close

Oscar Pistorius e Reeva Steenkamp: il cerchio si stringe

La perizia balistica inchioda Pistorius. In un comunicato AGI pubblicato oggi si spiega come l’atleta abbia effettivamente “preso la mira”. A quanto ricostruito dalle indagini, la fidanzata di Oscar, la 29enne modella sudafricana Reeva Steenkamp era chiusa in bagno, a quanto pare per difendersi durante un litigio, dal momento che anonimi testimoni hanno riferito di aver sentito molte grida di donna poco prima degli spari.

I colpi che hanno raggiunto la donna, colpi che Pistorius ha ammesso di aver esploso, sono partiti attraversando la porta del bagno e arrivati all’anca, al gomito e alla testa della donna, seduta sul water. Una posizione che non si sarebbe potuta raggiungere se chi sparava mirava semplicemente alla porta. La balistica sembra quindi condannare l’atleta che durante la lettura della perizia è scoppiato in lacrime, così come era accaduto anche in fase di incriminazione.oscar-pistorius-il cerchio si stringe

Un eccesso di rabbia, una lite come tante forse, che ha messo per sempre fine alla vita di una donna e ha rovinato la vita di un uomo che rappresentava invece il simbolo della forza e del coraggio di non arrendersi alla sfortuna.

Questa volta sembra invece che Oscar dovrà arrendersi e scontare il suo peccato, dal momento che messa in questi termini l’indagine non può escludere un omicidio premeditato.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page