PinkDNA

Cinema

Oscar 2012: il video dei vincitori. Trionfa The Artist e a sorpresa una Meryl Streep d’oro

Appena conclusa la cerimonia degli Academy Awards 2012. Anche quest’anno lustrini, strascichi, sete e broccati hanno sfilato sul tappeto rosso fin dentro al Kodak Theatre di Los Angeles per premiare e farsi premiare con le mitologiche statuette dorate di Oscar.

the artistTrionfo annunciato per il sopravvalutato The Artist. Il film francese porta a casa 5 statuette tra cui le più prestigiose miglior film (e si sapeva), miglior attore protagonista per Jean Dujardin (anche questa si sapeva e soprattutto è stata meritatissima) e miglior regia a Michael Hazanavicius, premio che desta curiosità più che stupore. Il suo lavoro è stato si coraggioso nel voler riproporre uno stile cinematografico passato (film muto in bianco e nero), ma non ha sicuramente dimostrato guizzi notevoli di regia, che si limita a descrivere e accompagnare il racconto.

Cosa che invece non hanno fatto due illustri contendenti al premio, Martin Scorsese che cimentandosi con il 3D di Hugo ha dato respiro a queste tecnica considerata troppo spesso un espediente raccogli-soldi, e Terrence Malick che con The Tree of Life ha realizzato un affresco cosmico di grande poesia. Lo stesso numero di statuette di The Artist ha portato a casa anche Hugo, cinque in tutto, ma si trattava di premi tecnici tra cui la miglior scenografia a Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, unico spiraglio d’Italia questa notte a Los Angeles.

La miglior attrice invece è sempre lei, Dante Ferretti Francesca Lo SchiavoMeryl Streep, splendida in un abito tutto dorato, sembrava lei stessa una statuetta a grandezza naturale, e che sorpresa quando Colin Firth l’ha chiamata per ritirare il premio… sembrava sinceramente meravigliata, quasi a dire “non dovevate”. Per lei è la terza statuetta, con buona pace di Glen Close che torna a casa con la sesta nomination senza mai vincere un Oscar.

I premi per gli attori non protagonisti vanno a Christopher Plummer e Octavia Spencer. Lui, 82 anni, alla seconda nomination e al primo Oscar ha candidamente e dolcemente detto al suo Oscar: “Hai appena due anni più di me, dove sei stato per tutto questo tempo della mia vita?” e ce lo chiediamo anche noi dal momento che questo è il coronamento non solo di una splendida performance in The Beginners, ma anche di una straordinaria carriera 60ennale. Lei, la Spencer, è alla sua prima nomination e alla prima vittoria ha ringraziato Spielberg, produttore del film che non ha vinto nulla ma che per un motivo o per un altro c’entra sempre con tutti i film in produzione. Rideva tra le lacrime la bravissima Octavia.

Miglior film straniero a Una separazione, bellissimo dramma iraniano, un piccolo gioiello di regia e sceneggiatura. Ultimo commento positivo per Billy Crystal, ospite della serata: garbato, spiritoso e talvolta pungente ha condotto con eleganza la serata fino alla sua conclusione.

Di seguito vi lasciamo con il video degli highliths dei momenti migliori.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*