close

Ritrovato il violino dell’orchestra del Titanic: è autentico!

Il violino, appartenuto al direttore Wallace Hartley, venne ritrovato nel 2006 nella soffitta di una casa in Inghilterra grazie ad un incontro tra la casa d’aste Henry Aldridge & Son e il presunto proprietario. É stato tenuto nascosto fino ad oggi per verificare l’autenticità dello strumento. Gli esperti commissionati dalla casa hanno confermato che il violino era di Mr. Hartley, il direttore dell’orchestra che suonò nel translatantico prima di affondare.

Il banditore di aste Andrew Aldridge ha affermato che negli ultimi sette anni hanno raccolto le perizie ed erano convinti sin dall’inizio che “senza ombra di dubbio era il violino di Wallace Hartley”.

Quando abbiamo visto per la prima volta il violino, abbiamo dovuto frenare la nostra gioia perché era troppo bello per essere vero. La placca d’argento sul violino ed altri elementi ci hanno suggerito che doveva essere autentico o che era un falso bene elaborato”.

I test sono stati eseguiti da un gruppo di specialisti, incluso il governo Forensic Science Service, che ha concluso: “i detriti di corrosione su di esso erano considerati compatibili con l’immersione nell’acqua marina”.

Il corpo di Wallace Hartley era stato ritrovato violino titanic ritrovato autenticodieci giorni dopo l’affondamento del Titanic, ma il violino non era presente nell’inventario degli oggetti trovati accanto a lui, sebbene i giornali del tempo riportavano che il corpo era stato trovato “completamente vestito con il suo violino legato a lui”.

Vi erano state diverse teorie su tale strumento e c’era chi pensava che qualcuno involto nel ritrovamento dei corpi deceduti  l’aveva rubato.

Il violino sarà esposto ad Aprile a Belfast, la città dove fu costruito il Titanic.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi