Categorie
Cinema

Rai e Airc unite per la lotta al cancro

Rai e Airc (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro) si uniscono anche quest’anno, come di consueto, per rinnovare il loro impegno congiunto nella lotta contro il cancro: una settimana, precisamente da lunedì 7 a domenica 13 novembre, di appuntamenti e di dibattiti sullo stato dell’arte e della ricerca contro uno dei mali che affligge maggiormente la popolazione mondiale, per il quale purtroppo non esistono ancora cura efficaci al 100 %. Madrina d’eccezione dell’edizione 2011, Antonella Clerici.

AircRicchissima, in tal senso, la programmazione Rai durante l’arco della giornata. Si parte con la rubrica fissa di Unomattina e La vita in diretta, fino ad arrivare al sostegno di alcune trasmissioni tramite le informazioni di divulgazione ai telespettatori: è il caso di L’Italia sul 2, Occhio alla spesa, Linea verde, I fatti vostri, Geo&Geo, Agorà, Apprescindere, per arrivare ai programmi di access prime timeL’Eredità, I Soliti Ignoti –, di prime time quali Verdetto finale e Chi l’ha visto?, e di seconda serata con Porta a Porta.

Interessanti, inoltre, le iniziative mirate di alcune trasmissioni, prima fra tutte La prova del cuoco, che presenterà agli spettatori dei menù anti-cancro, un misto di educazione alimentare e sensibilizzazione alla tematica oggetto della raccolta fondi. Anche la Radio, infine, si occuperà di porre l’accento sull’attività dell’Airc e degli istituti che fanno regolarmente ricerca sul cancro, dando spazio ai protagonisti all’interno dei palinsesti di Radio1, Radio2 e Radio3 ed Isoradio.

Durante la Giornata per la ricerca sul cancro, infine, non sarà solo la madrina Clerici a prestare il volto alla manifestazione, ma ci saranno anche quelli di altrettanti volti noti del mondo dell’entertainment e dell’agonismo.

Appuntamento, dunque, in tv e nelle decine di centri specializzati in Italia, importanti luoghi di incontro per rendere la prevenzione la migliore cura possibile contro il cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *