close

Shopping Online: istruzioni per l’uso e i siti must see

È di questi giorni la notizia di una nuova direttiva europea in materia di e-commerce, regolamentazione da attuarsi entro due anni nei Paesi membri, e che riguarda in particolare lo shopping online all’interno della Comunità Europea. Tra le questioni al centro di tale direttiva – approvata dal Consiglio dei Ministri Ue – il ruolo trasparente e leale delle imprese e la tutela, di conseguenza, dei consumatori. In particolare si parla di: “costi nascosti”, le sovrattasse, cioè, che non vengono dichiarate al momento dell’acquisto ma che incidono sul prezzo finale; il diritto di recesso della merce entro 14 giorni, con relativo rimborso, applicabile a siti quali Ebay; meno imposte gravose per chi paga con carta di credito.

shopping onlineL’emissione di questa direttiva, comunque, è l’occasione per riflettere sul commercio elettronico a tutto tondo. Due sono i dati più interessanti che emergono da una rapida ricerca sul Web. Il primo riguarda l’Italia: il nostro Paese, infatti, è fanalino di coda europeo per acquisto di materiale online, sia  per la banda larga poco diffusa sia per la scarsità dell’offerta (ai primi posti Inghilterra e Germania). Il secondo, invece, riguarda il settore merceologico.

È l’abbigliamento il settore in maggiore espansione, come si poteva facilmente intuire dallo sviluppo esponenziale di siti di vendita online di note firme della moda e, soprattutto, di siti che aggregano tali firme per poi proporle ai consumatori nei propri portali a prezzi ridotti.

Soffermandoci su quest’ultimo punto, dunque, è possibile individuare alcuni siti principali di vendita online di abbigliamento e accessori, dove stavolta l’Italia partecipa attivamente. I più conosciuti sono yoox.com e spartoo.it, il primo dedicato al fashion design e il secondo specializzato nella vendita di scarpe. Più generalisti e dedicati alla famiglia, invece, saldiprivati.it e privalia.it, due siti che si occupano oltre all’abbigliamento per adulti anche di bambini e cose di casa, tutto rigorosamente scontato. Strettamente legato ai grandi marchi, poi, il sito piustyle.com, che spesso propone stock di magazzino un po’ datati ma a prezzi stracciati. Per non citare, poi, i luoghi di commercio online direttamente accessibili dai siti ufficiali di noti marchi e brand di moda.

Insomma: la nuova frontiera del commercio è iniziata. Oggi si può acquistare con un semplice clic e in maniera indolore qualsiasi cosa, anche le reliquie dei santi se solo abbiamo voglia di farlo. Bisogna ricordarsi, però, dei consigli che provengono dall’Europa, per fare in modo che ci sia uno scambio di favori sano e migliore tra cliente e offerente, rapporto virtuoso da tenere ben chiaro in mente nel periodo storico complesso che stiamo vivendo.

Tag:, , , ,

Show 1 Comment

1 Comment

  • avatar image
    Tuttisconti
    3 dicembre 2011 Reply

    Grazie per l'articolo, ne approfitto per dire a tutti i lettori di questo blog che potete trovare tutti i codici sconto di Spartoo su Tuttisconti.it!

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi