Categorie
Cucina

Mousse di cioccolato: a San Valentino prendiamoci per la gola!

E’ pur vero che la festa degli innamorati è una trovata commerciale, sono d’accordissimo sul fatto che San Valentino dovrebbe essere ogni giorno se la persona con cui si divide la vita si ama davvero, però a chi non piace questa dolce ricorrenza invernale? Quindi, biancheria intima d’eccezione, abito preso apposta per l’occasione o rivisto e corretto, vista la crisi, serata già organizzata e tutto sarà perfetto. Ma visto che, a quanto sentito in giro, quest’anno il San Valentino si festeggia in casa, perché non prendersi … per la gola?

mousse al cioccolatoEcco quindi una ricetta per fare la mousse al cioccolato facile e veloce per condire con dolcezza la conclusione (o l’inizio, dipende dai punti di vista) della nostra serata d’amore.

Ingredienti: 100 gr di cioccolato fondente, 80 gr burro. 50 gr di zucchero e due albumi d’uovo.

Sciogliere dolcemente a bagnomaria il cioccolato con il burro, lasciare amalgamare il tutto e poi riponi a parte per far raffreddare un po’. In una ciotola pulita e asciutta montare con una frusta (o anche una forchetta) i due albumi d’uovo con lo zucchero. Quest’operazione che può sembrare difficile da fare a mano, deve essere effettuata con molta cura poiché bisogna fare attenzione a rompere tutti i filamenti vischiosi dell’albume senza però rendere la montatura troppo densa. Una volta raggiunto un colore bianco omogeneo e una consistenza liquida, mescolare con la cioccolata e il burro precedentemente fusi. Abbiamo ora la nostra mousse, che va fatta riposare in frigo per almeno 6 ore, tuttavia possiamo sbizzarrirci in mille modi per servirla: si può versare la mousse in piccoli bicchieri e decorare con panna per un deliziosi dolce al cucchiaio, oppure rivestire una teglia bassa di biscotti (magari le code di gatto) e versare il composto sopra in un sottile strato spolverandolo di cioccolato bianco a riccioli in modo da ottenere una torta semifredda.

Ovviamente più la nostra mousse rimane in frigorifero, più assume una consistenza solida e spumosa e quindi maggiore sarà il suo gusto e la sua bellezza, perché anche l’occhio conta! Ma basta lasciarsi andare con la fantasia anche con decorazioni di frutti di bosco o anche fragole, forse un po’ difficili da trovare di questi tempi, ma che richiamano il rosso della passione d’amore che in questo giorno si vuole celebrare. Naturalmente il dolce è solo il coronamento di una serata che si può preparare con il massimo della cura, oppure, che può essere anche lasciata all’improvvisazione, dopotutto in amore tutto è concesso! E infine un ultimo ma importante dettaglio, anche se è vero che le donne sono le principali deputate alla preparazione di leccornie per imbandire le tavole, non sottovalutare mai l’immenso potere sensuale che ha un uomo ai fornelli, per cui provate a fare questa gustosa ricetta, ma provate anche a suggerirla ai vostri lui!

2 risposte su “Mousse di cioccolato: a San Valentino prendiamoci per la gola!”

deve ovviamente essere molto fresco per essere usato in questa ricetta, e comunque non puzza. E’ ovvio che essendo priva di qualsiasi conservante, questa mousse non può rimanere in frigo più di 5o 6 giorni….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *