Categorie
Bellezza & Salute

Struccarsi senza lasciare residui. Ecco come fare in 3 semplici mosse

Quante volte vi è capitato di rientrare tardi la sera, struccarvi velocemente e ritrovarvi il mattino dopo con la faccia impiastricciata e il cuscino completamente macchiato? Questo non dovrebbe accadere perché l’inadeguata modalità con cui a volte ci si strucca rovina la pelle rendendola grassa, oleosa.

Armatevi dunque di santa pazienza e seguite i nostri consigli, fate il pieno di dischetti di cotone necessari per rimuovere i residui di trucco nelle zone più ampie, cotton fioc con 31a5cd91b41a432ba1cd3e17301bdd96_1247755cui riuscirete a raggiungere le zone più critiche e struccante, scegliete sempre quello più adatto alla vostra pelle.

Iniziate dunque la pratica struccaggio: bagnate leggermente i dischetti con il detergente e poggiateli per qualche secondo sugli occhi. Questo permetterà al trucco di sciogliersi e voi riuscirete a rimuoverlo senza troppa fatica. Dopo aver atteso il tempo necessario togliete i dischetti, girateli dalla parte ancora “vergine” e ripulite la zona sotto l’occhio.

Il terzo passaggio consta nel rimuovere i residui di trucco dalle zone più ostiche con i cotton fioc leggermente inumiditi.

Al termine della pratica risciacquate il viso con sapone e acqua tiepida e… voilà, una pelle morbida e delicata pronta per farsi accarezzare dal cuscino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *