Categorie
Musica & Spettacolo

Michele Zarrillo in terapia intensiva: dopo l’infarto ora è in condizioni stabili

Il cantautore italiano Michele Zarrillo è stato quasi colpito da infarto la scorsa mattina. Portato d’urgenza al Sant’Andrea di Roma, è stato condotto in terapia intensiva e versa in condizioni stabili, anche se molto serie, stando alle prime dichiarazioni dei medici.

I dottori l’hanno sottoposto ad analisi approfondite per cercare di capire cosa ha causato il malore che l’ha colpito, e per scegliere la procedura migliore per agire nel bene della salute del paziente. Si è trattato quindi di un infarto, che potrebbe portare i medici alla decisione di intervenire chirurgicamente per l’inserimento di uno stent.

Arrivato il codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale e sottoposto a tutte le cure necessarie, Michele Zarrillo è sempre rimasto vigile. Avrebbe detto ai medici di essere sereno a tranquillo, il che potrebbe essere una buona predisposizione d’animo per una guarigione rapida.

Secondo quanto riporta il Messaggero on line, ieri intorno Michele Zarrillo colpito da infarto terapia intensivaalle 10:00 del mattino Michele Zarrillo sarebbe stato colto da un dolore addominale e toracico.

Immediatamente, per paura di un attacco di cuore, il cantante romano, che proprio questa settimana compirà 56 anni, è stato accompagnato al policlinico Sant’Andrea di Roma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *