close

Michelle Obama: la passione di una donna contro le armi da fuoco

E’ scesa in campo anche la first lady per fermare lo sterminio causato, in ampia parte, dalla libera circolazione di armi negli Stati Uniti. Michelle ha tenuto un discorso a Chicago per supportare la battaglia del marito, Barack Obama contro la lobby delle armi da fuoco. Dopo la strage nella scuola elementare di Newtown, il Presidente degli Stati Uniti aveva promesso che le armi non sarebbero più state così semplici da acquistare e tenere in casa.

Michelle_ObamaEd in parte questo progetto si sta realizzando, visto che alcuni stati hanno messo al bando le armi da guerra. Ma questo non basta e mentre al Congresso infuria la battaglia tra Democratici e Repubblicani, che probabilmente porterà soltanto a controlli maggiori, ma non ad uno stop della vendita di armi, ci pensa Michelle Obama ad accendere i riflettori “popolari” sul tema.

Un accorato discorso in cui trattiene a stento le lacrime, richiama soprattutto le donne e le mamme ad una maggiore attenzione verso il tema. Parla di una giovane majorette uccisa davanti alla sua scuola e dice di non riuscire ad immaginare come si possano sentire i genitori.

Insomma, è l’istinto materno e la femminilità forse l’unica barriera verso l’imbarbarimento e il dilagare delle armi nella società. Ecco perché forse in Italia e in Europa, dove la società è sempre stata matronale, le armi non sono una necessità sentita come in America, dove in alcuni Stati come Texas e Colorado, quelli del vecchio e selvaggio West per capirci, avere molte armi potenti è quasi un vanto.

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi