Categorie
Gossip

Angelina Jolie ha problemi di salute? In America ne sono quasi certi

Angelina Jolie non avrebbe risolto i suoi problemi di salute dopo la mastectomia, i magazine americani parlano di gravi problemi che preoccupano il marito Brad Pitt e i suoi fans: Angelina appare smagrita e non mangerebbe abbastanza.

Angelina_Jolie_saluteEsile come un fuscello, così appare Angelina Jolie nelle foto di OK Magazine, il rotocalco americano che segue sempre con un occhio di attenzione la coppia Jolie-Pitt. E il fisico smagrito sarebbe frutto di una scarsa alimentazione, non sappiamo se si possa parlare di vera e propria anoressia, ma effettivamente Angelina Jolie non è l’immagine della salute vedendo il suo fisico sciupato.

E sarebbe preoccupato anche Brad Pitt che dopo un presunto allarme dei medici, sarebbe volato dalla moglie per starle vicino. A quanto pare Angelina ogni qualvolta si butta in un nuovo progetto (anche umanitario) si concentra a tal punto da non mangiare, con i conseguenti rischi per la sua salute.

Categorie
Gossip

Kate Moss: tutta la verità sulla figlia, l’anoressia e l’uso di eroina

Sono passati 25 anni da quando Kate Moss è stata scoperta come modella – e appare ancora, sorprendentemente, sexy sulla copertina del nuovo numero della rivista Allure. Fotografata da Mario Testino, la top model indossa una pelliccia, sopra un apparente costume nero, posando di fronte un incendio e due grossi cani, vicini a lei.

Kate mette in mostra le sue gambe slanciate dai tacchi alti color argento, orecchini pendenti e un rossetto, color cremisi. La star ha rivelato nell’intervista che sua figlia Lila, 10, sta già seguendo le orme di sua madre ed è appassionata di moda: “Ha visto Il diavolo veste Prada almeno dieci volte. Ha una scrivania con un telefono nella sua camera.

Si mette un vestitino e risponde al telefono: “Pronto, è l’ufficio di Miranda Priestly”. Io le chiedo: “Lila, sai chi è Miranda Priestly nella realtà?”. Ma a lei non interessa. E continua: “Pronto, è l’ufficio di Miranda Priestly. Può attendere in linea? C’è Patrick Demarchelier”. Sono morta quando gliel’ho sentito dire. È così divertente”.

Poi la top model ha voluto spiegare delle cose sul suo kate moss intervista si raccontapassato, relative alle falsi voci sul suo fisico e sull’uso di eroina: “È stato orribile, soprattutto la cosa dell’anoressia. L’eroina, io ero tipo “Oh, è ridicolo. Non mi faccio di eroina. Solo perché indosso un po’ di eyeliner nero che si sbava…Ma la cosa dell’anoressia è stata molto più irritante, essere ritenuta responsabile della malattia di qualcuno. Non ero anoressica”.

Quando le è stato chiesto sulla relazione passata con Johnny Depp, Kate Moss è apparsa subito riservata, dichiarando: “Mai lamentarsi, mai spiegare”. Un argomento delicato per la super top model?

Categorie
Cinema

Le Iene: dopo la storia di Sara e l’anoressia, l’approfondimento con un esperto

Ieri, domenica 27 gennaio, nella puntata de Le Iene si è affrontato nuovamente un tema molto importante: quello dell’anoressia.

Dopo il servizio della scorsa settimana, in cui Silvia Toffa aveva affrontato l’argomento narrando la storia di Sara, morta di anoressia qualche mese fa, l’inviata ritorna su questo tema da un punto di vista più tecnico.

Con lei c’era il dottor Stefano Erzegovesi, psichiatra specializzato nei disturbi alimentari e responsabile al Centro disturbi alimentari Villa Turro. Ma come mai questo secondo servizio? L’approfondimento è derivato da una serie di domande arrivate alla redazione de Le Iene via mail, in cui molte persone chiedevano maggiori dettagli sulla malattia, su come individuarla e su quale sia il modo migliore per affrontarla.

Una dimostrazione di come, ancora una volta, sia fondamentale parlare di più di anoressia e di quanto sia grande la disinformazione a riguardo.

Noi ci sentiamo di fare davvero un grande anoressia le iene toffa 27 gennaio storia saraplauso a Silvia Toffa e alla trasmissione de Le Iene, perché questi servizi non solo portano alla luce storie che altrimenti rimarrebbero nel dimenticatoio (la storia di Sara), ma fanno anche il modo di far capire alle tante ragazze affette da questa complicata malattia quanto sia importante farsi aiutare e non restare da sole.

Di seguito vi inseriamo il link al video del servizio andato in onda ieri sera:

Le Iene: servizio di Silvia Toffa sull’anoressia

Categorie
Cinema

Le Iene affronta l’anoressia con la storia di Sara: raccontare per aiutare

Questa sera su Italia 1, nella trasmissione de Le Iene, è andato in onda un servizio sull’anoressia. Un servizio di impatto molto forte e che ha messo, forse per la prima volta in tv, in mostra ciò che veramente è la vita di una ragazza anoressica.

Morire d’anoressia si intitola il servizio e il titolo è in effetti ciò che è accaduto nella realtà. La storia di Sara, infatti, è una storia vera: la storia di una persona stroncata da una malattia devastante come è quella dell’anoressia. Immagini in cui l’inviata delle Iene cerca di parlare con lei e di convincerla che c’è ancora una speranza per guarire.

In questo articolo non vogliamo entrare nel merito del servizio, anche se vi consigliamo di guardarlo. Non solo perchè racconta la storia di Sara, ma anche perchè può essere un modo per far capire come sia difficile vivere a stretto contatto con questa malattia.

Vogliamo semplicemente affiancarci alle iene anoressia saraIene nel dire quanto l’anoressia sia una malattia pericolosa e distruttiva, capace di uccidere una persona per colpa di stereotipi che la società in modo spietato è in grado di creare.

Una malattia che però può e deve essere curata, magari sensibilizzando di più il pubblico su questa grave piaga che purtroppo colpisce molte… troppe ragazze.

Per rivedere il servizio delle Iene vi basta andare sul loro sito cliccando qui: Servizio iene anoressia.

Categorie
Bellezza & Salute

Quando il cibo diventa un’ossessione: riconoscere i disturbi alimentari

Viviamo in una società e in una cultura che privilegia l’apparire piuttosto che l’essere. Siamo immersi in un clima nel quale respiriamo quotidianamente il richiamo ad essere belli, vincenti e a perseguire il successo. Le sollecitazioni dei media in queste direzioni sono martellanti e, per le ragazze, l’ideale di bellezza, omologato a quello di magrezza, è in primo piano. Di fronte agli strumenti deboli che molti giovani hanno a disposizione nel proprio bagaglio emotivo e psicologico, l’adesione a questi modelli appare loro l’unica modalità utile per sentirsi più proponibili e accettabili.

Le principali caratteristiche dei disturbi alimentari possono essere riassunte come segue:

  • Presenza di comportamenti alimentari anormali: digiuni, abbuffate, alimentazione incontrollata (binge-eating);
  • Altri comportamenti anormali quali: vomito indotto, abuso di lassativi o diuretici, eccessivo esercizio fisico;
  • Problemi di salute fisica dovuti ai comportamenti di cui sopra (amenorrea, aritmia cardiaca, ipocalemia, osteopenia, erosione dello smalto dei denti, ecc.);
  • Eccessive preoccupazioni per il peso, la forma e l’alimentazione.

Cibo e corpo sono diventati bersagli per le patologie legate al comportamento alimentare, strumenti alternativi per dimostrare di esserci e ricevere attenzione.

disturbi alimentariI disturbi dell’alimentazione sono diventati il punto di incontro di una serie di difficoltà che si presentano ai giovani d’oggi: dalle ricadute dei miti effimeri della nostra epoca, alla patologia delle relazioni familiari, alle esperienze traumatiche vissute nel corso della crescita, alle aspettative troppo grandi di cui si sentono fatti oggetto.

Non va mai sottovalutato il comportamento di un figlio che inizia a prestare un’attenzione eccessiva a quel che mangia; quando ci si accorge dell’instaurarsi di quella “mentalità da dieta” che avrà come conseguenza inevitabile la restrizione alimentare.

Oltre ai segnali alimentari, sono altri i segni che si possono scorgere nella vita dell’adolescente: l’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo mai vissuti con serenità e motivo, dunque, di continua critica e insoddisfazione; i rapidi cambiamenti dell’umore e l’irritabilità; i sintomi depressivi, come la perdita del desiderio per le amicizie e gli svaghi; i rituali ossessivi, come il lavarsi troppo spesso le mani, la necessità di un ordine perfetto e sempre secondo i medesimi schemi; un’ossessiva esigenza di mantenere un rendimento scolastico a livelli molto alti; l’eccesso di attività fisica.
Situazione indicativa della possibile presenza di bulimia potrebbe essere: una persona che mangia molto ma non aumenta di peso e magari si alza da tavola per andare in bagno dopo il pasto.

Il ruolo dei genitori è determinante nella presenza di patologie legate ai disordini alimentari. E’ necessario che essi rivolgano la propria attenzione alle prospettive dei loro figli: ai loro progetti, ai loro desideri, ma anche, e soprattutto, alle loro difficoltà e mancanza di autostima.

E’ importante che abbiano la consapevolezza che possono essere loro artefici del recupero dei loro figli, gli alleati fondamentali degli specialisti per la cura dei disturbi dell’alimentazione nel recupero da queste gravi patologie. Occorre che considerino quanto i sintomi dei figli altro non sono che la punta dell’iceberg di una condizione che ha radici molto più profonde. E’ a queste che va posta attenzione e non tanto a quello che una ragazza (o un ragazzo) mangia o non mangia. Inoltre, un costante atteggiamento di valorizzazione aiuta i figli a costruire un’immagine interiore di sé positiva, sulla quale trovare appoggio per far fronte ai falsi miti del tempo in cui viviamo.

Categorie
Gossip

Miley Cyrus corre col suo husky: fisico perfetto!

Vederla uscire in short e top, per portare a spasso il suo piccolo husky è l’apparizione che serviva per mettere a tacere le male lingue, che volevano Miley Cirus in preda ad una crisi depressiva, che l’avrebbe condotta sulla vi dell’anoressia. Queste voci si sono succedute per giorni e soprattutto oltre Oceano c’era chi dava per certa la malattia di Miley. E invece, eccola qui in tutto il suo splendore: top azzurro, short neri e fisico perfetto!

In compagnia del suo cane, con l’iphone infilato nei pantaloni corre e ascolta musica. Miley Cirus sfoggia un fisico asciutto, ma non troppo, addominali perfetti e un corpo tonico, così come ha sempre fatto! Insomma, la star del pop e della TV sembra essere in gran forma e chissà che non si stia allenando per tornare presto in scena con un nuovo album, oppure, in un film o chissà cosa.

Di sicuro, la cosa più importante è averla ritrovata in salute e con un sorriso smagliante in volto.

Categorie
Moda

Dita Von Teese, la regina del Burlesque, crea la lingerie contro l’anoressia

Dita Von Teese, nota ballerina che ha riportata alla ribalta lo stile Burlesque, si è data alla moda non solo come indossatrice per le taglie “forti”, ma anche come ambasciatrice contro l’anoressia e stilista vera e propria per questa causa. E quale migliore capo d’abbigliamento poteva reinterpretare Dita, se non una lingerie sexy?! Esperta in materia, in quanto capo principale del suo lavoro, ha disegnato una collezione per donne curvy esaltando al massimo la sensualità femminile.

La scelta di portar avanti una causa così nobile contro l’anoressia è stata anche motivo di esclusione nel cast di modelle, dove le più magre hanno avuto la peggio. Solo donne morbide, non troppo lampadate, nè troppo rifatte è il target a cui è dedicata la linea di underwear. Già in passato la Von Teese, definiva in questo modo il rapporto tra stile e moda: “Lo stile non ha niente a che fare con la moda. Non bisogna cercare di seguire la moda di stagione. A volte la gente pensa che un aspetto naturale sia per forza più sbrigativo, ma non è così“.

Anche oggi, la ballerina, dimostra di andar avanti con le sue convinzioni, nonostante conosca il mondo dello spettacolo e delle passerelle e sappia che tanti si interessano all’anoressia, ma pochi si prodigano perché le cose cambino realmente. Dita Von Teese alla presentazione in Australia, della nuova linea, ha concluso dicendo: “Per me è importante trasmettere il messaggio che il corpo femminile non deve essere mortificato. La lingerie è strepitosa se indossata su un corpo morbido e femminile”.

Categorie
Gossip

Angelina Jolie a Berlino col pancione “virtuale”

Per Angelina Jolie è il momento di comparire sulla passerella del Festival di Berlino, per presentare il suo primo film da regista “In the Land of Blood and Honey”, un film che parla del sanguinoso periodo della guerra in ex-Jugoslavia, terra d’origine di Angelina; che come sempre si è mostrata donna impegnata nel sociale. Infatti, non ha perso l’occasione per paragonare quanto accadeva in Bosnia con quanto sta accadendo in questi giorni in Siria, cercando di stimolare la comunità internazionale ad intervenire per fermare il massacro dei ribelli al regime di Assad.

Angelina Jolie a Berlino 2Ma a far discutere prima ancora del film è stato l’interesse per il corpo di Angelina, la compagna di Brad Pitt infatti, che i magazine d’Oltre Oceano danno con certezza in attesa di un bebé è apparsa ancora una volta estremamente magra. E seppur mantenga intatto tutto il suo fascino e la sua eleganza, non è certo da sottovalutare la perdita di peso che in questi ultimi mesi ha colpito una delle donne più ammirate di Hollywood.

Inoltre, per un inatteso gioco di luci il suo passaggio sulla passerella ha regalato la “simbolica” foto, che vedete qui di fianco, con un’ombra che sembra proprio quella di una donna incinta con un bel pancione, ma nella realtà Angelina in un semplicissimo vestito nero ha mostrato un fisico estremamente asciutto e senza alcun possibile indizio di una gravidanza. Non resta che attendere qualche altra settimana per verificare se questa gravidanza esista davvero o è solo un’altra invenzione per far vendere un po’ di copie in più ai magazine di gossip.

Categorie
Gossip

Demi Moore: è Bruce Willis la sua ancora di salvezza?

Per Demi Moore dopo il ricovero in ospedale del 23 gennaio, c’è stato il trasferimento già da qualche giorno in un centro specialistico per casi di depressione, dipendenze e altre malattie dipendenti da uno stato psico-fisico anormale. Il rehab in cui Demi sta cercando di ritornare in forma è il Cirque Lodge di Sundance nello Utah, che ha già ospitato altre star.

demi- moore magra problemi anoressiaSembra che alla star di Hollywood, in questo momento difficile, siano molto vicini i familiari dell’ex marito Bruce Willis, a sentire i ben informati della costa pacifica statunitense. Tant’è che persino il 18esimo compleanno di Tallulah Willis, figlia di Bruce e Demi Moore, è stato organizzato in un tono “dimesso” rispetto agli standard hollywoodiani. Tutti puntano il dito contro il 34enne Ashton Kutcher e sicuramente non fa molto scalpore il fatto che in tanti nella famiglia Willis considerino questo divorzio quasi una fortuna per Demi Moore; la quale, invece, sembra averlo vissuto come un vero e proprio fallimento personale, così forte da mandarla completamente in crisi.

Dall’altra parte, tra gli amici di Ashton Kutcher, c’è persino chi giura che sia tutta una montatura per guadagnare visibilità. Un comportamento davvero poco galante e incapace di comprendere la realtà, visto che i segni del malessere di Demi Moore sono evidentissimi, già soltanto guardando qualche scatto dei paparazzi.

Insomma, al momento alla bruna 49enne che ha fatto impazzire gli uomini di tutto il mondo, non resta che riguadagnare il buon umore e la voglia di vivere quotidianamente la propria vita al meglio, supportata da Bruce Willis e dai suoi figli. E chissà che da qui non possa esserci un ritorno di fiamma fra le due star, che nel loro periodo d’oro formavano davvero una coppia da sogno.

Categorie
Gossip

Demi Moore: uno scheletro dopo il divorzio. Problemi di anoressia?

Demi Moore: quarantotto anni, tre mariti alle spalle, tre figlie avute da Bruce Willis, ma nessuna di queste esperienze l’ha indurita abbastanza per farle superare il quarto divorzio con Ashton Kutcher.
L’hanno vista tutti sul red carpet dell’evento benefico “Cinema For Peace” a Beverly Hills, con le sue ginocchia scheletriche ancor più messe in evidenza dal fisico in salute della figlia Rumer Willis che l’accompagnava.

demi moore anoressica Ashton KutcherDemi Moore è davvero provata dalla separazione a tal punto che si è lasciata andare ad una frase di disperazione  in un’intervista su Harper’s Bazaar: “Quello che mi spaventa è scoprire che, alla fine, non sono così amabile, che non sono degna di essere amata e magari c’è qualcosa di fondamentalmente sbagliato in me“. Di tutt’altro si preoccupa, invece, Ashton Kutcher che ha già rimpiazzato la sua ex compagna con Lorene Scafaria rassomigliante fisicamente a Demi Moore.

A dare il colpo finale all’attrice, di sicuro, l’incontro faccia a faccia non voluto con Ashton che ai fotografi è parso del tutto normale.
Altro che normale sembrerebbe proprio dal suo fisico anoressico! Un gioco di sguardi c’è stato, un silenzio… questo è bastato all’attrice per destabilizzarla completamente e, per farle perdere stima in se stessa.

La storia con il marito di sedici anni più piccolo di lei è durata sei anni… Ma cosa vi aspettavate da un ragazzino che ha vinto la “Million Followers Contest” contro la CNN e che voleva solo assaporare l’idea di star accanto ad una dea senza tempo?!