close

Oscar 2013: ecco tutti i nomi dei vincitori per categoria

A Los Angeles non hanno ancora finito di riarrotolare il tappeto rosso, i vincitori stanno smaltendo la sbornia e i giornalisti da tutto il mondo stanno ritornando a casa.

Anche per il 2013 gli Oscar si sono conclusi e anche per quest’anno ci sono vinti vincitori e spettatori più o meno soddisfatti. Rispetto allo scorso anno, questo 2013 è stato molto poco sorprendente al Dolby Theatre dal momento che tutte le statuette più importanti sono state assegnate come da aspettative.

L’unica eccezione è stata la migliore regia: il regista Ang Lee ha infatti vinto a sorpresa superando la concorrenza di David O Russell e di Steven Spielberg che erano candidati con lui nella stessa categoria. Il regista, con grande umiltà e gioia ha ringraziato per il premio, il Dio del Cinema. Poker di tutto rispetto per i migliori attori: Daniel Day Lewis è il primo attore ad aver vinto tre Oscar, e va così ad eguagliare le colleghe Meryl Streep e Katharine Hepburn, e la sua vittoria era annunciatissima, così come quella di Anne Hathaway per il suo ruolo di Fantine in Les Misérables.

La fragile donna che cerca sua figlia ha fruttato ad Anne la sua seconda nomination e il suo primo Oscar. A nulla è servito il grande talento di Sally Field, nominata nella stessa categoria di migliore non protagonista, Anne ha stravinto. Un po’ più incerte, ma sempre annunciate, le vittorie di Christoph Waltz per il migliore non protagonista e per Jennifer Lawrence per la migliore protagonista.

L’attore tedesco ha fatto il bis grazie ad un altro Oscar 2013 vincitori premi film attoripersonaggi cucitogli addosso da Quentin Tarantino, e la bellissima bionda Jen conquista la sua statuetta strappandola dalle mani di Jessica Chastain, che forse meritava di più il premio.

Tuttavia, detta in questi termini, sembra che vogliamo togliere a Jennifer quel che è di Jennifer, invece, nonostante la superiorità della Chastain, la Lawrence ha dato vita ad un grandissimo personaggio, una donna fragile ma decisa a cambiare la sua vita nonostante le difficoltà.

Abbiamo detto che Ang Lee, con la vittoria nella categoria della migliore regia, ha sorpreso, e in effetti il suo Vita di Pi ha preso il maggior numero di statuette (quattro) compresa migliore colonna sonora, migliore fotografia e migliori effetti visivi.

Tuttavia l’Oscar al miglior film è andato all’unico film che poteva meritarsi un tale riconoscimento: Argo, di Ben Affleck. Un film potente, divertente a emozionante ma anche molto drammatico, un mix perfeto di gusto per il buon cinema, perizia tecnica e intrattenimento che hanno portato Affleck a vincere il suo secondo Oscar, visto che il primo risale al 1998 per la migliore sceneggiatura originale di Will HUnting Genio Ribelle, condiviso con l’amico di sempre Matt Damon.

Oscar 2013 vincitori ben affleck

Una serata straordinaria e emozionante, più per i veri protagonisti, i premiati, che per la conduzione, un po’ sotto tono di Seth MacFarlane, regista della commedia di successo Ted.

Ecco a seguire la lista completa dei vincitori:

Miglior film:

Argo

Miglior regista:

Ang Lee per Vita di Pi

Miglior attore protagonista:

Daniel Day Lewis per Lincoln

Miglior attrice protagonista:

Jennifer Lawrence per Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook

Miglior attore non protagonista:

Christoph Waltz per Django Unchained

Miglior attrice non protagonista:

Anne Hathaway per Les Misérables

Miglior film d’animazione:

Ribelle – The Brave

Miglior film straniero:

Amour (Austria)

Miglior sceneggiatura non originale:

Argo

Miglior sceneggiatura originale:

Django Unchained

Miglior colonna sonora originale:

Vita di Pi (Mychael Danna)

Miglior canzone originale:

“Skyfall” dal film Skyfall

Miglior montaggio:

Argo

Miglior scenografia:

Lincoln

Miglior trucco:

Les Misérables

Miglior fotografia:

Vita di Pi

Migliori costumi:

Anna Karenina

Miglior montaggio sonoro:

Zero Dark Thirty e Skyfall

Miglior missaggio sonoro:

Les Misérables

Migliori effetti visivi:

Vita di Pi

Miglior documentario:

Searching for Sugar Man

Miglior cortometraggio documentario:

Inocente

Miglior cortometraggio d’animazione:

Paperman

Miglior cortometraggio:

Curfew

Oscar alla carriera:

D. A. Pennebaker

Hal Needham

George Stevens Jr.

Oscar per l’impegno umanitario:

Jeffrey Katzenberg

Tag:, , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page