close

Ma quelli sono baffetti? (make-up tricks)

Adoro il make up e tutto ciò che ruota intorno a questo mondo colorato fatto da illuminanti, pennelli, tinte, pastelli, pigmenti e glitter. Ma davvero non sopporto chi adopera sul proprio viso cipria e fondotinta allo stesso modo di come usa lo stucco un muratore.

Ma davvero ci sono ragazze che escono di casa con chili di trucco in faccia senza rendersi conto che sono ridicole? ma si guardano allo specchio mentre si truccano o al mattino indossano la prima cosa che pescano nell’armadio, si impastano un po’ (parecchio) make up sul viso, tutto al buio, e corrono via?

Ad ogni modo, cerchiamo di andare in ordine e di percorrere insieme i favolosi e misteriosi sentieri del make-up perfetto, per ogni occasione, per ogni stato d’animo, per ogni mise. Iniziamo con le cose evidenti: i fastidiosissimi e antiestetici baffetti, resi ancora più visibili da un uso scellerato del fondotinta. Brrrr… rabbrividisco al solo pensiero!

Non meravigliamoci però quando per strada, o al supermercato, o in fila alla posta, ci imbattiamo in soggetti iper-mega “stuccati”. Purtroppo abbiamo esempi celebri che ci fanno venire la pelle d’oca e fanno calare la libido agli uomini. Prendete ad esempio la sensualissima Dita-Von-Teese, show girl del burlesque e specializzata in performance fetish softcore, meglio nota come ex moglie della rockstar shock rock Brian Warner, meglio conosciuto come Marilyn Manson. Lei è meravigliosamente bella, con una pelle molto trasparente, sembra di ceramica… ma quei baffetti proprio non si possono vedere!!!

Oppure prendete la bella e brava supermodella sudafricana Candice Swanepoel, che dal 2007 è una delle preferite del gruppo Victoria’s Secret per cui ha posato in diversi calendari ed ha padroneggiano le sfilate di mezzo mondo tenendo alto in nome del notissimo marchio statunitense. Anche lei con quegli antipaticissimi baffetti, che la fanno sembrare sciatta e trascurata… eppure di una supermodella non si direbbe mai una cosa del genere!

Insomma, è problema comune a molte, non per questo giustificabile. Oggigiorno abbiamo tutte le tecniche necessarie a far si che questi fastidiosi inconvenienti non si ripetano mai più.

Diversi sono i modi per eliminarli in modo temporaneo o permanente. C’è chi ricorre al laser per eliminarli definitivamente, chi alle sedute di luce pulsata, chi utilizza la classica lametta (terrificante!!!), chi la crema depilatoria (stessi risultati della lametta, solo i tempi di ricrescita si dilatano leggermente), chi la ceretta o ne estirpa uno ad uno con la pinzetta o chi tira, baffi e sopracciglia, con un filo di cotone… C’è anche chi ha il terrore a farli, o semplicemente non può farli, e li decolora ma corre il rischio di renderli più folti e di un colo platino molto evidente (e innaturale, soprattutto per chi ha i capelli scuri).

Per minimizzarli semplicemente con il make-up, pochi e semplici sono i passi da ricordare. Innanzitutto né terra o fondotinta in abbondanza riducono il problema (anzi, al contrario li fanno risaltare), e neanche puntando su un trucco occhi abbastanza pesante o su un rossetto molto acceso (Eva Green, nella foto accanto), tutto per distogliere l’attenzione, si riesce a deviare dal pessimo risultato.

La cosa da fare è applicare un velo di fondotinta una tonalità più chiara del colore della nostra carnagione, possibilmente con un pennello dedicato, seguendo precipuamente il verso dei peli, quindi verso il basso. Questo passaggio è obbligatorio. Se ci sono imperfezioni potete usare pochissimo correttore e poi tamponate con un po’ di cipria, sempre seguendo il verso dei peli. Tutto questo riduce al minimo la visibilità dei baffetti e, nello stesso tempo, non crea un ammasso di trucco antiestetico nella zona sottostante il naso e tutto intorno alla bocca.

Naturalmente il mio consiglio è: non abbiate paura ad usare la ceretta! Vi lascio con un video molto utile, di un famosissimo make-up-artist. Buona visone.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi