Categorie
Bellezza & Salute

Può una pillola sostituire l’esercizio fisico? In futuro forse sì!

Gli scienziati ritengono che, in futuro, si potrà avere un farmaco capace di offrire i benefici dell’esercizio fisico, senza muovere un muscolo. Precedenti studi avevano dimostrato che un composto era un grado di influire sui livelli di una proteina, chiamata rev-erb-alpha nei muscoli – che induce ad incrementare il metabolismo, normalizzare i livelli di colesterolo e influenza l’orologio interno biologico.

Lo studio, pubblicato, questa settimana, dai ricercatori dello Scripps Research Institute in Florida, ha scoperto che il loro composto, iniettato nei topolini obesi, ha aiutato loro a perdere peso – anche se seguivano una dieta ricca di grassi – e ha migliorato i livelli di colesterolo. I topi trattati hanno cominciato ad usare più ossigeno durante il giorno e a sfruttare il 5% in più di energia, rispetto ai topi non trattati. Ciò significa che il composto accelera anche il metabolismo.

I ricercatori dello Scripps hanno anche collaborato con gli scienziati del Pasteur Institute in Francia e altri istituti, per scoprire se il composto possa simulare l’esercizio fisico, influendo sulla muscolatura.

Gli studiosi hanno iniettato lo stesso composto, prima in Pillola dei cinque giorni dopocellule isolate di muscolo e poi nei muscoli di alcuni topi, detti “antiatleti” perché i muscoli hanno pochi mitocondri e la proteina rev-erb-aplha è debole e i risultati sono stati soddisfacenti.

Il co-autore dello studio, Thomas Burris, ora presidente del Dipartimento di Scienze farmacologiche e fisiologiche alla St Louis University School of Medicine ha spiegato che il farmaco può imitare l’esercizio fisico; lo stesso ha aggiunto che non è escluso che, in futuro, un simile farmaco potrebbe permettere alle persone, specialmente quelle disabili, di godere dei benefici dell’attività fisica, senza la necessità di muoversi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *