close

Ron English a Roma per riqualificare Quadraro: la street art nella Capitale

Ron English è arrivato a Roma, e con la sua tavolozza essenziale porta “ un po’ d’America e un po’ di sé” nel quartiere Quadraro. Verde smeraldo, blu, giallo e bianco campeggeranno adesso nel quartiere romano, rientrato nel programma di riqualificazione dell’area.

Lo street artist è stato coinvolto nel progetto Roma per riqualificare alcune aree della città, e così adesso l’opera di English, riveste di colori un grande muro bianco in Via dei Pisoni. Si tratta del “Progetto Muro”, ideato da David Vecchiato, che spiega: “E’ un’idea nata nel 2010 proprio qui, al Quadraro, con l’obiettivo di creare una mappa di murales, un museo all’aperto. Anche con scopi turistici quindi, per dare una nuova identità a questo quartiere”.

Il disegno rappresenta un bambino con un grande corpo verde, e un Mickey Mouse con una maschera antigas. Che vuol dire? Ce lo spiega English stesso: “Topolino è il simbolo della cultura pop americana, che si diffonde in tutto il mondo ma ha una maschera sul volto, il che gli permette di contaminare tutte le altre culture riuscendo Ron English a Roma per riqualificare Quadraroperò a non essere contaminato a sua volta”. Ma il vero scopo dell’artista e rendere partecipi tutti i passanti, fare in modo che chiunque lo guardi possa trovarci un significato o anche solo colori vivaci belli da vedere.

L’artista, considerato da alcuni l’erede di Andy Wahrol, sembra credere molto nell’iniziativa, è particolarmente dedito alla sua arte e viene da un paese, gli USA, dove la Street Art ha davvero una legittimazione. Chissà quanto, il suo impegno, verrà premiato qui da noi, dove l’arte è pensata ancora solo per i musei, e chi scrive sui muri è considerato semplicemente un vandalo?

 

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi