close

Non abbandoniamo Anita Ekberg!

Anita Ekberg, donna che ha fatto sognare un’intera generazione di italiani con il suo bagno nella fontana di Trevi a Roma nel film “La Dolce Vita” di Fellini, è ricoverata in una clinica e chiede aiuto. La giunonica bionda ha oggi 80 anni e bisogno di cure, per questo si trova in una clinica dei “Castelli romani”, inoltre non molto tempo fa ha avuto la casa letteralmente saccheggiata e danneggiata da un incendio. Per questo motivo il contributo Bacchelli, che la ex Miss Svezia 1950 già riceve, sembra non bastare.

Anita EkbergMassimo Morais, nominato dal Tribunale di Velletri amministratore di sostegno della Ekberg, che segue tutte le vicissitudini dell’anziana star, ha chiesto un contributo così da consentire di terminare la ristrutturazione dell’appartamento in cui Anita Ekberg viveva prima del trasferimento in clinica.

Dopo la situazione di Laura Antonelli, che si è ormai abbandonata ad una vita “chiusa” e povera, ecco un altro caso di star che cade in crisi economica. Speriamo che il grido di aiuto lanciato prima verso la Fondazione Fellini (che sembra però non possa operare fino a metà 2012, per questioni amministrative), poi verso tutti coloro hanno amato Anita Ekberg, dia i suoi frutti e le consenta di vivere il resto della sua vita in maniera dignitosa.

Tag:, , , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi