Selvaggia Lucarelli

Per i giovani Blastema arriva una finale forse insperata, visto che tagliano fuori il Cile.

Assieme al successo sul palco dell’Ariston, che gli consentirà di cantare in finale venerdì prossimo, arriva anche l’interesse della buongustaia Selvaggia Lucarelli, che sulla sua pagina Facebook lancia la proposta “indecente” al batterista del gruppo.

E subito si scatenano i commenti…

prima selezione giovani 2Poi lei stessa dice che il batterista dei Blastema sarebbe l’uomo ideale, infatti Selvaggia sottolinea che ha 35 anni ed è di Cervia, praticamente l’uomo della sua vita.

Insomma, una delle esperte “gossippare” dello showbiz italiano ha già trovato un motivo in più per un’incursione a Sanremo, vedremo nei prossimi giorni se è una semplice battuta, oppure, se il batterista dei Blastema ricambierà le attenzioni della sempre vigile Selvaggia.