Categorie
Cinema

Star Trek Into Darkness: la recensione del secondo capitolo firmato JJ Abrams

Uscirà al cinema il prossimo 12 giugno Star Trek Into Darkness, la seconda avventura del regista JJ Abrams a bordo dell’Enterprise. Nel film ritroviamo tutti i personaggi che hanno fatto la fortuna del franchise della Flotta Stellare, interpretati dagli attori che abbiamo già visto nel film del 2009, Star Trek, sempre diretto da Abrams.

Chris Pine è di nuovo il Capitano Kirk, avventato, passionale e spericolato, si contrappone alla logica vulcaniana del misurato Spock, Zachary Quinto. Accanto a loro c’è la bellissima Uhura interpretata da Zoe Saldana: altezzosa, elegante e quando necessario decisiva; ma ancora, torna in Star Trek Into Darkness tutto l’equipaggio che ha fatto la fortuna di Star Trek 2009: Simon Pegg è di nuovo l’isterico Scotty, Anton Yelchin l’insicuro e servizievole Chekov, Karl Urban lo spassoso Bones e Jhon Cho l’impassibile Sulu.

Ma vera perla di tutto il film è Benedict Cumberbatch, protagonista della serie BBC Sherlock e qui nei panni del super villain John Harrison/Khan. Cumberbatch sveta per prestazione e imponenza fisica, mescolando il suo aplomb british con la forza bruta e la sovraumana intelligenza del suo personaggio: Star Trek Into Darkness recensione film cinemail risultato è eccezionale!

Il vero artefice del film però è JJ Abrams: regista perfetto, abile narratore che ci racconta una storia condita di azione, sentimenti, humor e divertimento assicurato. Stra Trek Into Darkness è un capolavoro del genere sci-fi che rende giustizia alla bravura del cast e della crew che ci ha lavorato e soprattutto regalerà ai trekker di tutto il mondo un’altra stratosferica avventura a bordo della USS Enterprise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *