close

Processo Costa Concordia. Schettino: Madonna ch’aggio combinate!

A Grosseto durante il processo per la tragedia della Costa Concordia il PM fa ascoltare un nastro con la voce del Capitano Francesco Schettino nel momento in cui la nave da crociera si incaglia sullo scoglio: “Madonna ch’aggio combinate!”

Costa_Concordia_DrittaSe non si trattasse di un aula di tribunale in cui è in atto un processo per una tragedia costata la vita a 32 persone tra ospiti della nave e membri dell’equipaggio, le parole del Capitano Francesco Schettino sul ponte di comando della Costa Concordia al momento dell’urto con lo scoglio dell’Isola del Giglio, sarebbero degne di una commedia all’italiana. Il Capitano prima chiede se effettivamente abbiano preso uno scoglio con la chiglia della nave e poi esclama, in napoletano: “Madonnach’aggio combinate!”.

Inoltre, se ciò non bastasse a rendere ancor più tragia la vicenda, secondo l’ufficiale in addestramento Salvatore Ursino, presente in plancia al momento dell’incagliamento, il Capitano avrebbe ordinato di aumentare la velocità, velocizzando di fatto le conseguenze dell’impatto sullo scoglio. E in quel momento in plancia c’erano molti “ospiti” il primo maitre Antonello Tievoli, il maitre Ciro Onorato, l’hotel director Manrico Giampedroni, oltre che la ragazza moldava Domnica Cemortan, tutti lì per ammirare l’Isola del Giglio nella fase dell’inchino.

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi