Categorie
Gossip

Laura Maggi promette uno spogliarello se il Brescia sale in serie A

Dopo i venerdì hot, il calendario sexy e la copertina di Playboy Italia, la barista di Bagnolo Mello fa una promessa: “Farò uno spogliarello al mio bar se il Brescia sale in serie A“, l’ha detto al giornale Brescia Today.

laura maggi spogliarello serie aIl Brescia Calcio che si trova a 53 punti nella classifica di serie B e quindi ha ancora molto da faticare per raggiungere il Torino che ha ben 66 punti, forse con la promessa dello spogliarello sarà incentivato ad impegnarsi di più.

Ovviamente lo spettacolo hot avverrà nel suo locale per attirare gente a consumare bevande per la gola secca dall’eccitazione.

Nell’intervista che ha rilasciato al Brescia Today, la barista si dice soddisfatta delle continue attenzioni maschili e dei lunghi viaggi che alcuni uomini fanno per vederla al lavoro. La coniglietta si è anche divertita a posare nuda per Playboy, giustificando il suo nudo con un aggettivo ormai troppo sfruttato: “artistico”.

Davanti alle telecamere Laura Maggi sembrava quasi intimidita e alle parole “mi sono spogliata nuda”, quasi si vergognava a tirar fuori il fiato. La telecamera ha poi inquadrato, ovviamente, l’abbigliamento trasparente della barista. Allora mi chiedo: come si può avere difficoltà a pronunciare “nudo” se poi l’abito parla da solo?!

Forse Laura ha ancora un pò di coscienza e sa bene che ciò che fa non è il massimo dell’eleganza per una donna, ma per i soldi spesso non si guarda in faccia nessuno.

Per chi volesse vederla, ogni venerdì al suo bar “Le Cafè” ci sono performance diverse e sexy, per accontentare i clienti provenienti da tutta Italia e dai confini.

[youtube id=”rABcadPqcXk” width=”620″ height=”360″]

Categorie
Gossip

Nikki Anderson, la ex-pornostar che sfida Laura Maggi la barista sexy

Nell’aria della Bassa Bresciana ci deve essere qualcosa di molto “frizzante”, visto che molte delle notizie che riempiono le cronache del gossip nostrano provengono proprio da lì, in queste ultime settimane. Infatti, dopo la sfolgorante ascesa della barista sexy di Bagnolo Mella, che ha visto arrivare Laura Maggi persino sulle pagine di Playboy Italia, ecco arrivare un’altra star con la sua storia. Ma in questo caso parliamo di una donna, già molto nota a tanti uomini italiani e non solo: Nikki Anderson, professione pornostar, almeno fino a qualche mese fa.

Nikki AndersonGià la bella bionda, ora bruna in segno di discontinuità col passato forse, di origini ungheresi che ha girato il mondo per realizzare innumerevoli film hard, si è ora stabilita a Brescia, dove ha trovato quell’amore che l’ha convinta ad abbandonare il mondo del porno, per fare altro: la deejay (sexy) nei locali. Anche se Nikki, parla chiaro del fatto che oggigiorno il mondo del porno non sia più così remunerativo a causa dei siti gratuiti e delle “starlette” che nascono e muoiono come meteore e che anche questo calo dei cachet abbia influito sulla sua decisione.

E ovviamente, vista la zona in cui vive, la bella Nikki Anderson non si è sottratta a qualche considerazione al vetriolo su Laura Maggi. Infatti, sembra che abbia dichiarato che la sexy barista si vesta in questo modo, perché probabilmente non sa fare nemmeno un cappuccino e quindi mostrare il proprio corpo è l’unica cosa che possa attirare clienti nel proprio locale. Insomma, Nikki sembra proprio una donna decisa, che non le manda a dire. Vedremo se come deejay avrà lo stesso successo che ha avuto come pornostar in questi anni.

Categorie
Da DNA a donna

Isola dei Famosi? Meglio questa Italia impazzita!

Mentre Antonella Elia strepita e piange per il complotto ordito ai suoi danni e Nicola Savino gongola per tutti gli eventi che stanno sconvolgendo l’Isola dei Famosi 9 affidata alla sua conduzione, l’audience non cala di un decimo di punto. Lo share del reality di Raidue resta altissimo e batte quello del Grande Fratello, di cui stasera si terrà la “semifinale” che definirà i cinque finalisti che si contenderanno il montepremi. Eppure, se ci guardiamo intorno, c’è ancora un motivo per guardare un reality? Non basta gustarsi un bel TG in cui ormai spopola l’essenza più vera del trash dove per i ben noti 15 minuti di celebrità gli italiani, e le italiane soprattutto, sembrano pronti a fare qualsiasi cosa?

Laura MaggiRiassumiamo quanto accaduto nelle ultime settimane: su TV e giornali ha spopolato una barista sexy, che ha saturato le cronache per giorni e giorni scatenando l’interesse morboso di milioni di italiani. Laura Maggi non contenta si è presentata in TV, durante l’intervista rilasciata in esclusiva a “Le Iene” su Italia 1, con un completino bianco che lasciava ben poco all’immaginazione che avrebbe fatto impallidire anche la maglietta bagnata di Guendalina Tavassi sull’Isola e la mutandina in bella vista di Arianna David al suo arrivo in studio.

Dopodiché un’altra barista, (anche un po’ avanti con l’età) ha recriminato dicendo che lei ha inventato il “format” zizze al vento uguale più avventori. Si tratta di Micole Giacomello di Fontanafredda, Veneto anche lei sempre presente nel bar con vestitini ristretti all’osso. Passiamo poi alla notizia di qualche giorno fa delle ballerine succinte in un locale frequentato spesso da minorenni di cui le mamme hanno chiesto “la chiusura”.

Oriana Galasso sexy segretaria del PDFinito qui? Ma che siamo pazzi? Sull’Isola e al Grande Fratello abbiamo visto di peggio… Ma anche nelle pagine di cronaca! Ecco spunta Michela Roth maestra più che sexy di un asilo nido, che nel tempo libero fa la modella mettendo in mostra il suo fondo schiena tornito da ore ed ore di palestra e il seno, che almeno tanto naturale all’apparenza non sembra. E per finire, il Partito Democratico che sa come non farsi mancare nulla, dopo le polemiche per la riforma del lavoro, arriva la segretaria cittadina di Cornate D’Adda tale Oriana Galasso, 42 anni e fisico asciuttissimo ed invidiabile, che spara sul suo account di Facebook un bel servizio colmo di foto che la mostrano praticamente come mamma l’ha fatta “agghindata” con qualche abitino e sexy lingerie.

Insomma, sembra proprio che la realtà superi la finzione e che la febbre del successo che ha colpito le starlette e le ragazze “semi-normali” che affollano Isola dei Famosi e Grande Fratello, sia ormai diventata dote comune a molte donne, che se non arrivano al successo in un modo “consono” sono pronte a mostrare tutto pur di avere i loro 15 minuti di celebrità. Che dire… dopo aver letto tutto ciò, pensate ancora che ci sia bisogno dei reality? Io farei volentieri a meno di tutto questo, come donna prima e come persona pensante poi… Ma si sa, se investi 5.000 in tette devi far fruttare l’investimento prima o poi!

Categorie
Gossip

Laura Maggi, la sexy barista, e Sara Tommasi modelli femminili…

Che il caso della sexy barista di Bagnolo Mella, fosse stato montato ad arte era un odore che girava già da qualche giorno! Troppe combinazioni inspiegabili si sono create attorno all’ormai notissima pantera del bresciano: Laura Maggi. Ieri sera durante la puntata delle Iene, ecco che si scopre il giochetto…

Le Iene l’avevano pizzicata per un’impresa ben più “interessante”: il terzo ritiro di patente in pochi mesi, per guida in stato di ebrezza. E in quella circostanza volete che non sia uscita fuori la sua peculiarità? Che ovviamente in Mediaset ed RCS hanno visto bene di usare come caso mediatico della settimana. Ecco perché gli unici giornali, siti e TG a parlarne sono stati quelli del biscione ed ecco perché ha rifiutato di andare in RAI e persino un’offerta di Playboy.

La “provocante”, ma non osiamo definire bella, Laura si presenta con mini abito bianco (con tette a vista) sul sofà di casa, per un’intervista noiosa e capace di creare un immaginario di donna, davvero deplorevole… Con tanto di passaggio simil telefono erotico, per definire ancora meglio cosa una donna può aspirare a fare nella vita. Lo spettacolo offerto è stato quasi pari a quello espresso da Sara Tommasi, durante la sua passeggiata senza mutande contro le banche e per richiamare qualche riflettore su una starlette in caduta libera, che per sua stessa ammissione per i soldi farebbe di tutti e se avesse abbastanza soldi da “svaligiare” i negozi del centro vivrebbe bene anche in solitudine.  Senza voler ricordare ancora la svolazzante farfallina di Belen sul palco dell’Ariston.

Insomma, stanno facendo del corpo femminile carne da macello… Ogni parte ha il suo prezzo, il suo share, la sua capacità di attrarre uomini facoltosi, pronti a regalare tutto a queste donne pronte a tutto. L’amore non esiste… il corpo è uno strumento, il sesso il mezzo per fare soldi (tanti soldi). Sembra quasi che rifarsi il seno, le labbra o qualsiasi altra cosa, sia un mero investimento: spendo oggi 3.000 euro per metterli in mostra domani e guadagnarci su. Il che in questo periodo di crisi della finanza sembra anche un investimento più sicuro del mattone, in un Paese come il nostro che sta creando un modello di donna davvero da brividi! Siamo davvero pronte a diventare tutte così e a farci rappresentare in questo modo davvero triste?

Categorie
Gossip Senza categoria

Laura Maggi: la sexy barista va su Playboy ma con 3000 euro di multa

Non aspettavano altro le mogli, le signore, le fidanzate che vivono a Bagnolo Mella e che da qualche mese stanno facendo i conti con Laura Maggi (la super barista sexy): una bella multa da tremila euro.

Stavolta la Maggi fa parlare di se non per il suo corpo, ma per un bel verbale di qualche anno fa scoperto solo adesso; o meglio ora sottoposto all’attenzione del giudice a causa della lentezza burocratica.

laura maggi sexy barista bagnolo mellaDa quanto descritto nei documenti legali, la signorina Maggi non solo era alla guida sotto l’effetto dell’alcool, ma si sarebbe anche opposta alla condanna di tremila euro di multa e di sospensione della patente. Il giudice deve ancora esprimersi sull’accettazione o negazione del ricorso.

La barista, con questo gesto, dimostra ancora una volta di essere fedele alle sue scelte precoci e istintive: ragazza madre a trent’anni, calendari hot, servizio ai tavoli oltre il galateo, pagina facebook con 7.000 fan e fra poco forse la vedremo anche sulla copertina di Playboy.

Care ragazze di oggi, volete fare carriera? Spogliatevi, direbbe la mamma sexy di Bagnolo Mella. Non si può più perder tempo: il lavoro fisso non esiste, il mondo va a rotoli, ma quando c’è una donna nuda il successo è assicurato!

Ci manca solo che apra un franchising di bar sexy; già immagino il nome: “Le ragazze del Coyote Ugly”. Per ora e per fortuna, la giovane ha solo alzato i suoi cachet per interviste, scatti fotografici e calendari… chissà se metterà un ticket a pagamento per entrare nel suo bar…

Categorie
Da DNA a donna

La barista sexy sfida la farfallina di Belen… non Geppi Cucciari

Ieri sera, dopo giorni e giorni di discussioni sulla presenza o meno di uno slip, aveva appena smesso di riecheggiare nell’aria il fruscio delle ali della “farfallina” di Belen Rodriguez, sul palco dell’Ariston del Festival di Sanremo; che stamattina accendo la radio per ascoltare il mio programma preferito mentre vado in ufficio in auto, che mi ritrovo davanti un altro discorso che riguarda una barista sexy che pur di far incrementare gli affari del suo locale non disdegna di stare seminuda, né tanto meno di vendere un suo calendario agli avventori più “fedeli”.

Laura MaggiLaura Maggi, questo il nome della barista sexy bresciana, ha “giustamente” suscitato le ire di tutte le donne del paese, anche perché alcune sue mise sono del tutto “invisibili”… Insomma, due immagini di donne oggetto pronte a fare qualsiasi cosa pur di raggiungere la notorietà e con essa il successo (soprattutto economico). Basti pensare che gli amici di Laura Maggi su Facebook, da quando i giornali hanno riportato la notizia è passato da 3.000 a 5.000 iscritti e che la “sindaca” del paese ha previsto misure straordinarie per l’ordine pubblico in vista del casino che succederà venerdì prossimo davanti al locale… Ma in questi casi mi chiedo il vero oggetto non è forse l’uomo che pur di guardare, sbirciare morbosamente un sogno erotico è pronto a qualsiasi cosa? Sarà forse questa la vera arma letale di noi donne, da sfoderare all’occorrenza per arrivare a qualsiasi risultato e obiettivo? Fare tutto, fottendosene del pudore è questo che ci renderà le dominatrici del futuro?

geppi cucciari sanremoMentre sto per rispondere un favoloso “Sìììì” mi ricordo di una presenza sul palco dell’Ariston di una donna normale, anche bella perché no, una donna che ha conquistato milioni d’italiani senza dover mostrare nulla, se non soltanto la propria sagacia e intelligenza. Geppi Cucciari, che giustamente dimostrando ancora una volta grande intelligenza e modestia dice che ognuno deve usare le proprie armi e laddove non c’è bellezza oggettiva, ecco che nascono altre qualità. Quasi quasi mi verrebbe da dire meglio essere brutte se è vero che la bellezza non aiuta le “audaci”. Però poi ti guardi in giro un po’ e di donne belle e intelligenti ne vedi e ne riconosci, certo con le amiche le critiche fanno ricami sontuosi, ma ci sono e l’invidia è cosa normale (quasi).

Insomma, la cronaca di questi giorni ci sta regalando molti spunti di riflessione, innanzitutto come donne e poi come donne italiane, sottoposte per anni alla “Papicrazia” e libere ancora da troppo poco tempo per rinnegare delle icone in nome di altre, meno avvenenti forse, ma più “costruttive” ed educative soprattutto per le nostre bambine. Già, perché forse l’aumento di malattie come la bulimia e l’anoressia, dovrebbero invitarci a riflettere… Forse dovremmo guardare ad altri modelli e mostrare questi ultimi alle ragazzine, far capire loro che la bellezza non è essere perfettamente identiche ad un modello sfornato dalla società, ma semplicemente realizzare se stesse seguendo la via che la mente ci indica. Per questo forse, l’immagine più forte e al contempo quasi violenta di donna vista al Festival di Sanremo è quella Simona Atzori, la ballerina senza braccia per capirci. Almeno per me è stata una cosa dirompente; chi di noi in quelle condizioni si sarebbe semplicemente fatta vedere sul pianerottolo di casa sua? Forse, care amiche dovremmo mettere da parte alcuni stereotipi ed essere sempre orgogliose di quello che siamo per poter così dare il meglio di noi stesse in ogni condizione. Allora sì, che forse potremo essere la razza dominante, ma visto che siamo troppo buone, di certo non lo faremo capire ai nostri “fedeli” uomini… Bau!

 

PS Voglio essere volutamente provocatoria… Quasi maschilista!

Categorie
Amore

Altro che barista sexy: la scappatella l’organizza l’agenzia online

E’ notizia di poche ore fa “lo scandalo” suscitato da una ragazza bresciana che per attirare clienti nel suo locale veste panni sexy. Laura Maggi (la sexy barista), si è tirata addosso le iree di tutte le donne del paese bresciano in cui lavora, che evidentemente non sanno che non basta un vestitino sexy per tradire e che se solo si vuole online, si trovano persino agenzie specializzate in scappatelle per uomini e donne… Quindi, alle signore bresciane un consiglio, non prendetevela con una povera barista che gioca sulla debolezza dei nostri maschietti, che pur di vedere un bel sedere sono disposti a fare qualche chilometro e a pagare qualche euro in più, piuttosto diamo un’occhiata a quello che fanno online. E dopo questa divagazione passiamo a questioni più serie…

Laura MaggiAnni fa abbiamo assistito al boom delle agenzie matrimoniali online, tutte declinate con varianti della parola meet (incontri). A queste agenzie si iscrivevano persone in cerca della cosiddetta anima gemella, in cerca cioè di un rapporto stabile nella prospettiva di una possibile convivenza o addirittura matrimonio. Iniziative di questo genere sono state pubblicizzate e approvate anche dai media tradizionali, come giornali e tv, i quali, in determinate occasioni, hanno intervistato o invitato in trasmissione, coppie che si erano conosciute attraverso queste agenzie “matrimoniali” online.

Più recentemente assistiamo ad un altro fenomeno, quello delle agenzie per incontri extra-coniugali. Le persone che si iscrivono a questi siti cercano la scappatella, la botta e via, piuttosto che relazioni impegnative. Un sostanziale cambio di prospettiva rispetto a prima. I dati sui tradimenti nelle coppie sono molto alti, sia per gli uomini che per le donne. Sembra cioè che la fedeltà sia diventata (o lo è sempre stata) una merce rara o più semplicemente sembra che la vita di coppia, prima o poi, debba venire a noia.

Gli annoiati possono ora facilmente rivolgersi ad agenzie online specializzate per avere possibili incontri hot in tutta discrezione e riservatezza. Una bella semplificazione dal momento che si può disporre di un database per selezionare il partner adatto, poiché, diciamocelo, non sempre nella vita reale si crea l’occasione giusta per tradire concretamente, molti, infatti, sono quelli e quelle che dichiarano di desiderare una scappatella ma che non hanno ancora avuto una vera occasione per farla. Insomma, non è così facile trovare un/una partner a disposizione. E non parliamo necessariamente di prostitute o di gigolò, ma di persone “normali”, i cosiddetti insospettabili, persone che nella vita sono impiegati/e, dirigenti, insegnanti, o anche semplici casalinghe.

I desiderosi di scappatella possono iscriversi a vari siti, specializzati negli incontri occasionali, qui vorrei citarne solo due, italiani, tra i più eleganti nella grafica (non so per il servizio) e sono: Casual Club (www.casualclub.com) e Incontri extra-coniugali (www.incontri-extraconiugali.com). Questi siti offrono vari tipi di servizi e riescono ad attirare clienti con strategie commerciali accattivanti, come per esempio la formula “soddisfatti o rimborsati” e con tanto di sezione “testimonianze” per i più diffidenti.

A questo punto non resta che provare. Buona fortuna e occhio alle prove.

Categorie
Gossip

Laura Maggi: la sexy barista di Bagnolo Mella

Dopo il clamore settembrino suscitato da Lory, sexy barista di Reggio Emilia, ecco adesso arrivare Laura Maggi in provincia di Brescia, altra femmé fatale che merita di essere cacciata dal paese a detta delle mogli e delle donne in genere. Ma possibile che siamo così bigotte e non capiamo che non è la barista ammiccante a portarci via l”uomo?! Beh… passiamo ai fatti, quasi esilaranti…

Il caffè è un piacere e se non è buono… che piacere è? Così recitava una vecchia pubblicità, che si riferiva espressamente alla bontà e all’aroma coinvolgente di una particolare marca di caffè. E se all’essenza del macinato in se, si unisse anche il “come” viene servito? Già, perché a Bagnolo Mella pare che ad essere “buono” non sia solo il caffè (e cocktail o altre bevande servite), ma anche il gestore che serve i clienti. O meglio la donna che serve e gestisce il bar.

Laura Maggi Bagnolo Mella sexy baristaStiamo parlando di Laura Maggi e del suo Le Café, bar di Bagnolo Mella dal nome raffinato ma dal contenuto altamente osé e non proprio adatto ai deboli di cuore. Perché? È presto spiegato. Laura Maggi è ormai nota in paese per servire caffè, cocktail e ogni altra bevanda, con abiti succinti e decisamente sexy. “Lembi di stoffa” li ha definiti qualcuno, “che non lasciano molto spazio all’immaginazione”.

Come è facile intuire il bar è sempre pieno di gente, o forse è più appropriato dire pieno di uomini, dato che la clientela è praticamente solo maschile. E se gli istinti sexy ed ammiccanti della bella e seducente The CLIENT hereby represents, warrants, and affirms that he, she, or it is the owner or the authorized representative of the owner of the property and all of the information and best-data-recovery.com stored on said property. Laura non bastassero, sulle pareti del locale sono esposte in bella mostra le foto scattate alla signorina Maggi per i suoi calendari sexy, appuntamento ormai atteso dagli ometti di Bagnolo Mella.

Non c’è bisogno di sottolineare come le donne del paesino siano incarognite (ed è dire poco), dato che definiscono tutte la bella barista Laura Maggi come la nuova Bocca di Rosa del 2000. Ma le lamentele non si sono fermate a semplici commenti, bensì sono arrivate addirittura in comune. E il sindaco, Cristina Almici, si è già detta preoccupata per l’afflusso di curiosi che il fenomeno Laura Maggi sta portando.

Intanto su Facebook, nemmeno a dirlo, c’è già un gruppo dedicato alla sexy barista: Gli amici di Laura Maggi, in cui vengono pubblicate foto, commenti e informazioni varie ed eventuali. Una curiosità? Ieri il gruppo aveva circa 3.500 iscritti, stamane ne conta già 4.993. Chissà se la Bocca di Rosa di De Andrè avrebbe avuto più fan di Laura Maggi…

E chiudiamo con un video che riprende alcune delle foto che girano sul Web di Laura, perchè qualcuno ha già pensato bene di crearne uno slideshow e metterlo su YouTube… che sia tutto comnbinato per portare alla ribalta l”ennesima sexy show girl?

http://www.youtube.com/watch?v=5ojufTmX6aw