close

Lite ad In Onda: la Moretti aggredisce la Polverini sulle donne

E’ stata trasmessa ieri sera su La7 la puntata di In Onda, condotta da Nicola Porro e Luca Telese, che ha visto un accesissimo scontro tra la portavoce del segretario del Pd Pierluigi Bersani, Alessandra Moretti, e l’ex Presidente delle regione Lazio, Renata Polverini.

Le due donne di certo non se le mandano a dire. Lo scontro è partito mentre si parlava dello scandalo della regione Lazio, e le accuse della Moretti hanno scatenato l’ira della Polverini, che proprio non ce l’ha fatta a mantenere il controllo della situazione.

La portavoce del Pd ha, infatti, accusato l’ex Presidente di aver screditato le donne, e di averlo fatto dopo il governo Berlusconi, che già aveva offeso abbastanza la dignità del sesso femminile.

“Dopo Berlusconi, che ha delegittimato le donne e la dignità delle donne, è arrivata la Polverini, un’altra donna, a governare una regione che è la seconda Regione per Pil di tutta l’Italia, e ha dato altre due sberle alle donne brave, capaci e competenti, che si fanno il mazzo tutti i giorni”, queste sono state le parole precise della Moretti, alle quali la Polverini ha prontamente ribattuto, ma con toni accesissimi.

lite moretti polveriniL’ex Presidente, dopo aver accusato la Moretti di delirare, ostenta con fierezza un’azione che nessuno mai precedentemente ha fatto: dimettersi. Continua, poi, chiedendo al segretario di fare i conti con il rappresentante del suo Partito Democratico e, rivolgendosi a Telese e Porro, ricorda che la Moretti aveva un’alleanza con l’Italia dei Valori (che conta due persone in galera) e che, quindi, alla sua età deve smetterla di fare demagogia e iniziare a fare politica.

La discussione si conclude con un eclatante lapsus/errore della Moretti che, parlando con la Polverini, la definisce Presidente del Consiglio regionale al posto di Presidente della regione Lazio; errore che serve su un piatto d’argento alla Polverini, subito prima della pubblicità, un “ma fatemi parlare con persone che sanno di che cosa parlano”.

Di seguito il video.

httpv://www.youtube.com/watch?v=MbmGMPvdBJs

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page