close

Los Angeles: AEG Live non colpevole per la morte di Michael Jackson

L’agenzia d’informazione italiana ASCA ha diffuso la notizia secondo la quale la AEG Live, promoter dei concerti This is it di Michael Jackson, non è responsabile in alcun modo della morte del grande Jacko.

Una giuria di Los Angeles ha infatti dichiarato che la AEG Live non è stata negligente per avere assunto il medico Conrad Murray, condannato per omicidio colposo per la morte del cantante nel 2009.

La causa ai danni della società era stata la madre di Michael che sosteneva che l’assunzione di Murray era stata fatta alla leggera, senza che nessuno si fosse prima accertato se questo medico fosse o meno all’altezza del suo compito. Il portavoce della giuria, Gregg Barden, ha spiegato che la società ha assunto Murray, sostenendo che il medico era competente per svolgere l’incarico di cardiologo e di seguire Jackson nella preparazione del tour.

“Questo non vuol dire che secondo noi si fosse comportato in una maniera etica – ha proseguito Barden – Siamo qui a causa della tragica morte di un padre, figlio e fratello straordinario. famiglia michael jackson 31 miliardi risarcimento morteE chiaramente nessuno voleva che questo succedesse … Abbiamo raggiunto un verdetto e sappiamo che non tutti saranno d’accordo, ma la decisione è stata presa dopo una valutazione molto attenta”.

Ma la situazione, per ora calmatasi, potrebbe di nuovo riaccendersi nei tribunali, dal momento che i legali della famiglia Jackson sono ovviamente molto delusi dalla sentenza e cercheranno nuove vie per indagare a fondo sulla questione ed avere giustizia. Inoltre, molti dettagli venuti fuori nel corso del processo potrebbero fornire nuovi elementi per fare chiarezza sull’accaduto.

 

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi