PinkDNA

Sport

Super Pellegrini: in finale dei 200 con il primo tempo, dedica la vittoria all’Irpinia

Non voleva farla la gara dei 200, non l’aveva preparata, ed aveva avuto un mezzo anno sabbatico in cui si era dedicata più al gossip che allo sport. Eppure la nostra Federica nazionale, la Pellegrini, ha conquistato la finale nella sua specialità, nella gara che conosce a memoria, arrivando prima in batteria in semifinale e ottenendo il miglior tempo per la finale.

Dedica la vittoria alle vittime dell’Irpinia e per una voltala bambina capricciosa sembra davvero, ormai, una donna. Ha nuotato con il lutto al braccio Federica, che dopo aver toccato il traguardo si è toccata una striscia nera che si è disegnata sul braccio per la gara e ha mandato un bacio.

Oggi è giornata di lutto nazionale – ha detto ai microfoni della Rai – e mi sembrava giusto mandare un pensiero anche da qui. Non si poteva portare la fascia al braccio e allora ho pensato di disegnarlo”.

Non ho alcuna pressione. Ve lo assicuro, non avevo Federica_Pellegrini_lascia_Filippo_magninipreparato questa gara, non era prevista: domani sarà un’altra storia. Vediamo” continua Fede che però, è innegabile, ci da tante nuove aspettative, da momento che un tempo così buono per una semifinale non lo registrava da Shangai. E pensare che dopo il flop di Londra nei 200, aveva un po’ accantonato la gara. Adesso incrociamo le dita e speriamo che Federica si continui a divertire come ha fatto ieri.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*