close

Sanremo 2013: esibizione Ricchi e Poveri annullata. Morto figlio 23enne di Gatti

Ci prepariamo alla seconda serata di questa 62° edizione del Festival di Sanremo; edizione che, però, come ha annunciato Fabio Fazio nell’ultima conferenza stampa tenutasi, è stata travolta da un tragico lutto che riguarda la band dei Ricchi e Poveri, che questa sera avrebbe dovuto esibirsi sul palco dell’Ariston.

Il dramma ha colpito Alessio Gatti, il figlio 23enne del componente della band Franco Gatti. Il ragazzo, previo allarme di una vicina di casa che ha visto dal suo appartamento il giovane disteso a terra, è stato ritrovato privo di vita all’interno della sua abitazione a Nervi, in provincia di Genova.

Secondo i primi accertamenti effettuati su Alessio Gatti, il decesso sarebbe da ricondurre ad un overdose di cocaina, uso, però, smentito categoricamente sia dal manager dei Ricchi e Poveri, che dal figlio della cantante della band Angela, il quale ha Ricchi e Poveridichiarato “Siamo sempre stati come una grande famiglia, siamo cresciuti insieme. Ho visto Alessio l’ultima volta un mese e mezzo fa. Era un ragazzo squisito, semplice. Contesto le indiscrezioni che parlano di presunta overdose: è allucinante”.

La salma del ragazzo è al momento posta sotto sequestro e sarà trasferita all’Istituto di medicina legale. La Procura di Genova, intanto ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

Fabio Fazio, visibilmente commosso, riguardo all’accaduto ha dichiarato:

“I Ricchi e Poveri non verranno sostituiti, penso che quel blocco vada lasciato così com’è. Dedichiamo il premio ai Ricchi e Poveri, vuol dire che durerà 20 minuti in meno […] Il Festival parte in un modo e finisce sempre in un altro la tv quando è seriale interpone del tempo fra una puntata e un’altra. Questo è l’unico evento tv che non dà il tempo della riflessione. Purtroppo quello che è accaduto stanotte cambia la scaletta della puntata”.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page