Categorie
Programmi TV

Griffin muore Brian (il cane). La serie perde uno dei personaggi più amati

Una delle serie più amate in America e anche in Italia, quella della famiglia Griffin perde uno dei personaggi più popolari e che più facevano discutere con i suoi atteggiamenti e idee strampalate: il cane Brian perde la vita investito da un auto.

Brian_Morto_GriffinCome in tutte le serie TV prima o poi per avere un nuovo punto d’inizio un personaggio ci lascia perdendo la vita. Nei Griffin è toccato al cane Brian, che mentre giocava con il piccolo Stewie viene investito. Inutile la corsa dal veterinario per Brian non c’è nulla da fare, al goffo cagnone bianco non resta che salutare la famiglia, prima di abbandonare per sempre la serie TV.

Vedremo se al posto di Brian, magari più in là, arriverà un nuovo animale nella famiglia Griffin con cui dovranno vedersela Peter e Lois, oppure, se a Brian verrà dedicata un’intera serie come successo per Cleveland Brown.

Ecco il video dell’incidente, in cui Brian intento a montare la porta da hockey viene investito da un auto pirata:

Categorie
Gossip

Federica Pellegrini torna single. E’ rottura con Filippo Magnini

La bella e vincente del nuoto tricolore torna a ballare da sola. Infatti, tra Federica Pellegrini e Filippo Magnini è finita nuovamente, dopo un tentativo di ricucire che sembrava andare a gonfie vele, ecco la rottura. Sarà definitiva?

Federica Pellegrini roseSi erano separati già a maggio scorso, ma poi galeotto un gigantesco mazzo di rose Fillippo Magnini era riuscito a riconquistare la sua Federica. Ma adesso tra la Pellegrini che si allena a Verona e Filippo che è a Pesaro sembra che sia tornato il gelo.

Non si hanno ancora notizie certe sui motivi della rottura, ma sembra che, soprattutto, Federica Pellegrini non reggesse più la gelosia e alcuni atteggiamenti del compagno. Vedremo se sarà possibile l’ennesimo riavvicinamento, oppure, se questa volta è davvero finita.

Categorie
Programmi TV

Le Tre Rose di Eva 2: addio a uno dei personaggi principali del film

Anche questa nuova stagione di Le Tre Rose di Eva sta appassionando il pubblico; nonostante quello che doveva essere un semplice telefilm si stia trasformando in un vero e proprio noir, il pubblico continua ad amare i personaggi di Villalba, forse anche più di prima. Uno di loro, però, sta per dirci addio!

le tre rose di eva logoEbbene sì, uno dei personaggi principali de Le Tre Rose di Eva, che ci ha tenuto compagnia sin dalla prima puntata, sta per dire addio alla soap. Su tratta di un personaggio amatissimo dal pubblico, protagonista di una storia d’amore che appassionato tutti, ovvero quella con Tessa.

Si, avete capito bene, a lasciare il telefilm è Bruno Attali, il personaggio interpretato da Francesco Arca! L’attore ha rivelato a Tv Sorrisi e Canzoni che il suo spazio all’interno di Le Tre Rose di Eva è finito e che, una volta accortosi di questo, ha chiedo al regista della fiction di trovare un modo per farlo uscire di scena.

Vi diciamo subito che Bruno non morirà. Attali, infatti, deciderà semplicemente di trasferirsi in veneto per lavoro con la sua famiglia, e di abbandonare, dunque, la Toscana. C’è una possibilità di ritorno nella prossima stagione?

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Addio a Jimmy Fontana, il jazzista della musica leggera

E’ morto Jimmy Fontana, e il mondo della musica italiana è in lutto. Ieri sera a Roma si è spento nella sua abitazione il cantautore, contrabbassista e attore al secolo Enrico Sbriccoli. Avrebbe compiuto a breve 79 anni e conobbe il suo periodo di massimo successo negli anni ’60.

Fontana, noto per il suo grande successo nell’ambito della musica leggera, nasce in realtà come jazzista e anche il suo nome d’arte, Jimmy, fu scelto in omaggio al grande sassofonista Jimmy Giuffre. E così dopo gli inizi nel mondo del jazz, raffinato ma forse un po’ più in ombra rispetto a quello della musica leggera, arrivano gli anni Sessanta e i grandissimi successi: Il mondo e Che sarà su tutti.

Il primo grande successo, Il Mondo, è arrivato nel 1965, e negli stessi anni escono poi La mia serenata, A te e L’amore non è bello (se non è litigarello). Nel 1971 arriva Che sarà, brano che gli apre le porte dell’Europa: infatti la canzone non scala solo le classifiche italaine, ma anche quelle spagnole e quelle apparentemente inaccessibilijimmy fontana dell’Inghilterra, con la versione di Josè Feliciano.

La sua etichetta però, la Rca, decise di far cantare il brano a Sanremo dai Ricchi e Poveri; dopo questo smacco Fontana lascia le scene per diverso tempo, fino al periodo a cavallo tra i Settanta e gli Ottanta.

Le cause della morte non sono al momento note, mentre il figlio Andrea specifica: “Non era malato”.

Categorie
Cinema

Addio a Karen Black, l’attrice lanciata da Easy Rider

Addio a Karen Black, che a 74 anni muore nella sua casa in California. L’attrice era diventata famosissima ad Hollywood grazie alla sua partecipazione al leggendario road movie Easy Rider del 1969 in cui recitò accanto a Peter Fonda e al grande Dennis Hopper, diretta proprio da quest’ultimo.

A dare l’annuncio ufficiale è stato il marito, Stephen Eckelberry, che sulla sua pagina Facebook ha scritto queste poche e addolorate parole: “ E’ con grande tristezza che annuncio la morte di mia moglie, e migliore amica, Karen Black”. La donna era malata di cancro da qualche tempo.

Classe 1939, proveniente dall’Illinois, la bella Black si era costruita una carriera molto solida nell’arco degli anni Settanta, lavorando in diverse produzioni hollywoodiane accanto ai grandissimi nomi dello show business come Francis Ford Coppola, Jack Nicholson, Robert Redford Robert Altman e Alfred Hitchcock.

Trai suoi grandi film ricordiamo Cinque pezzi facili, Karen Black morta addo easy riderper la regia di Bob Rafelson, in cui recitò nel ruolo di coprotagonista accanto a Jack Nicholson, Nashville, del grande Altman, Complotto di Famiglia, uno degli ultimi film di Alfred Hitchcock e il grandissimo cult di genere La casa dei 1000 corpi, del genio dell’horror Rob Zombie, nel 2003.

Categorie
Dexter

Comic-Con 2013: il cast di Dexter dice addio ai fan con l’ultima stagione

Ieri, il cast e la troupe della serie televisiva statunitense di Showtime, “Dexter”, il cui protagonista è un serial killer, ha dato un caloroso addio ai fan, in occasione dell’evento Comic-Con a San Diego Convention Center.

Le riprese dell’ultima stagione, che andrà in onda a Settembre, si sono concluse la scorsa settimana; Michael C.Hall, che interpreta Dexter Morgan nella serie, ha dichiarato che per il cast, sarà difficile abituarsi all’idea che tutto è finito: “c’è una parte inconscia di noi che non accetterà che sia finita ancora per cinque o sei mesi; ci ritroveremo a bussare alla porta per chiedere perché non stiamo più lavorando a Dexter”.

Mentre il cast si è rifiutato nel rivelare i dettagli della conclusione della serie, l’attrice Yvonne Strahovski ha dichiarato che, nell’ultimo episodio, ritornerà ad interpretare il ruolo di Hannah McKay.

Jennifer Carpenter, che interpreta il ruolo della sorella anticipazioni dexter 8di Dexter, Debra Morgan, ha rivelato di volere la morte del suo personaggio, alla fine della serie: “Come attrice, è perché la amo. È come Dexter tratta le sue vittime. Voglio che vada fino in fondo all’abisso, dove sono tutte le sue vittime”.

Al Comic-Con, la troupe di “Dexter” ha dedicato un video di “addio” con messaggi di ringraziamento a tutti gli attori, e con scene di vecchi episodi.

Il finale della serie andrà in onda il 22 settembre, e la stagione finale sarà rilasciata in DVD il 5 novembre.

Categorie
Musica & Spettacolo

Addio a Cory Monteith, star di Glee: trovato morto in un hotel di Vancovuer

Il mondo del cinema e dei musical da oggi l’addio a una delle star più note di Glee: Cory Monteith, trovato morto in una camera di un hotel di Vancovuer, in Canada. Cory Monteith aveva 31 anni ed era certamente nel fiore della sua carriera: salito alla ribalta con la serie tv Glee, nel ruolo di Finn Hudson.

Il corpo di Cory Monteith è stato ritrovato ieri, sabato 13 luglio, in una stanza dell’Hotel Fairmont Pacific Rim e al momento non è dato sapere quali siano le cause del decesso. Per saperne di più si dovrà attendere l’autopsia prevista per domani, lunedì 15 luglio.

Tuttavia online alcuni cominciano ad avanzare delle ipotesi sulla causa della sua morte e per i più questa potrebbe essere legata all’alcolismo. Cory Monteith, infatti, il 1 aprile 2013 era Cory Monteithentrato in un centro di riabilitazione per prevenire l’alcolismo, proprio a causa dei suoi problemi con l’alcol.

La sua permanenza al centro, però, non durò molto dato che ne uscì il 26 aprile.

Non resta che attendere l’esito dell’autopsia per saperne di più…

Categorie
Programmi TV

Beautiful: oggi in onda l’addio di Ridge Forrester (Ron Moss) alla soap

Finisce un’era per milioni di fan di Beautiful, che oggi hanno a che fare con un episodio davvero triste riguardo alla soap opera americana: Ridge Forrester (Ron Moss) ha dato il suo addio al set!

Lo sapevamo già da un po’, ma trovarsi di fronte al vero e proprio addio ha tutto un altro sapore…. oggi, alle 13:40 su canale 5 è andata in onda l’ultima puntata di Beautiful in cui abbiamo visto Ridge Forrester, il personaggio interpretato da Ron Moss, il quale ha deciso di abbandonare per sempre il set e il ruolo che lo hanno reso celebre e amato in tutto il mondo.

Ridge ForresterUn cambiamento davvero importante della soap, che perde così una delle colonne portanti di questa soap che va in onda ormai da più di 25 anni. Molte sono cresciute con lui, altre invecchiate… fatto sta che seppur si tratta solo di un personaggio, avere Ridge tutti i giorni nelle nostre case per anni e anni ci ha sicuramente fatte affezionare.

E’ arrivato, però, il momento dei saluti e anche il momento di porre la parola fine, una volta per tutte, al triangolo amoroso formato da Ridge, Brooke e Taylor. Ridge Forrester alla fine ha scelto Brooke Logan e la sia uscita dalla scena e accompagnata proprio dal settimo matrimonio dei due e dalla luna di miele.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Paola e Chiara: le sorelle Iezzi si dividono, addio duetti

Dopo l’ottavo album di inediti Paola e Chiara si dicono addio, almeno professionalmente parlando. Le due sorelline milanesi, che hanno fatto girare la testa a tanti maschietti e hanno fatto ballare schiere di vacanzieri con le loro hit estive dicono basta a cantare, scrivere, incidere ed esibirsi insieme.

Paola_e_ChiaraLe due cantautrici, dopo Giungla, si dicono addio, secondo una decisione definita da entrambe “una decisione presa serenamente”, dovuta probabilmente a motivi di esigenze professionali.

Nel 1997 le due bellezze vinsero Sanremo, e Amici come prima divenne il loro primo tormentone, ma i più attenti le ricorderanno come coriste negli 883 ai tempi de La Donna il Sogno e il grande Incubo. Dopo tantissima gavetta arrivò Sanremo, e poi Vamos a Bailar (decretata da un sondaggio di TV Sorrisi e Canzoni la hit estiva più amata dagli italiani degli ultimi 20 anni), ma anche Festival, A Modo Mio, Viva el amor, canzoni con cui hanno aiutato la pop dance ad affermarsi in Italia ma anche ad esportarla nel mondo.

L’anno scorso, quando non si parlava di loro da un po’,  sono state inserite nella top ten dei ’10 artisti brillanti del pop italiano’ dal giornalista inglese Andrew Khan del Guardian UK, accanto a mostri sacri come Mina, Lucio Battisti e Fabrizio De Andrè (!).

Il loro addio al due Iezzi è siglato da Giungla, un album che si appresta a diventare un nuovo must dell’estate 2013 e che è già nelle classifiche spagnole e argentine.

 

Categorie
Cinema

Addio a Esther Williams: muore a 91 anni la sirena di Hollywood

E’ scomparsa a 91 anni Esther Williams, campionessa di nuoto e star di Hollywood. L’attrice viveva ad Beverly Hills, in California, e, stando all’annuncio pubblico del suo portavoce, si è spenta nel sonno serenamente.

L’attrice negli anni dell’adolescenza praticò nuoto a livello agonistico e a questo le è dovuto il soprannome di “Sirena di Hollywood”, e passò in seguito un breve periodo di cinque mesi a San Francisco, dove nuotò al fianco del campione olimpico Johnny Weissmuller, anche lui prestato poi al cinema nei panni del leggendario ruolo di Tarzan, il re delle scimmie.

Negli anni Quaranta e Cinquanta, la Willimas divenne una delle attrici di maggior richiamo tra le colline di Hollywood, diventando anche una delle più redditizie. Partecipò a moltissimi film, trai quali si ricordano “Easy to Wed”, “Neptune’s Daughter” e “Dangerous When Wet”; tutti questi film avevano un denominatore comune: un Addio a Esther Williams mortapretesto per far tuffare la bella Esther in piscina. Tutti i film infatti prevedevano una trama leggera, amore, musica, una spolverata di commedia e qualche scena in mare o in piscina, che permettesse all’attrice di rimanere in costume e di tuffarsi.

Esther Williams inventò così uno stile tutto personale, combinando il cinema con il nuoto sincronizzato e la musica.