close

Michele Misseri confessa: ho ucciso Sarah Scazzi. L’avvocato lascia

Si è tenuta questa mattina la trentesima udienza del processo su Sarah Scazzi, la ragazza quindicenne vittima del delitto di Avetrana consumatosi nell’agosto del 2010, ed è tornato a parlare Michele Misseri, lo zio della vittima, che ha permesso il ritrovamento del cadavere nell’ottobre del medesimo anno.

Michele Misseri è tornato in aula ed è stato chiamato a deporre in corte d’Assise come testimone della difesa di sua figlia, Sabrina Misseri, e sua moglie, Cosima Serrano, accusate rispettivamente di omicidio premeditato e concorso in omicidio premeditato.

Il contadino di Avetrana, durante la deposizione, confessa il delitto della nipote Sarah; cosa che fino ad ora aveva già fatto nelle interviste televisive, ma mai in alula. Misseri, che inizialmente, dopo un primo momento in cui ammise di aver ucciso Sarah, addossò tutte le colpe alla figlia Sabrina nel corso dell’incidente probatorio, vuole ora scagionare la sua famiglia da ogni accusa e, durante la deposizione, ha dichiarato “Ho ucciso io Sarah, non è stata mia figlia Sabrina. Questo rimorso non lo posso più portare dentro di me”.

Michele MisseriMisseri ripercorre, poi, con un racconto, la mattina del 26 agosto, dichiarando, innanzitutto, di essersi svegliato con un forte mal di testa, aggiungendo poi di essere stato in banca a depositare un assegno e di aver sfiorato un incidente in auto al ritorno, sul quale precisamente afferma, in lacrime, “L’auto ha sbandato e stavo finendo fuori strada. Non so nemmeno io come sono riuscito a rimettermi in carreggiata. Peccato perché sarebbe stato meglio, la bambina si sarebbe salvata”.

Infine, dopo che l’avvocato di Sabrina Misseri, Franco Coppi, ha fatto presente al testimone che “nel caso, diremo alla Corte d’assise di recarsi sul posto e lei farà vedere come sono andate le cose“, il difensore di Michele Misseri, Armando Amendolito, decide di abbandonare il suo cliente, dichiarando “Non c’è aderenza tra la linea di difesa e queste dichiarazioni”.

Il processo è stato, dunque, sospeso e potrà riprendere solo nel momento in cui verrà nominato un nuovo avvocato per Michele Misseri.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi