Categorie
Arte e Cultura

Parigi ospita la prima mostra dedicata a Helmut Newton

A Parigi la prima retrospettiva dedicata ad Helmut Newton, a otto anni dalla scomparsa. Il famoso fotografo berlinese viene messo in mostra, dai suoi primi scatti di moda, pubblicati su periodici e riviste che già contenevano la trasgressione e l’anticonformismo che l’hanno reso celebre, fino ai nudi femminili che ne hanno fatto la popolarità.

Curatore della mostra è Jerome Neutres che si è avvalso del prezioso contributo di June Browne, moglie dell’artista scomparso nel 2004. Ospita l’allestimento il Grand Palais a partire dal 17 giugno prossimo e le foto esposte saranno oltre 250 tra le quali si potranno ammirare anche alcuni scatti inediti inseriti nella mostra allo scopo di raccontare con le immagini il processo creativo che ha spinto Newton a realizzare poi i suoi grandi nudi.

Nell’ambito della mostra una sala intera è infatti dedicata agli scatti di inizio carriera di Helmut, pubblicati su vari periodici nel periodo che va dal 1964 fino al 1969; sono questi scatti per così dire giovanili che mostrano al pubblico come ha iniziato a prendere forma e come si è poi sviluppato lo stile tutto personale di Newton. Tutto il percorso è strutturato in ordine cronologico in modo tale da addentrarci nel processo creativo e arrivare poi, nel finale della mostra, ai grandi nudi femminili dell’artista, che secondo il curatore Neutres rappresentano donne “allo stesso tempo dominatrici e seduttrici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *