Categorie
Bellezza & Salute

L’eccessiva attività fisica potrebbe essere nociva come la pigrizia

Un fanatico della palestra potrebbe essere considerato alla pari di un teledipendente o di un pantafolaio – una nuova ricerca suggerisce che gli adolescenti, che fanno troppa attività fisica, tendono ad avere bassa autostima, ansia e stress, alla pari di coloro che non praticano esercizi fisici.

I teenagers, di entrambi i sessi, che fanno più di 17,5 ore di allenamento alla settimana hanno gli stessi livelli di “benessere”, di chi fa meno di 3 ore di esercizio fisico alla settimana.

Una regolare attività fisica è nota, per aver un impatto positivo sul benessere fisico e mentale, riducendo lo stress e l’ansia, migliorando l’autostima e l’attività cerebrale.

Lo studio, pubblicato sul “British Medical Journal”, ha esaminato più di 1.200 ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 20 anni, in Svizzera, da febbraio del 2009 a gennaio del 2010. Il loro benessere asma consigli corsa prevenire attacchi primavera pollinefisico e mentale è stato valutato, tramite i criteri di punteggio, validati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, su una scala da 0 a 25; un punteggio inferiore a 13 indica uno scarso livello di benessere.

Un terzo dei partecipanti ha dichiarato che praticava sport fino a 3,5 ore a settimana, i due quinti facevano attività fisica dalle 3 alle 10 ore, poco meno di un quinto dalle 10 alle 17,5 ore  e solo il 5 % faceva attività fisica, per più di 17,5 ore alla settimana. Rispetto ai ragazzi nella media, gli adolescenti nel primo e nell’ultimo gruppo avevano probabilità, due volte di più, di avere un punteggio sotto i 13, sulla scala OMS del benessere.

Categorie
Bellezza & Salute

Gravidanza: l’attività fisica fa bene al cervello del bambino

Fare una buona attività fisica quotidiana durante la gravidanza oltre a garantire un miglior recupero post parto, farebbe bene anche al cervello del bambino, perché 20 minuti di esercizio 3 volte a settimana migliorano lo sviluppo del cervello del feto.

gravidanza donna incinta mangiare alche fragoleMens sana in corpore sano è un detto molto noto, ma che persino il buono stato fisico della mamma potesse influenzare il cervello del bambino, era quasi inaspettato; ed invece, è proprio così. Con un allenamento leggero, ma costante è possibile infatti migliorare lo sviluppo del feto, compreso quello del cervello.

Inoltre, visto che avere una buona forma fisica fa sempre piacere, con un allenamento costante in gravidanza è possibile avere un recupero migliore post parto, ritrovando una buona forma fisica, magari associando un regime alimentare controllato, e tornare in forma come Belen Rodriguez e Kim Kardashian a pochi mesi dal parto.

Categorie
Bellezza & Salute

Mezz’ora di attività fisica al giorno previene la depressione in età avanzata

Noi tutti sappiamo che praticare una regolare attività fisica può ridurre lo stress giornaliero e ravvivare il proprio stato d’animo. Tuttavia, un nuovo studio ha dimostrato che una passeggiata o una corsa, non solo tratta la depressione, ma la previene! I ricercatori hanno scoperto che i giovani, che praticano attività fisica, hanno meno probabilità di cadere in depressione in età avanzata.

Il progetto di ricerca, che ha analizzato i dati provenienti da 30 studi precedenti, ha rivelato un legame tra la mancanza di attività fisica e la diagnosi di depressione in età avanzata. Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine, suggerisce circa 20-30 minuti di una leggera attività fisica, come una passeggiata o il giardinaggio, tutti i giorni.

George Mammen, ricercatore presso l’Università di Toronto e co-autore dello studio, ha dichiarato su NBC News: “se non siete attivi fisicamente, dovreste cominciare ad esserlo. Solitamente esercizio fisicosi pensa all’esercizio fisico in termini di peso e di forma fisica, ma è anche un modo per mantenere la salute mentale nel futuro”.

Secondo il British Medical Journal, coloro che soffrono di depressione, hanno più probabilità di avere diverse e gravi patologie, quali la demenza, il morbo di Parkinson, dolore cronico e disabilità, e addirittura ictus.

Categorie
Bellezza & Salute

Giornata stressante? Dopo il lavoro, attività fisica e una bella dormita!

Secondo un nuovo studio, l’esercizio fisico dopo il lavoro e un buon riposo notturno sono i due modi migliori, per prepararsi ad una giornata stressante. I ricercatori hanno dichiarato che la combinazione di un allenamento fisico e una bella dormita è la chiave, per evitare l’esaurimento emotivo o il bornout lavorativo.

Perciò, secondo il parere degli esperti, i lavoratori non dovrebbero poltrire sul divano, dopo il lavoro, ma andare a correre, fare nuoto o andare in bicicletta e poi fare una bella dormita, più lunga del solito.

La dott.essa Inga Nagel, dell’Università di Costanza, in Germania, ha dichiarato:

il nostro studio indica la possibilità di influenzare, positivamente, le risorse personali di un individuo nella vita quotidiana. Se, ad esempio, un dipendente affronta una giornata stressante o importante al lavoro, il dipendente dovrebbe impegnarsi, consapevolmente, in attività benefiche il giorno prima. I risultati del sports donne benessere salute forma fisica dieta prova costumenostro studio suggeriscono che i lavoratori dovrebbero fare attività fisica e dormire, più del solito, se devono affrontare una giornata stressante di lavoro”.

I ricercatori, i cui risultati sono pubblicati online sulla rivista Applied Psychology: Health and Well-Being, hanno spiegato che l’esercizio fisico ha effetti benefici sull’umore, ma consuma energia e richiede tempi di recupero. Pertanto, la combinazione di attività fisica e di un buon sonno è in grado di offrire energia ad una persona, in maniera efficace.

Lo studio ha coinvolto 144 lavoratori, con età compresa tra i 22 e i 64 anni; i partecipanti hanno compilato un diario, per cinque giorni consecutivi, riguardo gli effetti dell’esercizio fisico e del sonno sul lavoro.

Categorie
Bellezza & Salute

Dieta: come perdere peso e dimagrire? Bastano 30 min di attività fisica al giorno

Dopo la sedentarietà, gli eccessi e le abbuffate estive, settembre è il periodo dell’anno in cui si iniziano a buttare le basi per una vita più salutare, atletica e attiva. Si corre in palestra, in piscina, a danza facendo i conti con esercizi, sudore, attrezzi e fatica.

Pare però che non ci sia più bisogno di tutti questi sacrifici; a sostenerlo è uno studio danese, pubblicato sulla rivista Scandinavian Journal of Public Health, che ha infatti evidenziato come si può dimagrire e tornare in forma anche con soli 30 minuti di allenamento al giorno. Secondo tale ricerca un’attività moderata ha effetti fisici e psicologici imagesdi gran lunga superiori ad allenamenti prolungati e stressanti.

Il team, nella propria ricerca, ha coinvolto 60 uomini in sovrappeso e in buone condizioni di salute e li ha suddivisi in due gruppi equilibrati e omogenei; il primo gruppo ha svolto mezz’ora di attività al dì mentre il secondo un’ora. Il risultato? Dopo circa 12 settimane di allenamenti nel primo gruppo si è riscontrata non solo una perdita maggiore di peso ma anche una migliore propensione verso lo sport e l’attività fisica.

Dunque basta poco per rimettersi sulla retta via e non sempre stressare il corpo e sottoporlo a sforzi eccessivi è utile al nostro benessere psicologico e fisico.

Categorie
Bellezza & Salute

Come avere una pancia piatta senza dieta o attività fisica

Siamo quasi alle porte dell’estate e arriva la classica prova bikini; se non volete rinunciare al costume a due pezzi e mostrare una pancia perfetta, Ehow offre semplici consigli, su come ottenere una pancia piatta, senza dieta o estenuanti esercizi fisici.

Ecco quali:

  1. Stare dritti in piedi: assumere una posizione dritta in piedi aiuta ad allungarsi e a migliorare la postura. Non solo, si sembra più alti, ma si tonificano i muscoli addominali, mentre si sta dritti;
  1. Bere molta acqua:si pensa che l’acqua porti al gonfiore addominale, ma in realtà è il contrario. Quando non si beve abbastanza acqua, si diventa disidratati e l’organismo trattiene più acqua, di quanto dovrebbe. Bere tanta acqua aiuta a lavare l’organismo dentro e fuori, e mantiene sana e idratata la pelle. Si consiglia di bere dai sei agli otto bicchieri di acqua al giorno;
  1. Mangiare lentamente: non c’è alcun motivo per ingozzarsi e mangiare velocemente, come se si stesse perdendo un treno. Prendete il vostro tempo per masticare, mangiare lentamente e gustare ogni singolo sapore. Quando si mangia velocemente, si tende anche ad assumere più calorie;
  1. Camminare di più: è consigliabile fare una passeggiata ogni giorno. Non è un intenso esercizio fisico, ma può avere ottimi benefici. Anche in ufficio, prendere le scale, anziché l’ascensore o parcheggiare più lontano, quando si va a fare shopping;
  1. Stop ai chewing gum: la gomma da masticare porta ad ingoiare più aria, provocando gonfiore. Non masticare chewing gum, a meno che non se ne sente davvero il bisogno. Se la vostra preoccupazione è avere un alito più fresco, è più salutare prendere una caramella alla menta o portare con sé uno spazzolino da denti e dentifricio. Non esiste vergogna per la cura del vostro sorriso;
  1. Integratori: è un bene includere al vostro regime ragazze curvy forma a pera vitaquotidiano calcio D – glucarato e integratori di vitamina B. Un eccesso di estrogeni induce ad assimilare grasso intorno alla vita. Entrambi gli integratori hanno dimostrato di aiutare a diminuire l’ormone –  e così avere una pancia piatta;
  1. Gli alimenti che bruciano il grasso addominale: alcuni alimenti possono essere davvero utili, per eliminare il grasso dalla pancia. Ecco quali: fibra insolubile, salmone, noccioline, avocado, pompelmo, fagioli, peperoncino, latticini, succo d’arancia, banana.
  1. Non saltare nessun pasto: non si dovrebbero mai saltare i pasti, durante la giornata. Ciò potrebbe, effettivamente, ritorcersi contro di voi e rallentare il metabolismo. Il pasto più importante della giornata è la colazione e va consumata, entro un’ora dal risveglio. Durante il sonno, il metabolismo è a “digiuno” e deve essere ricaricato;
  1. Condire con l’olio d’oliva: consumare una piccola quantità di olio d’oliva al giorno può aiutare ad appiattire la pancia. É stato dimostrato che l’olio d’oliva aiuta ad eliminare i grassi pesanti, se si assume correttamente.
Categorie
Bellezza & Salute

Crampi muscolari: alcuni rimedi naturali per prevenirli

I crampi sono comuni quando si pratica attività fisica, ma pochi sanno davvero quale sia la vera causa. Lo afferma Peter Hartley, istruttore di fitness alllo Sport Central Northumbria University. Prima di iniziare un allenamento, Hartley raccomanda di fare stretching dinamico, che prepara i muscoli alle attività che si stanno per fare.

È consigliabile compiere dei cerchi con le spalle, il movimento rotatorio con le braccia, gli squat e gli affondi: “lo scopo è quello di riscaldare la temperatura corporea e preparare il corpo all’allenamento”.

Un altro rimedio è bere tanta acqua: un’indagine recente del The Natural Hydration Council ha scoperto che l’80% delle persone dimentica di bere acqua, prima di fare attività fisica e il 60% non pensa che sia una priorità essenziale.

La nutrizionista Emma Derbyshire, consulente del Council, ha dichiarato: “quando non si ha abbastanza liquido nel corpo, ci può essere un accumulo di elettroliti (Sali), che provoca crampi”. Bisogna controllare l’urina (dovrebbe essere del colore giallo paglierino), bere piccole e frequenti quantità d’acqua durante la giornata e la notte, avere una bottiglia d’acqua vicino al letto.

Oltre l’acqua, sono importanti le vitamine B1 e i crampi attività fisica rimediminerali. Le vitamine B hanno un importante ruolo, nel processo in cui gli impulsi nervosi vengono trasmessi; bassi livelli di vitamina possono causare i crampi. La vitamina B si può trovare in molti alimenti, come il grano, noccioline e semi.

Se si hanno i crampi molto spesso, sia durante l’attività fisica che durante la notte, ciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di minerali, quali calcio, potassio e magnesio. I prodotti caseari sono ricchi di calcio, mentre il magnesio si trova nelle verdure, nei cereali integrali e frutta; infine, il potassio si trova maggiormente nelle banane e avocado.

Categorie
Bellezza & Salute

L’attività fisica aiuta la gravidanza. Lo dice la Boston University

Un’indagine della Boston University ha rilevato che la moderata attività fisica fa bene al… concepimento. Questa è stata infatti la conclusione del team di ricercatori guidati da Lauren Wise, epidemiologo e autrice della ricerca che si è avvalsa dell’aiuto di più di 3.500 volontarie.

donne incinte sport gravidanzaLe donne, comprese trai 18 e i 40 anni, hanno cercato di rimanere incinte per almeno un anno e tutte avevano dichiarato di avere un partner fisso e una relazione stabile e soprattutto di non star seguendo trattamenti per la fertilità. Lo studio ha dimostrato la relazione che c’è tra l’attività fisica, l’indice di massa corporea e la possibilità di rimanere incinta, stabilendo che l’attività se moderata incide sulla fertilità in maniera variabile dipendentemente dall’indice di massa corporea.

Per attività fisica moderata si intende camminare a passo sostenuto, andare in bicicletta e fare giardinaggio (!): per quelle donne che hanno svolto una a caso di queste attività, per almeno cinque ore a settimana, la gravidanza è arrivata prima rispetto a chi invece non svolgeva nessuna attività fisica, con una percentuale di superiorità del 18 per cento. E fin qui ci siamo riferiti ad un target di donna dalla corporatura media.

Rispetto invece alle donne sovrappeso/obese la moderata attività fisica non ha fatto registrare aumenti di gravidanze, mentre per le donne troppo magre è avvenuto esattamente il contrario: quelle che si sottoponevano a cinque ore di attività fisica settimanale impiegavano più tempo a rimanere incinte. Lo studio è stato pubblicato su Fertility and Sterility.

Categorie
Bellezza & Salute

Tornare in forma dopo il relax estivo: alimentazione e sport

Pronte a tornare in forma? Via le pinne, il fucile, gli occhiali e anche il costume. Se divertimento e sregolatezza sono le parole d’ordine dell’estate, con l’avvicinarsi dell’autunno urge rientrare negli schemi con un’alimentazione equilibrata, messa da parte dalle cene con gli amici, e con l’attività fisica, sostituita da qualche flebile bracciata e dalle ore di tintarella.

È bastato un mese di relax a oscurare tutte le fatiche dell’inverno, e ora due o tre chili di troppo si sono impossessati del girovita. Ma non sarà mica questo il souvenir che vogliamo tenere in ricordo dell’estate appena trascorsa?! Niente panico, bastano un po’ di volontà e qualche piccolo accorgimento per depurare il corpo dalle tossine accumulate dagli eccessi.

Fondamentale bere tanta acqua naturale, almeno 1,5 litri al giorno, e dare preferenza alle bevande drenanti come the verde e tisane. Riuscire poi ad accantonare caffè e fumo aiuta il processo drenante, oltre ad essere un toccasana per la nostra salute in tutti i periodi dell’anno.

Quanto all’alimentazione: scegliere frutta e verdura di stagione, evitando i condimenti troppo elaborati. Spazio al pesce e agli antiossidanti naturali: tutti gli alimenti dal colore giallo, rosso o verde scuro come mais, pesche, carote e spinaci. Abituare il fisico cercando di alzarsi grossomodo sempre alla stessa ora non potrà che essere un bene, e ovviamente calcolate il tempo necessario per fare colazione. Guai a saltare il pasto più importante della giornata!

E che ne dite di qualche ora di attività fisica all’aria aperta? Le temperature via via più fresche sono un valido alleato.