Categorie
Moda

Milano Fashion Week: Alberta Ferretti, Elena Mirò e Kristina T

Settimana della moda milanese: 73 sfilate in calendario ufficiale, molte altre fuori dal calendario ufficiale, 62 presentazioni, per un totale di 144 collezioni. E poi eventi e party a margine delle sfilate, che inondano (più del solito) il capoluogo meneghino di modelle, celebrities e fermento.

Alberta Ferretti presenta una collezione con capi più “veri”. La sua sfilata è pensata per la cliente finale, non è esagerata ed è fatta dagli stessi abiti che si troveranno poi in negozio. L’eleganza è l’elemento dominante: i dettagli abbondano, ricami fatti a mano, perline e chiffon accentuano la raffinatezza generale che emerge da questi outfit.

Elena Mirò lascia che le sue donne, piacevolmente burrose, mostrino le forme. Gli abiti si ispirano al mondo spagnolo, l’atmosfera evoca la Catalunia. Le curve non si nascondono più, anzi, i tubini aderenti e con colori accesi quali rosso e viola le mettono in evidenza.

La collezione di Kristina T conferma il suo stile romantico, e fa sfilare abiti con pizzi, sete trasparenti  e taffetas. Le fantasie spaziano dai fiori alle righe, le ruches decorano i mini abiti. Per le acconciature l’ispirazione viene tutta da Sonia Rykiel. Zero accessori, a parte gli zatteroni, altissimi.

Insomma, anche la moda cerca di adattarsi al periodo di crisi con delle creazioni molto più  accessibili (e, si spera, anche un po’ più economiche..).

Una risposta su “Milano Fashion Week: Alberta Ferretti, Elena Mirò e Kristina T”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *