close

Processo Ruby: blitz dei parlamentari PDL, guidati da Alfano

L’atto dei Parlamentari del Popolo della Libertà, guidati dal segretario Angelino Alfano, che hanno protestato davanti al Tribunale di Milano per difendere il loro caro leader Silvio Berlusconi, sa tanto di sfida e discredito delle Istituzioni della Repubblica Italiana. L’attacco al Paese ha così un nuovo fronte, mentre Grillo sgretola il valore di Costituzione e Parlamento dicendo di volere il 100%, Alfano (e Berlusconi?) attaccano l’autorità giudiziaria, screditandone l’imparzialità, con il solito refrain dei giudici comunisti e politicizzati, che vogliono eliminare per via giudiziaria Silvio Berlusconi dal palcoscenico politico.

PDL_Protesta_Tribunale_MilanoUna situazione allarmante che mette in discussioni alcune delle più alte cariche delle Istituzioni repubblicane e che di sicuro non lascia tranquillo Giorgio Napolitano, che vede quella nebbia citata nel suo discorso infittirsi sempre più. Il livello di scontro è ormai a livelli altissimi, mentre il Paese affonda, anziché cercare coesione e riforme, si cerca di cavalcare la pancia degli italiani sempre più disperati e sfiancati dalla crisi.

Una situazione ormai insostenibile che se si protraesse ancora a lungo, potrebbe generare quelle tensioni sociali, che i servizi segreti hanno indicato come rischio per la sicurezza pubblica, con possibili atti terroristici clamorosi.

Tag:, , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi