close

Open Government Summit 2012: a Roma si incontrano politica, amministrazione ed economia

Oggi è la giornata dell’Open Government. Perché? Semplice, perché proprio oggi, 6 novembre 2012, si sta tenendo a Roma, presso il Tempio di Adriano (in Piazza di Pietra), la prima edizione dell’Open Government Summit 2012.

Tema del convegno e focus dei dibattiti, è il confronto tra politica, amministrazione ed economia: un modo per far incontrare in modo non convenzionale queste figure, al fine di fare il punto sull’Open Government nel nostro Paese. Non solo chiacchiere, però, ma l’intento di trovare soluzioni e metodologie di sviluppo per l’Italia, che siano commisurate e relazionate  con quanto sta accadendo in campo internazionale.

Il dibattito è cominciato stamane con gli interventi di Alberto Cottica (Consiglio Europeo) e Francesco Profumo (Ministro Istruzione, Università e Ricerca). A seguire è stata la volta di Salvatore Marras (Responsabile Dati.gov.it – FormezPA), Carlo Amati (Progetto OpenCoesione, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica), Giulia Barrera (FOIA.it), Davide del Monte (Transparency International), Luigi Di Gregorio (Direttore del Dipartimento Comunicazione e Diritti dei Cittadini), Claudio Cipollini (Direttore Generale ReteCamere), Giuseppe Tilia (Responsabile Partnership Alliances e Business Enhancement, Telecom Italia), Guido Romeo (Redattore, Wired Italia) e molti altri.

E il pomeriggio? Molti altri sono gli Open Government Summit 2012 Romainterventi previsti, fra cui quelli di: Mario Calderini (Consigliere del Ministro Profumo per le Politiche di Ricerca e di Innovazione, Coordinatore per il Miur del gruppo di lavoro “Smart Cities/Communities”), Emanuele Baldacci (Capo Dipartimento, Istat) e Riccardo Luna.

Per il programma completo vi basta Cliccare qui.

Insomma, una lodevole iniziativa, che a noi piace molto, ma che ci fa sorgere una piccola domanda: “non poteva esserci qualche presenza rosa in più?”.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi