PinkDNA

Musica & Spettacolo

Nutella sposa la musica lirica con il concorso: Il buongiorno si vede dal Talento

Siamo quasi giunte alle meritate vacanze. Agosto è arrivato con il suo caldo sole a scaldare le nostre giornate e le adorate ferie arriveranno quasi per tutte la prossima settimana.

Fra qualche giorno non faremo altro che darci al relax, in ogni sua forma… cominciando ovviamente dal mattino! Una buona colazione, una canzone in sottofondo che ci rallegri e tanto mare… tutti ingredienti per far iniziare al meglio la giornata: con un sorriso!

E chi meglio di Nutella sa regalarci un bel sorrisone la mattina con una fetta di pane? Diciamoci la verità, dopo una lunga dieta preparatoria alla prova costume, almeno la mattina un po’ di golosità ci vuole.

Per me che vi scrivo, ad esempio, un vero buongiorno comincia con una bella colazione che mi renda allegra e mi faccia canticchiare. Si, perché una sana dose di zuccheri rende sempre allegri e fa cantare!

A dirla tutta cerco sempre un connubio fra prima prima colazione e musica, e lo stesso ha fatto Nutella lanciando un’iniziativa davvero degna di nota: “Il buongiorno si vede dal talento”. L’idea sposa la musica in una delle sue forme più belle, la lirica, e mira a premiare 4 dei più grandi talenti della lirica italiana: Alessandro Scotto di Luzio, Fantoni Alessandro, Cinzia Centoza e Julien Dran.

 

Per essere precisi, il concorso è partito lo scorso 23 luglio ed ha visto sfidarsi a colpi di Mi piace su Facebook una serie di artisti, dai quali sono stati selezionati, infine, i quattro talenti sopra indicati. E cosa c’entra il buongiorno con la lirica direte voi? E qui che vi volevo. Perché uno dei brani più belli al mondo da ascoltare al risveglio è proprio una canzone lirica, scritta da un grande maestro: Luciano Pavarotti. Qual è la canzone? Ma è semplice: “Buongiorno a te”.

 

 

Da qui l’idea di Nutella di creare un concorso in cui ad essere premiata sarà la migliore interpretazione della canzone, migliore interpretazione che sarà votata direttamente da noi! Come fare? Basta andare sulla Fan page ufficiale di Facebook e votare il nostro interprete preferito: proprio sulla pagina dedicata al voting, infatti, troveremo il video di ognuno dei 4 talenti in gara che si esibisce nella sua interpretazione di “Buongiorno a te”. Eccovi una piccola anteprima:

 

Se posso darvi un consiglio, io li ho prima ascoltati tutti e quattro un pomeriggio, ma poi ho provato a sentirli separatamente la mattina: mi sono svegliata ogni giorno con un “Buongiorno a te” differente. Sentite quale versione vi provoca più emozioni, quale vi fa cantare a squarcia gola e saltellare in cucina fra l’aroma del caffè e qualche golosità. Ecco, allora avrete trovato quale votare 😉

Io ho votato proprio la versione che più mi ha fatto emozionare! Quale? Beh, quella di Cinzia Centoza. E voi? Chi avete votato per il vostro “Il buongiorno si vede dal talento”?

Ma aspettate… aspettate… non è tutto. Perché se è vero che da un lato c’è una ricompensa per il talento vincitore, Nutella infatti lo premierà sostenendolo con una tab dedicata e un post per l’occasione (così da accompagnarlo nel prosieguo dei suoi studi), dall’altro lato ci sono dei premi anche per noi. Come fare ad accaparrarsi i premi? Semplicissimo: indicando qual è il nostro talento preferito sulla Fan page di Nutella, parteciperemo automaticamente al sistema di instant win che mette ogni giorno in palio fino a 5 felpa Nutella Limited Edition.

In più, parteciperemo anche ad un sorteggio finale che regalerà 2 biglietti per il grande concerto del 6 settembre a Modena: “Luciano’s Friends – The talent goes on”, appuntamento live dedicato a Luciano Pavarotti che vedrà esibirsi sul palco grandi artisti della musica internazionale, come: Jovanotti, Zucchero ed Elisa.

A noi questa iniziativa firmata Nutella piace davvero molto. E voi che ne pensate?

Non resta che augurarvi in bocca al lupo per le estrazioni dei premi e ricordarvi che basta iscriversi alla Fan page di Nutella per esprimere la vostra preferenza e partecipare all'istant win… Che aspettate? 

 

 

 


Articolo sponsorizzato

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*