Categorie
Programmi TV

Marco Bocci torna stasera su Rai 1 con K2 la montagna degli italiani

Lo abbiamo eletto uomo più sexy del 2012, soprattutto grazie al ruolo di Domenico Calcaterra, interpretato in Squadra Antimafia – Palermo Oggi; di chi parliamo? Del bell’attore Marco Bocci!

Dopo aver vestito i panni del commissario Scialoja in Romanzo Criminale, del vicequestore Calcaterra in Squadra Antimafia e di Aladino nella miniserie televisiva della Rai; ora Marco Bocci vestirà i panni di Walter Bonatti nella fiction della Rai: K2 la montagna degli italiani.

La mini serie, che andrà in onda questa sera, 18 marzo e domani, 19 marzo, su Ra1, racconta la storia del giovane dello scalatore italiano Walter Bonatti, che insieme agli altri scalatori, Riccardo Cassin, Achille Compagnoni, Lino Lacedelli, Mario Puchoz ha intrapreso insieme ad Ardito Desio, una missione apparentemente impossibile, sostenuta anche da Alcide De Gasperi: scalare la seconda montagna più alta del mondo, nonché una delle cime più ardue della catena dell’Himalaya, il K2, con i suoi 8611 metri.

marco bocci k2Durante la scalata Ardito Desio, però, si renderà conto che la competizione tra i vari scalatori prenderà il sopravvento sulla missione e la vera missione diventerà, quindi, trasformare il gruppo in una vera squadra per evitare la tragedia.

Sul ruolo che ha interpretato, l’attore Bocci, durante un’intervista ha dichiarato:

“È la prima volta in assoluto in cui mi sono sentito una grossa responsabilità, non voglio parlare di crisi, ma di ansia da prestazione, sì. Volevo cercare di rappresentarlo al meglio, senza inventare nulla. Bonatti era ottimista, generoso, si metteva a disposizione dell’impresa era anche spavaldo, a suo modo, ma non in maniera negativa, lo era nei confronti dell’avventura. Amava la natura e la rispettava. Per la prima volta ho capito cosa vuol dire fare i conti con i limiti del proprio fisico, abbiamo girato in Austria rischiando di congelarci”.

Appuntamento alle 21:10 su Rai 1.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *