close

Sette regole per vivere più a lungo: dall’alimentazione allo stile di vita

La rivista Daily Express offre sette semplici regole, per combattere le probabilità di rischio di contrarre il cancro, ma anche per contrastare una serie di diverse malattie fatali. Tutto ciò che bisogna fare è cambiare l’alimentazione e lo stile di vita, come dimostra uno studio condotto da scienziati dell’ Imperial College London.

Chi segue le norme, che regolano il consumo di alcol e l’esercizio fisico, non avrà il rischio di morire di malattie respiratorie o circolatorie, come l’ictus o l’angina pectoris. Le regole sono state redatte sei anni fa dal World Cancer Research Fund e l’Istituto Americano di ricerca sul Cancro.

Ora, dopo aver esaminato pazienti di nove Paesi Europei differenti, gli scienziati inglesi hanno dimostrato come aiutare le persone a vivere più a lungo, riducendo il rischio di morte da cause, come il cancro.

Le sette regole sono:

  1. Mantenersi sempre in forma, evitando di essere sottopeso;
  2. Fare esercizio fisico – almeno 30 minuti al giorno;
  3. limitare il consumo di alimenti ricchi di grasso e zucchero ed evitare bibite zuccherate;
  4. mangiare una varietà di verdure, frutta, cereali integrali, legumi come i piselli. Almeno cinque porzioni di frutta e verdure al giorno, e accompagnare ogni pasto con cereali integrali;
  5. limitare il consumo di carne rossa, come la carne bovina, maiale e agnello a 500gr. a settimana ed evitare la carne trattata, come prosciutto, salame e pancetta;
  6. limitare le bevande alcoliche: per gli uomini due bibite al giorno, per le donne una bibita al giorno;
  7. per le mamme è meglio allattare fino ad un periodo di sei mesi.

Le regole, che hanno avuto maggior impatto sulla salute, sono state la numero uno, sul mantenimento del peso e la numero quattro, sul consumo di frutta e verdure. I ricercatori hanno concluso: “i risultati di questo studio suggeriscono che seguire le raccomandazioni potrebbe significativamente incrementare la longevità”.

La ricercatrice Dr. Teresa Norat ha dichiarato:

questo ampio studio europeo è il primo che consigli stile di vita vivere bene malattie cancromostra la forte associazione tra il seguire delle specifiche norme e un ridotto rischio di morire di cancro, di malattie circolatorie e respiratorie. Bisogna eseguire ulteriori ricerche in altre popolazioni, per confermare questi risultati”.

Lo studio, pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition, è il primo ad esaminare l’allattamento, come possibile fattore dello stile di vita, che può ridurre il rischio di cancro. È stato dimostrato che le donne, che hanno allattato per almeno sei mesi, hanno ridotto il rischio di cancro del 10 % e delle malattie circolatorie del 17%.

Tag:, , ,

Show 2 Comments

2 Comments

  • avatar image
    Benessere Unico
    1 maggio 2013 Reply

    Per ottenere qualcosa di diverso è prima necessario essere una persona diversa. Qualunque ambito della nostra vita migliora quando noi miglioriamo, ma non prima. L'ordine è sempre questo. Per cui poniamoci come prima cosa queste domande: Sappiamo riconoscere la differenza tra nutrizione e alimentazione? Come e quando scegliamo la strada della salute e del benessere? Perché poi ce ne allontaniamo? Quanto controllo abbiamo su di essa? Se il percorso intrapreso cambia, come facciamo a mantenerci equilibrati e costanti? Sono domande importanti per raggiungere il benessere, sono domande difficili se non sappiamo darci una risposta, ma la risposta c’è è qui: http://www.benessereunico.com.

  • avatar image
    Dottor Zucconi Paolo
    6 maggio 2013 Reply

    le "sette regole" per vivere più a lungo e meglio sono comparse per la prima volta in Italia e presentate ampliamente nelle 600 pagine de "Il manuale pratico del benessere, una percorso guidato di auto aiuto per vivere più a lungo e meglio" edito nel 2011 the Ipertesto di Verona e patrocinato dal club UNESCO, in seconda edizione nazionale nel febbraio 2013.

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi