• Print
close

Melanzane a funghetto

Si sa, l’estate è un periodo pieno di frutta e verdura; chi la compra la trova, in questi mesi, a prezzi molto bassi, e chi abita in campagna ne raccoglie in abbondanza, tanto da non sapere a volte come utilizzarla.

Beh, per quanto riguarda le melanzane, ecco che vi consiglio una mia ricetta semplicissima ma allo stesso tempo gustosissima!

Ingredienti:

melanzane lunghe

pomodorini

basilico

formaggio grattugiato

sottilette

 

Innanzitutto, inizieremo tagliando le melanzane a rettangolini, le andremo a mettere subito in padella per evitare che si anneriscano, e le faremo cuocere in olio d’oliva abbondante (vi regolerete con il quantitativo in base alle melanzane che lo assorbono). Bisogna utilizzare una padella capiente, perché, come sappiamo, le verdure prima della cottura sono molto voluminose.

Appena lasciate a cuocere le melanzane a fiamma alta (e coperchiate), ci metteremo subito a tagliare i pomodorini, che appena finito andremo ad aggiungere in padella.

Volendo, pomodorini e melanzane si possono mettere a cuocere insieme nello stesso momento; questo permettere di rendere il piatto più leggero, in quanto, essendoci l’acqua dei pomodori, si necessita di meno olio e il tutto frigge di meno (ma ovviamente ne risente il sapore … a voi la scelta).

Nel momento in cui aggiungeremo i pomodori, aggiungeremo anche le foglie di basilico; vi consiglio di abbondare e di mettere le foglie intere perché questo ingrediente in questa ricetta fa la differenza.

A questo punto lasciare a cuocere il tutto fin quando non si è asciugata tutta l’acqua delle verdure (soprattutto dei pomodori), e una volta asciugatasi aggiungere una spolverata di formaggio grattugiato e mescolare il tutto.

Infine, concludere posizionando, a fuoco spento, pezzi di sottiletta sul tutto (senza girare).

Impiattare e portare a tavola!

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi