close

Sparatoria davanti Palazzo Chigi: aggiornamenti e notizie

Cominciano a delinearsi i contorni della tragica sparatoria di questa mattina davanti Palazzo Chigi. L’uomo che ha sparato è Luigi Preite, originario di Rosarno, ma residente da ormai 20 anni in provincia di Alessandria.

Un piccolo imprenditore edile che non ha mai avuto problemi psichiatrici, ma che stava attraversando un periodo drammatico; infatti, perso il lavoro a causa della crisi economica, l’uomo si è giocato tutto alle slot machine e ha perso anche la moglie che lo ha lasciato alcune settimane or sono. L’uomo dopo aver lasciato l’ospedale in cui era stato portato per le ferite dovute al placcaggio delle Forze di Polizia, sembra aver confessato che era lì per colpire i politici, ma che vista la Polizia ha perso le staffe e ha cominciato a sparare all’impazzata, finendo il caricatore e ferendo 2 Carabinieri di guardia alla Piazza antistante Palazzo Chigi e Montecitorio.

417873_10151589441746151_1134073249_nCome ha confermato il neo Ministro dell’Interno Angelino Alfano, l’uomo avrebbe tentato il suicidio, ma compreso di aver finito i colpi si sarebbe dato alla fuga, per essere poi placcato dagli altri agenti accorsi in soccorso dei due feriti. I Carabinieri rimasti a terra sono il brigadiere Giuseppe Giangrande, di 50 anni, e il carabiniere scelto Francesco Negri, di 29 anni. A preoccupare sono le condizioni del primo, l’uomo rimasto vedovo da poco e con una figlia di 23 anni come unica famiglia, è stato colpito al collo da un proiettile che si sarebbe incastrato nella colonna vertebrale provocando dei danni, di cui ancora i medici non conoscono l’entità.

Rimasta ferita da una scheggia e dalla caduta per lo spavento degli spari, anche una giovane donna incinta, una turista inglese a quanto sembra, che però non desta preoccupazione. Per lei solo qualche lieve contusione e tanta paura che speriamo non abbia ripercussioni sulla gravidanza.

Ovviamente, la speranza è che i tre feriti possano tornare presto alla loro normale vita e che le ferite non lascino strascichi futuri.

Tag:, , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi