Categorie
Musica & Spettacolo

Beatles vs Rolling Stone, dopo 50 anni vince Paul McCartney

Sono passati 50 anni, eppure sono ancora rivali. I loro fan continuano ad accapigliarsi e a portare avanti il proprio gruppo preferito ma il mondo della musica è generoso e la storia li ricorda entrambi con grande affetto

The-Beatles-vs.-the-Rolling-StonesParliamo dello scontro tra titani che da circa 50 anni sta tenendo banco: Beatles o Rolling Stones? La rivalità (come è stata scherzosamente definita) non accenna a placarsi, e per l’ennesima volta le due band hanno gareggiato, muso contro muso, per il migliore brano rock ai Grammy Awards edizione 2014. A spuntarla, questa volta, è stato Paul McCartney, che ha portato a casa il premio per il miglior brano rock, condiviso con Dave Grohl, Krist Novoselic & Pat Smear. Il brano è “Cut Me Some Slack” ed è stato scritto da Paul McCartney, Dave Grohl, Krist Novoselic e Pat Smear. E’ vero, non si tratta proprio dei Beatles, ma come purtroppo sappiamo, il confronto diretto è relegato alla storia, non al presente. Intanto però Sir Paul ha mandato a casa Mick Jagger, Keith Richards e compagnia, che si sono dovuti accontentare della nomination per “Doom And Gloom”. Nella stessa categoria erano stati nominati Gary Clark Jr., i Black Sabbath e i Muse.

Il premio è andato quindi a Paul dei Beatles, che durante la sua esibizione ha messo in piedi un nostalgico ‘duetto’ con il batterista Ringo Star ma che si è reso forte nel nuovo millennio soprattutto grazie alla sua capacità di mescolare il vecchio con il nuovo e di reinventarsi, basti pensare che il premio per il miglior brano rock lo ha condiviso con gli ex Nirvana Dave Grohl, Krist Novoselic e con Pat Smear dei Foo Fighters.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Eros Ramazzotti festeggia i 50 anni con un nuovo singolo

Era un ragazzino molto carino, dalla voce nasale e dall’indiscussa energia, cantava Terra Promessa e senza neppure la coscienze di quello che stava accadendo, quel 1984 a Sanremo, nasceva un mito della musica italiana contemporanea.

Eros Ramazzotti, allora poco più che ventenne, inaugurava la sua straordinaria carriera, ed ora che arriva a 50 anni, li festeggia con un nuovo brano, un singolo dal titolo “Io prima di te”, prodotto da Babydaddy (ovvero Scott Hoffman degli Scissor Sisters e produttore di Pet Shop Boys e Blondie). Il nostro Eros, con circa 65 milioni di album venduti in tutto il mondo, è uno degli artisti italiani più venduti all’estero, ai livelli dell’internazionale Laura Pausini per intenderci.

Questi numeri non appartengono certo al passato, e anzi, sono più attuali che mai, se si considera che lo scorso 23 ottobre, poco meno di una settimana fa, Eros è stato applaudito da settemila persone a New York al Cushman & Wakefield Theater di Brooklyn (sold out per l’occasione).

Il prossimo 19 novembre uscirà una special edition di “Noi”, il suo ultimo album, lavoro che ha già venduti 700 mila copie in tutto il mondo. Una conferma non solo nel nostro panorama eros ramazzotti terza figliaartistico ma soprattutto in quello internazionale, che pure fagocitato da tante nuove mode mantiene in alto il nome del nostro Ramazzotti.

Ritornato di recente agli onori della cronaca rosa per un biglietto di auguri particolarmente accorato che ha scritto alla sua ex moglie, Michelle Hunziker, in occasione della nascita della sua seconda bambina, Sole, il cantante contribuisce in qualche modo a confermare l’immagine di sé, di uomo eternamente innamorato della stessa donna, nonostante la separazione e gli anni, immagine che ne accresce il fascino e l’aplomb romantico.

Categorie
Cinema

Cleopatra compie 50 anni: Fox e Bulgari danno il via alle celebrazioni!

Cleopatra compie 50 anni e la Fox e Bulgari si mobilitano per celebrare il mezzo secolo di uno dei film che ha segnato la storia di Hollywood e che allo stesso tempo ha fatto sognare per la bellissima e tormentata storia d’amore che ha visto nascere sul suo set: quella tra Elizabeth Taylor e Richard Burton.

Le celebrazioni investiranno tutto il mondo e avranno il loro momento più alto al Festival di Cannes, dove verrà mostrata la versione restaurata del film della durata di 243 minuti. La nuova versione verrà proiettata il 21 Maggio in anteprima mondiale all’interno della selezione Cannes Classics e a presenziare la serata ci sarà la magnifica Jessica Chastain, nominata due volte agli Academy Awards e straordinaria rappresentante della Hollywood di oggi, oltre che testimonial Bulgari.

Con lei il tappeto rosso ospiterà anche Kate Burton, Cleopatra compie 50 anni: Fox e Bulgarifiglia di Richard Burton, e Chris Wilding, figlio di Elizabeth Taylor, così come altri rappresentanti delle famiglie e del film. Galeotto fu il film e la preziosa casa di gioielli, infatti Burton, perdutamente innamorato della bella diva dagli occhi viola, celebravail suo amore per lei con doni griffati Bulgari, degni della bellezza di Liz.

Diretto dal Premio Oscar Joseph L.Mankiewicz, l’epico film girato in 70mm ha conquistato quattro Academy Awards. Girato a Roma nell’arco di tre anni, il film è costato l’incredibile somma di 42 milioni di dollari (300 milioni di dollari di oggi), ed è stato reso famoso, ancora prima che dal successo al botteghino, dalla travolgente storia d’amore che investì Cleopatra (Taylor) e Marco Antonio (Burton) sul grande schermo, così come nella vita reale.