close

Obama in Birmania fa visita al Nobel per la pace San Suu Kyi

E’ stato accolto con grande entusiasmo Barack Obama, a Rangoon, la città della Birmania dove il Presidente degli Stati Uniti ha incontrato il premio Nobel per la pace, Aung San Suu Kyi.

Nobel per la pace nel 1991, Aung San Suu Kyi è considerata un modello di coraggio civico per la libertà. La donna, che è stata agli arresti domiciliari per anni, è stata raggiunta da Obama nella sua dimora, dove si è tenuto un incontro storico nonché impensabile fino a pochi mesi fa; è la prima volta, infatti, che un Presidente americano visita questo paese.

Lo scopo della visita del Presidente degli Stati Uniti, è quello di sostenere il cammino della Birmania verso la democrazia; questo è quello che lui stesso ha affermato durante una breve conferenza stampa tenuta con Aung San Suu Kyi dalla sua abitazione, nella città di Rangoon.

obama nobel paceObama, che ritiene la leader dell’opposizione birmana una fonte di ispirazione per la sua dignità, riconosce il ruolo chiave che la donna ha per il futuro del paese e su di lei afferma “E’ un’icona della lotta per la democrazia, ha ispirato tante persone e non solo nel suo paese: mi ci metto anch’io. Qui, proprio qui (indicando la casa) ha dimostrato la forza della dignità, di chi lotta per la libertà“.

La donna risponde ringraziando il Presidente per il sostegno ricevuto dagli Stati Uniti, per poi aggiungere: “Ci attendono ancora anni difficili. In questo momento è importante non essere ingannati dal miraggio del successo”.

Il breve incontro con i giornalisti si chiude con un abbraccio tra Barack Obama e San Suu Kyi, che coinvolge i due per qualche minuto prima di vederli rientrare in casa.

 

 

Tag:, , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page