Categorie
Bellezza & Salute

Raggi finti: aumenta il rischio del melanoma cutaneo!

Gli amanti della pelle scura e dell’abbronzatura a tutti costi, decidono di sottoporsi d’inverno a massicce sedute presso i centri estetici, per mantenere “l’effetto estate”, intatto durante tutto l’anno. Una tendenza partita dall’America, che ha preso piede anche in Italia, soprattutto negli ultimi anni, a seguito dei modelli televisivi che di sovente si sottopongono a tale trattamento.

Molti sono consci degli effetti riscontrabili a casa di un frequente utilizzo di lampade, altri invece ne sono totalmente all’oscuro e non osano rinunciare all’esposizione ai “raggi finti”. rischio del melanoma cutaneoL’Organizzazione Mondiale della Sanità si è pronunciata a riguardo, sostenendo la nocività dei lettini abbronzanti ad uso estetico, e il rischio, per chi vi si sottopone, di sviluppare un tumore cutaneo da adulto.

La possibilità di contrarre un melanoma cutaneo a seguito dei trattamenti abbronzanti e della somministrazione a raggi UV artificiali è quindi molto alto. In Italia sono più di 700 mila i “lettino dipendenti” anche se per fortuna i solarium sono vietati, salvo qualche eccezione, alle donne in gravidanza e ai ragazzi.

Prestate attenzione dunque ed evitate lampade e docce solari, in quanto, oltre a garantirvi un colorito da far invidia a tutti, non avrete nient’altro da guadagnare, anzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *