close

L’ultimo saluto a Mary Kennedy: continua la “maledizione”

Una morte tragica quella che ha colpito Mary Kennedy, moglie di Robert F. Kennedy junior: si è impiccata per depressione.

Da due anni la storia con il nipote di John F. Kennedy era finita e Mary Kennedy non riusciva a capacitarsene.

morta Mary KennedyLa sig.ra aveva solo 52 anni e 4 figli che non seguiva molto a causa dei suoi problemi con droga e alcool. Non appena i giornalisti hanno avuto la notizia del corpo ritrovato han subito pensato alla prosecuzione della “maledizione di Camelot” che, dalla morte del presidente Kennedy, insegue la famiglia. Il corpo delle donna in fin di vita era in un capanno del parco della casa di Bredford.

Ripercorrendo l’albero genealogico dei Kennedy, non è del tutto errato pensare che si tratti di una maledizione delle famiglia. John è morto assassinato nel 1963, il fratello Rob nel 1968, per non parlare delle sventure capitate a Ted sopravvissuto ad un incidente aereo ed uno autostradale.

A parlare di maledizione fu proprio Edward Ted Kennedy che in uno degli incidenti perse la compagna Mary Jo. Nel 1984 David Kennedy è morto di overdose e nel 1999 un ulteriore incidente aereo ha tolto la vita al figlio di JFK.

La maledizione ha colpito anche Michael Kennedy nipote di Robert junior con un incidente di sci e Kara Kennedy figlia di Edward con un infarto.

Un susseguirsi di catastrofici eventi che effettivamente non si possono considerare coincidenze. A confermarlo proprio l’ultima tragedia capitata alla seconda moglie di Robert junior sulla quale si vociferava di una diagnosi psichiatrica voluta proprio dall’ex marito prima ancora del divorzio.

Tag:, ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi