close

Regione Lazio: la giunta Zingaretti si tinge di rosa con 6 assessore

L’aria nuova venuta dalla nomina dei Presidenti di Camera e Senato sembra essere arrivata anche nel palazzo della Regione Lazio. Dove il neo-Presidente Nicola Zingaretti, eletto con il supporto della coalizione di Centrosinistra e storicamente un brillante esponente del Partito Democratico, ha voluto segnare la svolta con il passato con una giunta totalmente esterna, per di più con una fantastica (dal nostro punto di vista) tinta rosa, dettata da ben 6 assessore, cioé sei assessori donna su dieci, per la prima volta in Italia, la maggioranza di una giunta è donna. Un bel segnale, in un periodo in cui le donne sono oggetto di violenza e svilimento all’interno della società.

Zingaretti_Regione_LazioChi sono queste donne e quali ruoli occuperanno? Si tratta per lo più di professioniste, provenienti dalla così detta società civile, che portano in seno alla giunta e alla Regione Lazio le proprie professionalità e competenze. Si tratta di Concettina Ciminiello, assessore alla Semplificazione,  trasparenza e pari opportunità, al timone ormai da anni della Scuola superiore dell’economia e delle finanze.

Poi ci sono Paola Varvazzo, assessore alle Politiche Sociali e Alessandra Sartore, assessore al Bilancio, patrimonio e demanio, già dirigente del Ministero delle Finanze e, dunque, figura di rigore e garanzia alle casse di una delle regioni più indebitate d’Italia. Lucia Valente, assessore al Lavoro; Sonia Ricci, assessore all’Agricoltura, caccia e pesca; e Lidia Ravera, assessore alla Cultura e allo sport chiudono la squadra di donne cui Zingaretti si affida per rilanciare la Regione che è chiamato a guidare per i prossimi 5 anni.

I quattro colleghi uomini, per dovere di cronaca sono: Fabio Refrigeri, assessore alle Infrastrutture, alle politiche abitative e all’ambiente; Guido Fabiani, assessore Attività Produttive e sviluppo economico e, infine, Michele Civita, assessore alle Politiche del Territorio, della mobilità e dei rifiuti.

Tag:, , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi