Categorie
Gossip

Barack Obama: macchia di rossetto sul colletto. Cosa ne pensa la moglie?

Barack Obama è, probabilmente, il presidente più acclamato e amato nella storia degli Stati Uniti e l’amore degli americani è talmente visibile – che appare anche sul suo colletto! Martedì sera, il presidente è stato costretto a spiegare, di fronte a centinaia di persone e ai media, la presenza di una macchia di rossetto sul suo colletto.

Arrivato alla manifestazione, in onore dell’Asian American and Pacific Islander Heritage month, ha dovuto giustificare il suo colletto sporco davanti a tutti, compresa sua moglie. Nel ringraziare la platea per il caloroso benvenuto, il presidente ha affermato: “un segno del vostro calore è il rossetto sul mio colletto. Devo dire di conoscere il colpevole. Dove si trova Jessica Sanchez?”.

Mentre scruta la folla, cercando la cantante, barack-obamaex “American Idol”, Obama ha aggiunto: “non è stata Jessica – ma sua zia”.

Il Presidente ha, poi, scherzato con la folla: “non voglio avere problemi con Michelle. Ecco perché lo dico davanti a tutti”, suscitando risa e applausi.

Chissà se la moglie avrà avuto la stessa reazione?!? 😉

 

Categorie
Gossip

Michelle Obama rivela che per lei Barack Obama è un vero sex symbol

Per Michelle Obama suo marito è un vero sex symbol. A rivelarlo è la stessa First Lady che, in un’intervista al programma Entertainment Tonight, ha detto: “Obama un sex symbol? Di sicuro!“.

Dall’intervista emerge una donna fiera del suo uomo e che vede come una persona carismatica e di stile. Parlando di Obama, infatti, Michelle spiega: “è un uomo di stile, gode di ottima salute, è intelligente, appassionato e stimolante – e poi aggiunge rincarando la dose – Chi non si innamorerebbe di lui?”.

A noi piace vedere un rapporto di coppia così affiatato e complice: la coppia Obama, infatti, appare sempre sorridente e con una famiglia idilliaca.

Certo, non stentiamo a credere michelle obama barack sex symbolche ogni tanto fra di loro ci possa essere qualche piccolo litigio, ma d’altronde come dice il proverbio “l’amore non è bello se non è litigarello” e, ammesso che ogni tanto ci sia uno screzio, non può che far bene un momento di confronto.

E allora complimenti a Michelle per essersi accaparrata il sex symbol Barack Obama 😉

Categorie
Gossip

Ian Somerhalder all’insediamento di Obama, ma perde il biglietto! (fotogallery)

Certo che delle volte abbiamo quasi l’impressione che Ian Somerhalder sia l’alter ego di Damon Salvatore, il nostro tanto amato protagonista ti The Vampire Diaries, fidanzato, nella vita reale della bella Nina Dobrev!

Eh già, perché mentre il cinico, acido e acuto Damon non ne sbaglia mai una ed è sempre infallibile, Ian, invece, è un po’ più distratto, al punto che è stato capace di perdere il suo biglietto per l’insediamento presidenziale di Barack Obama.

A Damon non sarebbe mai successo, l’avete già pensato vero? O meglio ancora, anche se gli fosse successo, avrebbe sicuramente trovato una soluzione, come soggiogare qualche guardia all’entrata; ma si tratta di Ian, quindi nulla da fare per il bel Somerhalder.

Ian Somerhalder inaugurazione presidenzialeC’è da dire che il tutto era già partito male e ce lo aveva comunicato l’attore su Twitter, dove ha scritto “Another plane-this time?DC bound for inauguration!Ready to freeze for huge gathering of truly bad-ass people.Thank you to all of my bosses” (Un altro aereo, anche questa volta? DC (il distretto di Detroit) bloccato per l’inaugurazione! Pronti a congelare i voli per una grande quantità di persone. Grazie infinitamente!).

Nonostante, grazie al cambio del volo, Ian sia riuscito a raggiungere Washington, gli imprevisti non sono finiti, perché in un altro post Somerhalder ha scritto “Ahh!Who lost his ticket w/great seats to the Presidential Inauguration while grabbing food?THIS GUY!WTF?!BUMMMMER…” (chi ha perso il suo biglietto con ottimi posti per l’inaugurazione presidenziale mentre afferrava del cibo? Questo ragazzo! WTF? BUMMMMER).

Insomma, questa è proprio sfortuna! Eccovi, comunque, le immagine pubblicate dall’attore da Washington.