close

Marini al Quirinale, la convergenza che distrugge il Partito Democratico

All’arrivo della notizia dell’accordo trovato tra Bersani e Berlusconi per un nome al Quirinale, la rivolta prima online e poi tra i parlamentari è scoppiata in un lampo. Il nome dell’ex Presidente del Senato, Franco Marini, metterà pure d’accordo PD e PDL, ma all’interno dei democratici ha creato delle vere e proprie voragini, non sono i renziani non voteranno questo nome, ma anche molti dei turchi e delle altre “correnti” hanno già detto che non comprendono questa scelta e che Stefano Rodotà sarebbe un’opzione migliore e più praticabile per il centrosinistra.

franco_marini_QuirinaleAssieme a Matteo Renzi, che comunque non fa parte dei grandi elettori, si è sfilato dalla candidatura di Marini anche Nichi Vendola, che ha platealmente detto che questa scelta rompe l’alleanza PD-SEL. Tutti preferirebbero il nome di Rodotà, seppur imposto dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, la base degli elettori democratici sui social network stravede per l’ex Presidente del PDS, rimandando al mittente l’inciucio e l’immagine di una politica  che si richiude su se stessa, che rappresenta l’elezione di Franco Marini.

Guardando ai numeri, però l’elezione nelle prime tre votazioni di Marini non è certa, viste le spaccature nel centro sinistra, nelle stime più ottimistiche con i voti di PDL, Scelta Civica e parte del PD, Marini potrebbe arrivare attorno a 630 voti, quindi a poca distanza dalla soglia dei 2/3 necessaria per l’elezione nei primi tre scrutini. Il primo voto a Montecitorio a Camere riunite con i Grandi Elettori si terrà dalle 10 di oggi e si andrà avanti ad oltranza se necessario; dunque, si potrebbe votare anche domani, sabato e domenica, come deciso dalla conferenza dei Capigruppo.

Tag:, , , , ,

Show 1 Comment

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi